Niente più “Giulie”, niente più discriminazioni in ospedale

ospedale-generico«Constatiamo con tristezza – dichiara Luigi Vittorio Berliri, presidente della Cooperativa Sociale Spes contra Spem, commentando un episodio di discriminazione vissuto in un nosocomio romano da una donna con disabilità – che nei nostri ospedali prevale ancora l’impreparazione culturale nei confronti della disabilità.

Invitiamo quindi quella struttura ad adottare la Carta dei Diritti delle Persone con Disabilità in Ospedale, non solo per risarcire del torto subito Giulia, protagonista della vicenda, ma per evitare situazioni analoghe a tutte le “Giulie” che arriveranno» … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in italia: nono rapporto IRC

onu2Presentato il nono Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (CRC) in Italia

Nel giugno scorso, nel 25° anniversario dalla ratifica in Italia della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stato presentato  il nono Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia, a cura del Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Gruppo CRC) … leggi tutto  (disabili.com)

Paralimpiadi, l’Inail a Rio alla XV edizione dei Giochi

paraciclismoA più di mezzo secolo dalle prime Paralimpiadi della storia, nate da un’intuizione di Antonio Maglio, direttore del Centro paraplegici di Ostia, l’Inail sarà presente nella megalopoli brasiliana con una propria area dedicata all’interno di Casa Italia per promuovere le pratiche sportive e l’orientamento come strumenti di reinserimento sociale delle persone con disabilità

In linea con una lunga tradizione, iniziata a Roma nel 1960 con i primi Giochi paralimpici, l’Inail sarà presente anche alla XV edizione delle Paralimpiadi, in programma a Rio de Janeiro dal 7 al 18 settembre...

Dopo i non vedenti anche i dislessici si godranno un film in pieno relax

cinemaSubreader è un’app che aiuta i dislessici a leggere i sottotitoli dei film

È con questa originale idea che un team di studenti danesi ha stravinto la JA Company of the Year 2016 svoltasi a Lucerna in questi giorni, che ogni anno premia le migliori idee imprenditoriali degli alunni europei.

Il dispositivo traduce in voce le didascalie dei dialoghi che scorrono sugli schermi dei televisori durante la diffusione di film, serie e numerosi altri programmi stranieri … leggi tutto  (di Annalisa Lista / west-info.eu)

Paralimpiadi, in un film le vite straordinarie dei campioni “pionieri” e moderni

CipL’1 settembre (sede Inail, Roma) il Cip presenta il progetto “Memoria Paralimpica” realizzato da Redattore sociale: un documentario, un archivio online e una mostra fotografica sulle origini e lo sviluppo dello sport per disabili in Italia: un viaggio indimenticabile nella storia del Paese

Un film-documentario dal titolo “E poi vincemmo l’oro”, un archivio multimediale online e una mostra fotografica per raccontare la storia del movimento paralimpico italiano dagli albori ai giorni nostri.

Giovedì 1 settembre 2016, a pochi giorni dalla quindicesima edizione delle Paralimpiadi di Rio (dal 7 al 18 settembre), il Comitato Italiano Paralimpico (Cip), insieme a Inail e Fondazione Italiana Paralimpica, presenta, dalle ore 11.00 alle ore 13...

Voglio combattere la SM: come figlia e come medico

sclerosi multiplaOggi voglio raccontare la mia storia, sono la figlia di una donna con SM. Hanno diagnosticato la SM alla mia grande donna quando io avevo solo quattro anni, adesso ne ho 20.

Quando cerco di ricordare, di guardare indietro nella mia vita, la prima immagine che riaffiora  nella mia mente è mia madre sul divano alle prese con le prime punture dì interferone. Ero così piccola… A soli quattro anni non riuscivo a spiegarmi il perché di tutto quello, il perché di quel dolore che vedevo negli occhi di mia madre … leggi tutto  (giovanioltrelasm.it)

Archeologia e disabilità: il Parco archeologico di Paestum accessibile

disabile-celle-bimbo-carrozzinaIl tempio greco sarà visitabile da parte di persone con disabilità motorie e sensoriali

In questi giorni d’estate, fa piacere segnalare situazioni ed appuntamenti di vacanze accessibili. Pubblichiamo quindi la segnalazione riguardante il Parco Archeologico di Paestum, che presenta il programma “Paestum per tutti. Architetture senza barriere“,  finalizzato all’ampliamento della fruibilità del patrimonio culturale.

