Categoria Sanità vicina

Mondo Axia – 5 x mille 2018

Non utilizzarle è una follia

Colloquio con Malin Parmar di Federica Bianchi

La sconfitta del morbo di Parkinson passa per le mani di Malin Parmar, una scienziata svedese dagli occhi azzurri e i capelli biondi che ha dedicato la sua vita alla sperimentazione sulle cellule staminali.

“Le cellule staminali sono la grande promessa dell’umanità: guarire mali oggi incurabili. La crescita della ricerca in questo campo sta avanzando a passi da gigante. Presto saremo vicini ad una cura. I test clinici per la cura del Parkinson cominceranno tra due anni e già ci sono pazienti malati in lista d’attesa” … leggi tutto   (Federica Bianchi – associazionelucacoscioni.it/l’espresso)

Aderenza alle terapie, arriva l’algoritmo per migliorarle

La mancata aderenza alla terapia (cioe’ un’incompleta attuazione delle prescrizioni, una prematura interruzione della terapia o il fallimento di un programma terapeutico) causa ogni anno 125mila morti negli Stati Uniti, per una spesa di circa 300 miliardi di dollari, mentre in Europa si contano 200mila decessi che causano una spesa di 120 miliardi di euro

Una maggiore aderenza, invece, comporterebbe un ridotto rischio di ospedalizzazione, minori complicazioni legate alla malattia, una maggiore efficacia e sicurezza dei trattamenti e, nello stesso tempo, un risparmio in termini di costi. Proprio per questo, l’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore, in collaborazione con Merck, ha messo a punto un algoritmo che permette di studiare l’impatto dell’aderenza sul costo e sull’efficaci...

‘Niente male’ Day sabato 14 aprile

Un dolore costante, di cui però non si parla al medico preferendo cure fai da te o aspettando semplicemente che passi da solo. A farci i conti sono circa 20 milioni di italiani, quattro su dieci, con punte di sei su dieci fra gli ‘over 65’

Nell’80% dei casi il dolore di intensità da moderata a grave dipende da problemi articolari o alla schiena, come un’artrosi o una lombalgia. La maggioranza dei pazienti tende a risolvere il problema utilizzando antinfiammatori non steroidei in modo non corretto e confondendoli con gli analgesici in oltre gli 80% dei casi. Il risultato è che, nonostante il 75% dei pazienti si curi in qualche modo, appena il 18% controlla il dolore in maniera realmente efficace.

Proprio per sensibilizzare gli italiani sull’importanza di una corretta valutazione del dolo...

Disabili, percorsi agevolati in ospedale grazie al 118 Emilia Ovest di Parma

Le procedure messe in atto per l’accesso al pronto soccorso del Santa Maria Nuova di Reggio Emilia

Una sorta di “corsia preferenziale” per garantire percorsi sanitari agevolati alle persone fragili e con disabilità. E’ il progetto nato a Reggio Emilia dall’intesa tra Azienda Usl, centrale operativa 118 Emilia ovest e Fondazione Durante e Dopo di Noi onlus, che sarà illustrato sabato al Core in un convegno patrocinato dal Comune.

Tra gli interventi previsti, spiega l’agenzia Dire, c’è in primo luogo l’accesso al Pronto soccorso del Santa Maria Nuova di persone identificate dai servizi sanitari come particolarmente fragili e intolleranti alle attese...

Premiate le terapie del futuro, ma anche l’impegno per il presente

«Metà dei vincitori ha affrontato il tema della ricerca e delle terapie avanzate, l’altra metà si è concentrata su temi più sociali

È una suddivisione simbolica del momento attuale: da una parte, infatti, si è proiettati verso un futuro di terapie rivoluzionarie, dall’altro si vive in un presente dove ancora è necessario impegnarsi per la qualità della vita, l’inclusione sociale e lavorativa, per far valere i propri sogni e anche i propri diritti»: così Ilaria Ciancaleoni Bartoli fotografa l’atto conclusivo del quinto Premio OMAR per la comunicazione sulle malattie e i tumori rari … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Trapianto staminali blocca sclerosi multipla

