Categoria Diritti

Auto destinate ai disabili: esenzioni

I disabili affetti da determinate patologie, possono godere di alcuni benefici

Uno di questi è l’esenzione dal pagamento dell’imposta provinciale di trascrizione per l’acquisto di vetture destinate alla mobilità di cittadini portatori di handicap o invalidi

Chi può beneficiare di questa esenzione?

disabili con ridotte o impedite capacità motorie permanenti il cui il veicolo sia stato adattato per il suo stato … leggi tutto  (newsmondo.it)

Salento, ecco il lido realizzato per i disabili: l’idea è di un poliziotto affetto da Sla (video)

Si avvera a San Foca, in Salento, il sogno delle persone disabili e affette da malattie neurodegenerative invalidanti di fare il bagno a mare

Il progetto ‘La terrazza. Tutti al mare’ nasce dalla tenacia di Gaetano Fuso, poliziotto salentino di quarant’anni che nel 2014 fu colpito da Sla, nipote di Antonio Montinaro, uno degli uomini della scorta di Giovanni Falcone rimasto ucciso nella strage di Capaci … leggi tutto  (Chiara Spagnolo – repubblica.it)

Qui il video

Giovani con il morbo di Parkinson: “Quasi nessuno sa che esistiamo”

Sono circa 30 mila in Italia. Amano definirsi “ammaccati, ma buoni”. L’associazione giovani parkinsoniani è nata per fare informazione, aiutare chi si ammala. Lunedì 29 maggio a Milano è in programma una festa con cena e spettacolo al caffè bistrot Rob de Matt

Hanno meno di 50 anni e il morbo di Parkinson. E sono dotati di una buona dose di autoironia, tanto che amano definirsi “ammaccati, ma buoni”. I giovani Parkinsoniani, alcuni appena trentenni, sono circa 30mila in Italia (si tratta di una stima). “Quasi nessuno sa che esistiamo, perché si pensa che il Parkinson sia solo una malattia senile“, spiega Claudia Milani, presidente dell’Aigp (Associazione italiana giovani parkinsoniani).

“L’associazione è nata per fare informazione, aiutare chi si ammala e condividere la propria esperi...

Abbattere le barriere, per il reinserimento lavorativo dopo l’infortunio

Convegno Inail su “Il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro”, nell’ambito del Forum P.A. 2017

Meschino (Consulenza tecnica per l’edilizia) esamina gli interventi di superamento delle barriere, per la piena fruibilità dell’edificio, della postazione, dei servizi e degli spazi comuni

Anche dopo un infortunio grave, che ha causato una disabilità fisica e motoria, tornare al lavoro è possibile: lo sa bene Inail che favorisce e sostiene questa possibilità, con un nuovo impegno dedicato proprio al reinserimento dei lavoratori infortunati...

Nuovo Jobs Act per gli autonomi: novità anche per i lavoratori con disabilità

Più tutele in caso di malattia, la possibilità di accedere a servizi dei centri per l’impiego e maggiori diritti per lavoratori da remoto

E’ stato approvato in Senato nei giorni scorsi il Disegno di Legge sul lavoro autonomo (DDL 2233B), collegato alla riforma del lavoro (nota come Jobs Act). Il cosiddetto “Jobs Act degli autonomi”, composto da 22 articoli, ha introdotto alcune novità e riconoscimenti per la fascia di lavoratori autonomi (liberi professionisti che da tempo aspettavano di avere maggiori diritti), ma anche per i lavoratori dipendenti, introducendo il cosiddetto “lavoro agile” o “smartworking”.