Così la nota: Grazie ad un percorso privo di barriere, realizzato nel settore meridionale dell’Area archeologica, per la prima volta un tempio greco in eccellente stato di conservazione è stato reso accessibile anche ai visitatori in carrozzina leggi tutto  (disabili.com)

Rio 2016, nessuno sconto alla Russia: ricorso respinto, niente Paralimpiadi

rio 2016 giochi paralimpiciIl Tribunale arbitrale dello sport di Losanna respinge il ricorso contro la decisione del Comitato paralimpico internazionale di escludere tutti i 267 atleti russi dai Giochi paralimpici al via fra due settimane. La Russia paga il “doping di Stato”, possibili ricorsi personali dei singoli atleti. Craven (Ipc): “Soddisfatti, ma è un giorno triste”. A breve la redistribuzione dei posti alle altre nazioni

Nessuno sconto, non si torna indietro: la Russia non parteciperà alle Paralimpiadi, esclusa per aver messo in piedi un sistema di “doping” di Stato per coprire i propri atleti trovati positivi ai controlli antidoping...

Le aziende USA più disability-friendly con clienti e dipendenti

usaP&G, Hp, American Airlines e General Motors sono 100% disability-friendly

Insieme ad altre 39 aziende statunitensi hanno, infatti, ottenuto il massimo punteggio nell’annuale classifica realizzata dall’American Association of People with Disabilities (AAPD).

Che si occupa di identificare non solo le società che offrono i migliori servizi di supporto rivolti a chi convive con handicap (accessi facilitati, bagni ecc.) … leggi tutto  (di Angelica Basile / west-info.eu)

Agenda sociale

agenda

Cibo: un bene per tutti. Dalla lotta allo spreco alle nuove tecnologie – Incontro pubblico Evento 25 agosto 2016 Luogo: Sala Illumina B1, Meeting di Rimini – Ore 11.15 Comune: Rimini

Teatri paralleli 2016. Festival di teatro delle differenze – 10ª edizione Evento 31 agosto 2016 Luogo: p.zza Antonio De Curtis Comune: Sant’Omero (Te)

Paralimpiadi, storie di vite straordinarie – Presentazione del film-documentario “E poi vincemmo l’oro” e del progetto “Memoria paralimpica” Evento 01 settembre 2016 Luogo: Auditorium dell’Inail, Piazzale Pastore n. 6 – ore 11.00 Organizzatore: Comitato italiano paralimpico, Inail e Fondazione italiana paralimpica Comune: Roma

Ho una casa in testa – Musiche, parole e azioni sull’abitare Evento 04 settembre 2016 Luogo: Villa dei Tasso “La Celadina”, Pi...

Importante Iniziativa Formativa a settembre!

logoaxiadef per newsletter

 

 

 

“Il ruolo della funzione visiva nello sviluppo neuropsicomotorio: quali strumenti per la valutazione

e quali le strategie di intervento”

 

volantino neurovisione2

22 Settembre 2016
Corso ECM
Docenti: Dott.ssa S.G. Signorini
Dott.ssa A. Luparia
Sede di svolgimento: Villaggio del Fanciullo Via Scipione dal Ferro,4 Bologna

Per visionare programma ed eventuale iscrizione visita : www.focusfad.it (provider Ecm accreditato)

 

Verso le Paralimpiadi di Rio 2016: l’Italia del nuoto paralimpico (video)

Le regole, le classificazioni e i favoriti a Rio 2016 tra gli italiani in vasca per le prossime Paralimpaidi estive in Brasile

Continuiamo il nostro percorso di avvicinamento alle Paralimpiadi di Rio 2016,  andando a conoscere meglio i regolamenti delle principali discipline sportive presenti ai Giochi, ma anche i nostri atleti azzurri e le chance di vittoria dell’Italia in Brasile.

Dopo i nostri appuntamenti con l’atletica leggera paralimpica, la scherma in carrozzina  e il ciclismo disabili, oggi parliamo del nuoto disabili … leggi tutto  (disabili.com)

E’ il compleanno di Uildm: 55 anni accanto a chi ha la distrofia muscolare

UILDM BolognaL’associazione ringrazia tutti coloro che hanno contribuito a renderla una realtà solida e matura. Il presidente Marco Rasconi: “Con 69 sezioni sul territorio, siamo punto di riferimento concreto per malati, famiglie e operatori. Ci aspettano ancora tante sfide impegnative”

Compie 55 anni l’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare: e festeggia l’importante anniversario “ringraziando tutti coloro che con impegno, generosità, passione, amore per gli altri e tanta determinazione hanno condiviso questo straordinario percorso e contribuito a raggiungere tanti obiettivi e a renderla una realtà solida e matura”.

Come riferisce il presidente nazionale Marco Rasconi, “con 69 Sezioni sul territorio che svolgono un’importante funzione sociale e di assistenza, rappresentiamo un punto di rifer...