Dal trapianto di cellule staminali una speranza contro la sclerosi multipla. Il risultato preliminare di un trial internazionale – condotto negli ospedali di Chicago, Sheffield, Uppsala e Sao Paulo – mostra che l’intervento è in grado di bloccare la malattia e alleviarne i sintomi

I primi dati della ricerca sono stati presentati a Lisbona, al meeting annuale dell’European Society for Bone and Marrow Transplantation. Nello studio il sistema immunitario dei pazienti è stato ripulito con la chemio e poi si è proceduto al trapianto di staminali ematopoietiche prelevate dagli stessi malati … leggi tutto  (adnkronos)

Alzheimer, a Torino un esame del sangue per prevenirlo

L’Inrim sta mettendo a punto misurazioni di biomarcatori che consentiranno test meno invasivi

L’obiettivo è ambizioso: diagnosticare, valutare e monitorare lo sviluppo dell’Alzheimer attraverso un banale esame del sangue. Il progetto si chiama NeuroMET, è partito nel luglio di due anni fa e coinvolge diversi partner europei, tra cui l’Inrim, cioè l’Istituto nazionale di ricerca metrologica di Torino, noto soprattutto per aver fornito il segnale orario alla Rai per 70 anni.

«In effetti, qui dentro studiamo soprattutto le misure, ma le misure non sono soltanto quelle di tempo o di spazio: sono parametri fondamentali anche nella salute» … leggi tutto  (Lorenza Castagneri – corriere.it)

Sanità, su integrazione pubblico-privato si faccia sul serio

«Il diritto all’assistenza domiciliare non è più in discussione, ma non tutti i cittadini malati cronici sono messi in condizione di esercitarlo», spiega Raffaella Pannuti, presidente della Fondazione Ant, « La nostra esperienza dimostra che un modello replicabile si può costruire. I tempi sono maturi»

Fondazione Ant da quarant’anni porta gratuitamente cure mediche e specialistiche a casa dei malati di tumore: a oggi ha assistito a casa 125mila persone, 10mila all’anno, in dieci regioni italiane.

Un tempo l’ospedale era l’unico luogo adeguato alla cura dei pazienti oncologici … leggi tutto  (Raffaella Pannuti – vita.it)

 

Novità ICRIC: sarà il Ministero della Salute a comunicare all’INPS lo stato di ricovero

Stipulata una convenzione tra il ministero e l’INPS, che alleggerirà le adempienze a carico dei cittadini che percepiscono alcune prestazioni legate all’invalidità

Lo scorso 8 marzo l’INPS ha comunicato una importante novità che interessa tutte le persone che ogni anno sono tenute a presentare il modello ICRIC,  (Modello Invalidità Civile Ricovero) ovvero i titolari di indennità di accompagnamento, indennità di frequenza, assegno sociale e assegno sociale sostitutivo di invalidità civile.

LA CONVENZIONE – Si tratta di una convenzione tra il Ministero della Salute e l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale grazie alla quale l’Inps acquisirà le informazioni in possesso del Ministero della Salute sullo stato di ricovero, allo scopo di operare la verifica del diritto delle pr...

Malattie rare, in Toscana un numero verde per orientare i pazienti

Un servizio di ascolto e supporto che, solo nell’ultimo anno, ha seguito 1.075 pratiche. L’assessore Saccardi: “Non vogliamo far sentire sole le persone. Basta una telefonata e gli utenti avranno tutto il supporto necessario”

Un servizio di ascolto e supporto per le persone affetta da malattie rare. E’ il Centro di ascolto malattie rare della Regione Toscana, un servizio telefonico (Numero verde 800880101, lunedì-venerdì 9-18) a cui puoi rivolgerti se stai affrontando una patologia rara o se la persona ammalata è un tuo familiare o un tuo assistito.

Il Centro aiuta ad orientare le persone nel percorso di cura e a superare difficoltà di tipo assistenziale o anche psicologico o sociale. Fornisce informazioni sui servizi di diagnosi e cura della rete regionale per le malattie rare...