Ora il testo è diventato legge, ed è in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale … leggi tutto  (disabili.com)

La Convenzione ONU, che sta per solcare le onde dell’Atlantico

Il Progetto “WoW” (“Wheels on Waves”), ovvero “Ruote sulle Onde”, nuova grande iniziativa di Andrea Stella, ha vissuto a New York uno dei suoi momenti clou,

con la consegna da parte del segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres di una copia autografata della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, che il velista vicentino porterà ora con sé nella traversata oceanica a bordo del suo catamarano accessibile, per arrivare in settembre a consegnarla a Papa Francesco, lanciando così il suo appello universale contro tutte le barriere e per i diritti umani … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Agenda sociale

agendaMaggio    

Il turismo accessibile nei parchi e negli ambienti naturali di montagna – Incontro di studio Evento 26 maggio 2017 Luogo: Sala M. Ida Viglino, Palazzo regionale, Piazza Deffeyes, 1 Organizzatore: Fondazione Courmayeur Mont Blanc e CSV Valle d’Aosta Comune: Aosta

La famiglia: confronto tra diritto islamico e diritto internazionale e modello d’integrazione italiano – Incontro Formazione 26 maggio 2017 Luogo: Sede Campus universitario Ciels, via Venier, 200 – ore 14.00 Organizzatore: Psicologo di strada Comune: Padova

La violenza contro le donne nel web e offline: prevenzione e contrasto – Convegno Evento 26 maggio 2017 Luogo: Camera dei Deputati, Aula dei Gruppi parlamentari, Via di Campo Marzio ,78 Organizzatore: Unione forense per la tutela dei diritti umani Comune: Roma...

La disabilità dell’insegnante, “un elemento educativo da valorizzare”

Inchiesta “Dietro la cattedra”. Oriana Fioccone, docente ora in pensione e membro del Gruppo donne Uildm ha raccolto le storie di tanti insegnanti disabili in Italia. “Ci riesce più facile pensare a un ufficio o a un call center, come luogo di inserimento lavorativo, piuttosto che a un’aula scolastica”

Ci riesce più facile pensare a un ufficio o a un call center, come luogo di inserimento lavorativo, piuttosto che a un’aula scolastica. Forse perché -l’insegnamento ti mette davanti a ragazzi o a bambini, per i quali gli insegnanti sono anche un modello. E proporsi come modello è difficile, per chi ha una disabilità”.

Oriana Fioccone, docente ora in pensione e membro del “Gruppo donne” della Uildm, racconta la sua esperienza di docente con disabilità...

Sono sempre in cerca di qualcosa che non trovo

Piccoli accorgimenti per la vita quotidiana. Sono quelli che la psicologa Alessandra Tongiorgi suggerisce su ogni numero di SM Italia. Perché alcuni sintomi della sclerosi multipla sono proprio “vigliacchi”, e in grado di minare l’autostima. Ma a volte, per non lasciarsi sopraffare basta davvero poco. 
Questa volta parliamo di memoria.  (giovanioltrelasm.it)

La lettera

Lavoro volentieri come commessa in un negozio di scarpe, ma ho difficoltà a ricordarmi quello che chiedono i clienti: se vado a prendere un paio di scarpe in magazzino, quando arrivo ho già dimenticato il colore, oppure la misura … leggi tutto

Distinguere la persona dalla malattia: potenza dello sport!

Una mamma ringrazia Provveditorato della sua città e quanti coinvolti in un progetto nel quale “adolescenti che hanno regalato a piene mani sensibilità, tempo, disponibilità ai loro coetanei con abilità diverse, ricevendo in cambio  la cosa più preziosa ovvero l’amicizia”

Lo diciamo sempre: tante cose non funzionano, ma tanto di buono, positivo, efficiente accade nel nostro Paese, e tante sono le storie che lo potrebbero testimoniare.

Per questo motivo con grande piacere pubblichiamo la lettera di questa mamma e di suo figlio che ci chiedono dello spazio per ringraziare quanti hanno promosso quell’inclusione che in casi come questi diventa realtà, attraverso un progetto di baskin (basket integrato, ndr)  nelle scuole di Vicenzaleggi tutto  (disabili.com)

La crisi non giustifica il licenziamento del lavoratore disabile

In Italia, un’azienda in crisi non può licenziare il dipendente disabile se, così facendo, supera il limite della quota di riserva

Per questo motivo la Cassazione ha rigettato il ricorso di un datore di lavoro contro la decisione della Corte di Appello di Milano che aveva dichiarato illegittimo l’inserimento di un invalido fra i licenziandi all’esito di una procedura di mobilità e lo aveva obbligato al reintegro.