Scuola, ‘ecatombe’ di abilitati al sostegno

insegnante sostegnoGli esami sono difficili, ma l’ultimo “concorsone” per gli aspiranti insegnanti pare abbia superato i limiti: si stima che circa la metà dei candidati non abbia superato le prove scritte. E tra i “bocciati al primo turno”, ci sono tanti insegnanti di sostegno ben formati e abilitati

I DATI NELLE DIVERSE REGIONI

Secondo i dati diffusi dagli Uffici scolastici regionali, in Piemonte, per esempio, solo 130 su 333 hanno superato la prova sul sostegno: in Calabria il 23%, in Sicilia uno su quattro. Virtuoso il Friuli Venezia Giulia, dove il 98% dei candidati per il sostegno passa all’orale. Bene anche l’Emilia-Romagna, con il 90%.

In media, secondo il ministero, il 47% ha superato la prima prova, sia sui posti comuni che sul sostegno...

L’amicizia di un piccolo autistico ispira un grande fotografo

macchina fotografica wikipedia“Gioele è autistico, che è un po’ come essere una casa senza porta: dall’interno non si può uscire, e da fuori non si sa come varcare la soglia”

È da questa considerazione che è partito il viaggio fotografico dell’artista Fabio Moscatelli all’interno del mondo del suo giovanissimo amico undicenne. Attraverso i suoi scatti, raccolti ora in un libro, Fabio ha cercato di raccontare la vita del ragazzo … leggi tutto  (di Annalisa Lista / west-info.eu)

Cico33 e gli altri

giornali 2«Mi ero illusa – scrive Stefania Delendati – che almeno quest’anno i mesi delle vacanze trascorressero indenni da episodi di discriminazione nei confronti delle persone con disabilità, ma un colpo di coda di luglio ha fatto balzare agli onori della cronaca, a raffica, non una, bensì quattro vicende che sono sintomatiche di quanta strada ancora dobbiamo percorrere per definirci “società civile”

Una notizia, in particolare, dimostra come l’ignoranza abbia fatto un “salto di qualità”» … leggi tutto  (di Stefania Delendati – superando.it)

Le parole sono importanti. Non sono “speciale” perchè ho una disabilità!

sedia rotelle hi-techUna persona “utilizza” una sedia a rotelle, piuttosto che essere “confinata su” o “immobilizzata su” la sedia a rotelle…

Che le parole contribuiscano a costruire la realtà e l’idea che noi abbiamo di essa, lo diciamo da sempre. Chiamare le cose col proprio nome è il primo passo per considerarle nella maniera corretta. L’anno scorso rimanemmo sbalorditi da una ricerca sull’abbondanza di termini discriminatori che viaggiano su Twitter, e chiunque di voi utilizzi i social network potrà trovarne conferma.

Ma può capitare a ciascuno di noi di rivolgerci con termini anche solo poco appropriati o non corretti, rispetto alla realtà che ci circonda, contribuendo così a crearne una visione distorta … leggi tutto  (Francesca Martin – disabili.com)

Rio 2016, Paralimpiadi nei guai: soldi finiti, arrivano tagli e risparmi

canottaggio paralimpicoBuco nel bilancio del Comitato organizzatore, decisi in extremis la chiusura di alcuni impianti di gara e tagli ai servizi e ai trasporti. In ritardo i contributi alle nazioni, dieci paesi non hanno i soldi per coprire la trasferta. Rischio flop anche sugli spalti: venduti neppure 300 mila degli oltre 3 milioni di biglietti disponibili

Pochi biglietti venduti, tagli ai servizi agli atleti e ai giornalisti, crisi di sponsor e un buco di bilancio da coprire al più presto per non fare una brutta figura planetaria: le Paralimpiadi di Rio 2016 – a poco più di due settimane dall’avvio – sono nei guai, fra fondi previsti e mai arrivati, inchieste giudiziarie e alcune squadre che a corto di finanziamenti rischiano addirittura di non avere i soldi per partire verso il Brasile.

Saranno Giochi Par...

Badanti? E’ un mestiere da donne. Anche se gli uomini aumentano

caregiver familiareLa cura dei nostri anziani è ancora un ‘mestiere per donne’. A dimostrarlo sono i dati dell’Osservatorio Inps.

“Il divario nelle percentuali tra uomini e donne, impiegati come lavoratori domestici- commenta Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di Domina, Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico- è schiacciante: nel 2015 è stata rilevata una percentuale dell’87,8% delle donne con contratti di lavoro domestico regolarmente registrati a fronte di un 12,2% per gli uomini” … leggi tutto  (dire)

Focene, spiaggia attrezzata per disabili. “C’è chi vede il mare per la prima volta”

disabile mareA Focene il mare è per tutti. Niente barriere architettoniche allo stabilimento balneare ‘La Madonnina’ sul litorale romano

Qui arrivare sulla spiaggia è più facile. Ci sono le passerelle, che vanno dal parcheggio al bar fino agli spogliatoi e ai bagni. E poi, pedane fino agli ombrelloni e a lettini, oltre a un aiuto costante, offerto da decine di volontari, rendono il mare, oltre alla spiaggia, completamente accessibile.

