Categoria Sanità vicina

Frutta e verdura? Gli over 65 non la mangiano. L’esperto: “Errore, campereste 100 anni” (video)

play-video“Per favore: mangiate frutta e verdura, perché in Italia solo il 5% delle persone con più di 65 anni lo fanno in maniera adeguata. Quindi mangiatene!”

È l’appello lanciato attraverso l’agenzia Dire da uno dei massimi esperti mondiali di scienze neurologiche e docente emerito all’Università di Bologna, il professor Claudio Franceschi, che oggi a Roma ha tenuto il seminario dal titolo ‘Combattere le malattie dell’invecchiamento tutte insieme: la nuova Geroscienza’, presso l’Istituto Regina Elena.

“Se è vero che frutta e verdura contengono sostanze tossiche? Non è proprio cosi- ha risposto Franceschi-...

Due giovani disabili tornano a usare le braccia

ospedale genericoUn’équipe dell’ospedale sul Terraglio ha operato con tecniche d’avanguardia un 19enne e una 31enne: “Ora la loro qualità della vita verrà migliorata”

I chirurghi di Villa Salus sono intervenuti nei giorni scorsi per riuscire a migliorare la qualità della vita di due persone disabili. Protagonisti sono stati il primario di chirurgia della mano, Paolo Panciera, e la luminare francese Caroline Leclercq che da tempo collabora con la struttura ospedaliera del Terraglio.

Il primo intervento ha riguardato un ragazzo di 19 anni, rimasto tetraplegico dopo le conseguenze di un tuffo in mare e la frattura di due vertebre cervicali. «Abbiamo estratto una porzione di muscolo deltoide dalla spalla per andare a rianimare il tricipite dello stesso lato del corpo, così da permettergli maggiore fu...

Francesco: il modello aziendale in sanità produce scarti umani

SANIT_~2Nell’udienza alla commissione Carità e Salute della Cei, il Papa elogia i parroci italiani per la diffusione del volontariato nel paese e raccomanda: «Visitate i tanti malati soli»

«Il modello aziendale in ambito sanitario, se adottato in modo indiscriminato, invece di ottimizzare le risorse disponibili rischia di produrre scarti umani».

Lo ha sottolineato il Papa nell’udienza concessa oggi alla commissione Carità e Salute della conferenza episcopale italiana, guidata dal cardinale di Agrigento Francesco Montenegro, chiedendo che a orientare le scelte politiche e amministrative in questo campo «non sia solo il denaro», né «le scelte di chi gestisce i luoghi di cura» e sottolineando come «al primo posto c’è l’inviolabile dignità di ogni persona umana dal momento del suo concepimento ...

Lorenzin: “Vaccinare i bambini contro la meningite significa sicurezza” (video)

play-video“Un appello per tranquillizzare la popolazione? Dobbiamo pensare che statisticamente nel nostro Paese abbiamo 3 casi di meningite al giorno, nelle loro diverse forme, quindi si parla di circa 1.000 casi l’anno

Noi vogliamo che questa cifra si inabissi e l’unico modo per farlo è fare la prevenzione e le vaccinazioni seguendo il calendario, oltre che ovviamente vaccinare i bambini che sono i più esposti e che sono poi quelli che garantiscono la copertura vaccinale dell’intero territorio”.

Risponde così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, interpellata dai giornalisti in occasione degli ‘Stati generali sulla meningite‘. L’evento, organizzato dalla Simit (Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali), è in corso oggi a Roma presso il dicastero di via Giorgio Ri...

Film anti-vax al Parlamento Ue, Lorenzin protesta con Tajani

vaccini“Abbiamo recentemente appreso che per il prossimo 9 febbraio è stata programmata a Bruxelles l’iniziativa ‘Vaccine – Safety in question‘ presso il Parlamento Europeo

Da quanto riportato risulta prevista la proiezione della pellicola ‘Vaxxed – from cover-up to catastrophe’. All’iniziativa prenderanno parte noti attivisti del fronte anti-vaccinazioni, sulla cui reputazione la comunità scientifica ha da tempo espresso una valutazione inequivocabile, accompagnata dall’adozione di provvedimenti formali da parte delle autorità competenti”. E’ la protesta del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, contenuta in una lettera inviata al presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani.

“Ritengo l’iniziativa particolarmente dannosa – continua la missiva – poiché punta a guadagnare u...

Ospedale “a misura di autismo”: a Udine arriva Dottore Amico (video)

play-videoAl via il “videomodelling” che facilita l’accessibilità ai servizi sanitari e il primo soccorso per pazienti con autismo e ritardo mentale

L’iniziativa è realizzata da Progettoautismo Fvg onlus, con l’ospedale Santa Maria della Misericordia

L’approccio con l’ospedale non è facile per nessuno, ma per le persone con autismo o disabilità mentale può diventare un vero dramma: per aiutarli ad “ammorbidire” l’impatto, riducendo paure e ansie, la onlus Progettoautismo Fvg, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia di Udine, ha realizzato il videomodelling “Dottore Amico”: una vera e propria guida, tramite filmati semplici e chiari, alle varie procedure necessarie per compiere i principali esami o interventi in ospedale … leggi tutto  (superabile...