Questo perché la sua estromissione comportava il mancato rispetto della legge dove prevede l’obbligo di avere alle proprie dipendenze un certo numero di impiegati appartenenti alle categorie protette in misura percentuale rispetto al totale degli occupati … leggi tutto  (di Roberta Lunghini / west-info.eu)

Disabilità, no a maltrattamenti e abusi: convegno a Bologna

AIAS Bologna onlus, in collaborazione con EASPD, FISH e FAND, e con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e dell’Ordine degli Assistenti Sociali dell’Emilia Romagna, invitano al seminario “Partire dai diritti! – Strategie di prevenzione e di contrasto a situazioni di maltrattamento e abuso delle persone con disabilità”

Appuntamento giovedì 1 giugno alle ore 8.30 alla Sala “20 maggio 2012” (Ex Sala A conferenze) Regione Emilia-Romagna, viale della Fiera 8, Bologna.

Il seminario nasce dal confronto tra AIAS Bologna Onlus, la Regione Emilia-Romagna, le Federazioni FISH e FAND al fine di affrontare il tema del maltrattamento delle persone con disabilità e di individuare strategie innovative di prevenzione a partire dall’implementazione della Convenzione ONU sui diritti delle persone con...

Centro di Bologna ‘tabù’ per i disabili? Ora la velostazione noleggia carrozzine e scooter ad hoc

Carrozzina, scooter e traino elettrico a noleggio per facilitare le persone con disabilità, turisti e non solo, a visitare il centro di Bologna

Un modo anche per superare le difficoltà dei T-days. E’ il nuovo progetto, denominato Handyamo, messo in campo dalla velostazione Dynamo, nell’ambito del Festival del turismo responsabile Itacà, che terminerà il 27 e 28 maggio prossimi proprio alla velostazione. Grazie alla collaborazione con l’azienda sanitaria Ottobok, alla velostazione saranno a disposizione per il noleggio una carrozzina elettrica, uno scooter elettrico e il sistema di traino elettrico Batec.

Inoltre, Dynamo offrirà ricarica batterie e un servizio di manutenzione meccanica per carrozzine, oltre alla bici per il trasporto carrozzine “Aspasso”...

Il vero e il verosimile nel dibattito sull’assistenza sessuale

«Un recente articolo del settimanale “Vita” – scrive Andrea Pancaldi – torna per l’ennesima volta sul tema dell’“assistente sessuale” per le persone con disabilità, non riportando nulla di nuovo, in termini di contenuti, rispetto a quanto è già stato ampiamente dibattuto in materia e, almeno in “Superando.it”, con dovizia di documenti e pareri

Lo commentiamo perché ci permette di fare alcune osservazioni su come, dentro e fuori dal mondo specifico della disabilità, questo tema venga gestito»: e in tal senso, tra vero e verosimile, il quadro tratteggiato da Pancaldi fa quanto meno riflettere … leggi tutto  (di Andrea Pancaldi – superando.it)

Quando la 104 non protegge dal trasferimento

In Italia, un lavoratore che assiste un familiare disabile può essere spostato di sede se esistono esigenze aziendali effettive

Lo ha chiarito la Cassazione nel rigettare la richiesta di una dipendente della AUSL Roma A, di giudicare illegittimo il provvedimento con il quale era stato disposto il suo trasferimento in un presidio più lontano dalla sua abitazione.

La ricorrente sosteneva che non era stato considerato il disagio che tale spostamento comportava per la sua situazione personale e familiare … leggi tutto  (di Roberta Lunghini / west-info.eu)