“Ci sono le carrozzine J.O.B. con grosse ruote per entrare in acqua, galleggianti, abbiamo medici e bagnini formati alla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico – spiega all’Adnkronos don Massimo Consolaro, promotore e responsabile del progetto -. Vengono da tutto il Lazio, di ogni età. Molti bambini, ma abbiamo avuto anche un quasi centenario...

Migliaia di chilometri in bici e a piedi del nostro campione paralimpico

perù viaggiPercorrere 1200 kilometri in bicicletta e a piedi in Perù

È questa l’impresa portata a termine da Andrea Devincenzi, campione paralimpico di Triathlon che, nonostante viva da quando ha 17 anni senza una gamba, non ha mai rinunciato alla sua grande passione per lo sport.

La traversata, partita da Lima e conclusasi a Machu Picchu, è stata documentata da Andrea sul suo sito internet … leggi tutto  (di Angelica Basile / west-info.eu)

Bologna, sportelli sociali: orario estivo 2016

ufficio_0I sette sportelli sociali del Comune di Bologna rimarranno aperti anche nei mesi estivi con alcune variazione di orario

Gli sportelli di  Borgo/Reno, Porto/Saragozza, Navile e Savena osserveranno dal 19 luglio al 25 agosto l’orario di apertura 8,15 – 14,00. Gli Sportelli di S.Donato/S.Vitale e S.Stefano dal 1 luglio al 31 agosto osserveranno l’orario 8,15 – 14,00.

Nel mese di settembre lo sportello S.Donato/S.Vitale rimane chiuso martedì 6 e giovedì 8 osserva l’orario 8,15-14)

Scarica l’orario estivo degli sportelli sociali (fonte: redazione sportelli sociali)

Verso le Paralimpiadi di Rio 2016: l’Italia del tiro con l’arco (video)

Gli italiani in gara a Rio, le regole e un pizzico di storia di questa disciplina delle prossime Paralimpiadi

A meno di un mese dall’inizio dei XV Giochi Paralimpici estivi di Rio de Janeiro, la più prestigiosa competizione sportiva internazionale, vi parliamo di uno sport altrettanto prestigioso, da decenni punto di riferimento per gli sportivi disabili: il tiro con l’arco (comunemente noto anche come para-archery), presente nel programma ufficiale fin da Roma ’60.

LA STORIA – La tradizione del tiro con l’arco paralimpico è lunghissima e affonda le proprie radici nella Gran Bretagna del secondo dopoguerra: la sua nascita, nonché la prima competizione ufficiale, si deve all’iniziativa dell’ospedale di Stoke Mandeville, comune di soli 5000 abitanti che oggi ospita la più grande Unità Sp...

L’hotel in cui personale e clienti austistici sono di casa

autismo 16Ha aperto in Inghilterra il primo hotel pensato anche per clienti e con dipendenti autistici

Ciò che rende unico il River’s Edge Hotel di Gateshead, nella parte nordest del Regno Unito, non è solo il fatto di offrire servizi studiati ad hoc per questi ospiti speciali. Ma è soprattutto l’aver aperto le selezioni per un training rivolto proprio a chi soffre di disturbi dello spettro autistico.

Si tratta di un programma di 50 settimane nel quale chi sarà selezionato lavorerà nella struttura per imparare a ricoprire tutte le posizioni del settore alberghiero … leggi tutto  (di Angelica Basile / west-info.eu)

Disabilità, Guido non si arrende e si inventa un nuovo futuro

pc2Programmatore informatico, ha deciso di far fronte a una doppia crisi: quella del suo percorso lavorativo e della sua salute. Perché l’atrofia muscolare spinale con cui è nato potrebbe impedirgli di muovere le due dita che oggi usa per guidare il mouse

Guido Faraone, 43 anni, programmatore informatico di professione, negli ultimi mesi ha deciso di “riprogrammare” la sua vita, per far fronte a una doppia crisi: quella del suo percorso lavorativo e quella della sua salute. Perché la malattia di cui soffre da quando è nato, l’atrofia muscolare spinale – “la cugina bastarda della distrofia”, come la chiama lui – potrebbe avere una progressione e impedirgli di muovere le due dita che oggi usa per guidare il mouse.

Ad accompagnarlo in questo cambiamento un sofisticato programma di scrittura...