40 anni di Fondazione ANT: a Bologna tante iniziative per tutto il 2018

Nel 2018 si festeggia il 40° compleanno della Fondazione ANT Italia ONLUS, oggi la più ampia realtà non profit italiana per le attività gratuite di assistenza specialistica ai malati di tumore e di prevenzione oncologica

ANT è nata precisamente il 15 maggio 1978 quando il professor Franco Pannuti, all’epoca primario della Divisione di oncologia dell’Ospedale Malpighi di Bologna, partì con l’obiettivo di avviare l’assistenza domiciliare gratuita ai malati di tumore.

A oggi ANT ha curato circa 125.000 persone grazie a 20 équipe medico-sanitarie attualmente presenti in dieci regioni italiane, garantendo gratuitamente ai malati di tumore l’assistenza specialistica domiciliae  grazie a medici, infermieri, psicologi e altri specialisti. ANT si occupa anche di prevenzione onco...

Malattie rare, dopo 7 anni finalmente la diagnosi

Sono circa 350 i bambini affetti da malattie rare che hanno ricevuto una diagnosi dopo un’attesa media di 7 anni, grazie ai medici e ai ricercatori del Bambino Gesù

Si tratta di circa il 50% dei pazienti entrati nel programma dedicato ai malati rari e avviato due anni fa dall’Ospedale della Santa Sede. In occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare, che si celebra il 28 febbraio, il Bambino Gesù rende noti i risultati del lavoro sostenuto dalla campagna Vite Coraggiose, dedicata dalla Fondazione Bambino Gesù onlus alla ricerca e alla cura delle malattie genetiche senza nome, orfane di diagnosi.

“Sono risultati di cui siamo particolarmente orgogliosi – commenta il direttore scientifico Bruno Dallapiccola – ottenuti grazie alla capacità di presa in carico dei pazienti da par...

Un ambulatorio medico sociale per aiutare chi non riesce a curarsi

Nasce a Vercelli un ambulatorio medico, sociale e polispecialistico con otto medici e sei infermieri tutti in pensione e volontari. Camellini (Auser Vercelli): Investiamo per recuperare l’incapacità di curarsi, specialmente tra anziani e persone in difficoltà

Sulla scorta dell’esperienza dell’Auser di Borgomanero e di Auser Cosenza, nasce  a Vercelli un ambulatorio medico, sociale e polispecialistico gestito da medici e infermieri volontari in pensione, che si mettono a disposizione per le persone in difficoltà economiche. A rendere possibile il progetto una cordata di enti e associazioni formata da Comune, Asl, Auser Vercelli, Afm, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, Ordine dei medici della provincia e istituto Ipsia Lombardi. Oggi l’inaugurazione … leggi tutto  (redattor...

Tra te e il tuo medico non c’è dialogo? La sanità digitale potrebbe aiutarvi

Due progetti europei «IC-Health» e «Harvest » mirano a creare più competenze in eHealth. Partecipa anche l’Italia con una particolare attenzione per gli anziani

Può l’«alfabetizzazione» alla salute digitale aiutare la relazione di cura tra medico e paziente, oltre a favorire un ruolo più attivo nella autogestione della propria salute? Sono gli interrogativi a cui cercano di rispondere due iniziative di respiro europeo, alle quali partecipa anche l’Italia: i progetti «IC-Health» e «Harvest » … leggi tutto  (Ruggiero Corcella – corriere.it)

Sanità, bufale e fake news: Fnomceo lancia il sito sulla buona informazione

Rispondere ai dubbi dei cittadini in tema di salute, e aiutarli ad orientarsi nel mare di fake news che sempre più spesso “intasano” le bacheche dei social network
Rispondere ai dubbi dei cittadini in tema di salute, e aiutarli ad orientarsi nel mare di fake news che sempre più spesso “intasano” le bacheche dei social network. È questo l’obiettivo del nuovo sito della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri Dottoremaeveroche ( dottoremaeveroche.it), presentato oggi al ministero della Salute in occasione dell’evento “La comunicazione della salute al tempo delle fake news” … leggi tutto  (meteoweb.eu)