Artrosi al ginocchio, il Rizzoli arruola pazienti per una nuova terapia

ospedale rizzoliL’Istituto ortopedico partecipa al progetto europeo Adipoa, l’obiettivo è provare l’efficacia della cura che evita la protesi

Il Rizzoli arruola pazienti per sperimentare una terapia a base di cellule staminali per curare l’artrosi del ginocchio ed evitare (o comunque posticipare) l’intervento protesico.

L’Istituto ortopedico partecipa infatti a un progetto europeo da 6 milioni di euro, Adipoa-2, il cui obiettivo è verificare che questo trattamento sperimentale risulti effettivamente efficace per i pazienti affetti da osteoartrite al ginocchio, più comunemente chiamata artrosi … leggi tutto  (Marina Amaduzzi – corriere di bologna)

Sempre più esami clinici in Italia. E spesso inappropriati

sanità sportelloSolo pochi giorni fa, l’Ocse e the Lancet, avevano pubblicato una serie di rapporti che confermavano che l’eccesso di utilizzo di prestazioni sanitarie contribuisce a produrre uno spreco che sfiora il 20 per cento dell’intera spesa sanitaria

Ora, dalla SIBIoC (Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica) arriva un’ulteriore conferma: «Cresce in Italia il numero di esami clinici richiesti ai laboratori del servizio sanitario nazionale», avverte il presidente della società scientifica Marcello Ciaccio.

«In alcuni settori della medicina, come le malattie cardiovascolari, nel diabete e nell’insufficienza renale, l’incremento annuo arriva al 20 per cento.Non sempre, però, i test prescritti tengono conto dei criteri di appropriatezza … leggi tutto  (hea...

“Se si può raccontare…la vita nella malattia, la malattia nella vita”

duomo milanoConvegno RAI Milano

Il Gruppo Pari Opportunità Rai Milano organizza il convegno  “Se si può raccontare…la vita nella malattia, la malattia nella vita” che si terrà il prossimo 6 febbraio alle ore 12 presso lo Studio TV3 del Centro di Produzione RAI Milano, Corso Sempione 27. In allegato la locandina … leggi tutto  (partecipasalute.it)

Sanità, E-health: un decalogo per aiutare i cittadini contro le bufale della rete

pcOltre l’88% degli italiani (il 93,3% tra le donne) consulta il web quando ha bisogno di informazioni sulla salute e il 44% ritiene che rivolgersi a internet sia poco o per nulla rischioso

È quanto emerge da un sondaggio commissionato da Ibsa- Foundation for Scientific Research

Oltre l’88% degli italiani (il 93,3% tra le donne) consulta il web quando ha bisogno di informazioni sulla salute e il 44% ritiene che rivolgersi a internet sia poco o per nulla rischioso. È quanto emerge da un sondaggio commissionato da Ibsa Foundation for Scientific Research in occasione del workshop che si e’ svolto di recente a Roma “E-Health: Tra bufale e verita’: Le Due Facce Della Salute In Rete” promosso insieme a Cittadinanzattiva … leggi tutto  (superabile.it)

Sei a rischio ictus o infarto? Una app ti dice quanto, e insegna a prevenirlo

smartphone-800Calcolare e ridurre il rischio di ictus e infarto attraverso l’utilizzo di una semplice “app”

Lo strumento, ideato da World Stroke Organization, tradotto in diverse lingue, è ora disponibile nella versione italiana grazie al supporto di Alt- Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari- Onlus: è un vero e proprio “riskometro”, cioè uno strumento che misura il rischio di andare incontro alle due malattie vascolari più probabili, più gravi ma anche più evitabili: infarto e ictus cerebrale.

“Siamo orgogliosi di aver contribuito alla diffusione del Riskometer rendendolo accessibile anche nella versione in italiano- sottolinea il presidente di Alt Lidia Rota Vender- perché anche gli studi più recenti confermano che in 80 persone su 100 l’ictus è no...

Sanità, arriva la sigla ‘DM’: “Non tutti i dottori sono medici, evitare confusioni”

medicoPer decenni l’unico professionista sanitario laureato è stato il medico, tanto che la parola ‘dottore’ per la maggior parte dei cittadini italiani rimanda al laureato in Medicina e Chirurgia. Se qualcuno dice: “Sono stato dal dottore”, tutti capiscono: “Sono stato dal medico”

Da tempo, ormai, non è più così” e a spiegarne il motivo alla Dire è Carlo Bertolini, consigliere dell’Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (OMCeO) della provincia di Roma: “Per adeguarci al mondo anglosassone – dove la stessa scolarità che da noi portava al diploma universitario da loro portava  alla laurea – sono nate le ‘Lauree triennali’, e tutti i nostri collaboratori sono laureati.

Oggi, a fianco al ‘Dottore in Medicina e Chirurgia’ abbiamo il ‘Dottore in Scienze ...