Categoria Riabilitazione e scuola

Sostegno, sarà un altro anno difficile. Preoccupa la Sicilia: alunni disabili in aumento, graduatorie sguarnite e organici al risparmio

Anief – Nell’Isola, in un solo anno è cresciuto di oltre 1.200 unità il numero di allievi che necessitano di supporto didattico ed è salito sensibilmente il numero di disabili gravi, per cui serviranno quasi 6mila docenti specializzati in più rispetto all’organico di diritto:

da settembre avremo 16.378 posti di sostegno (di cui oltre 4mila sia a Palermo che e Catania), ma di questi ben 4.872 saranno cattedre in deroga.

La replica del sindacato: sono state tutte disattese le nostre richieste e ora si paga il conto naturale per i mancati interventi … leggi tutto  (orizzonte scuola)

Sostegno e inclusione scolastica: come segnalare inadempienze

Anffas lancia una campagna di mobilitazione per monitorare e individuare eventuali problematiche e lacune nell’applicazione dei diritti degli studenti con disabilità

Manca poco più di un mese all’avvio dell’anno scolastico 2017/2018 e come avviene ormai costantemente, le domande che si pongono tutti gli studenti con disabilità e le loro famiglie restano sempre le stesse: le ore di sostegno assegnate a mio figlio saranno quelle di cui ha realmente necessità e soprattutto saranno garantite?

I miei diritti di alunno saranno rispettati? Potrò andare in gita con la mia classe senza problemi? Il PEI – Piano Educativo Individualizzato,  sarà redatto nei tempi e rispettato? leggi tutto  (disabili.com)

Scuola, “a settembre insegnanti di sostegno tutti in classe? Sarà difficile”

Salvatore Nocera commenta le rassicurazioni che la ministra Fedeli ha rivolto alla Ledha: “Se non saranno stabilizzati gli insegnanti specializzati precari, la situazione sarà critica come gli altri anni

C’è poi il problema dell’assistenza e del trasporto, in carico a comuni e regioni: anche su questo attendiamo rassicurazioni dagli enti competenti”

Non convincono, le promesse e le rassicurazioni della ministra Fedeli: “ho timore che, a settembre, gli studenti disabili troveranno ad attenderli i problemi di sempre: insegnanti di sostegno assenti o precari, servizio di assistenza e trasporto inadeguato, classi troppo numerose”.

Così Salvatore Nocera, avvocato specializzato nei temi dell’inclusione scolastica e membro della Fish, replica alla ministra, che ha incontrato la Ledha a...

Per i ragazzi autistici americani ora è più divertente andare allo zoo

Si trova ad Akron il primo zoo completamente autism-friendly dell’Ohio e il secondo in tutti gli Stati Uniti

Dopo la positiva esperienza del bioparco di Birmingham (Alabama), anche questo stato USA, infatti, ha voluto creare un luogo dove permettere ai ragazzi con bisogni speciali di ammirare gli animali di ogni specie.

A usufruirne saranno soprattutto quelli che hanno una sensibilità particolare ai suoni o alla presenza della folla – un ostacolo che spesso fa desistere i genitori dal portarli a vivere questo tipo di avventura … leggi tutto  (di Angelica Basile / west-info.eu)

Gli impegni del Ministro dell’Istruzione

Si è assunta alcuni significativi impegni, Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione, in vista del prossimo anno scolastico, durante l’incontro promosso a Lodi dalla Federazione LEDHA, segnatamente focalizzato sul tema dell’inclusione scolastica degli alunni e studenti con disabilità, al quale ha partecipato un folto e attento pubblico

L’auspicio generale è che finalmente il prossimo anno scolastico possa avere un inizio regolare per tutti … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Dove reperire libri scolastici per dislessici

Attivato per gli studenti dislessici il servizio

LibroAID Un’iniziativa che mette a disposizione dei ragazzi con disturbi specifici di apprendimento i testi scolastici in formato digitale. Il libro digitale (in formato pdf aperto) consente ai ragazzi di interagire con i testi, utilizzando i software di sintesi vocale e i programmi per realizzare le mappe concettuali.

Lo studente con DSA può in tal modo compensare le proprie difficoltà e affrontare lo studio in condizioni di maggiore autonomia … leggi tutto  (di Annalisa Lista / west-info.eu)

Passo dopo passo, verso nuove sfide

«Questo momento – scrive Rosa Mauro, raccontando la partenza per la prima vacanza del figlio con autismo – doveva (dovrebbe) arrivare per tutti i ragazzi, i nostri non esclusi, perché senza una definizione di se stessi che passa anche attraverso il distacco dai genitori, e il fare esperienze uniche e individuali, non si può crescere»

La stessa Rosa, poi, persona con disabilità motoria e visiva, racconta il suo piccolo grande passo compiuto in questi mesi, ovvero l’entrata nel mondo del lavoro e le sue prime ferie … leggi tutto  (di Rosa Mauro – superando.it)

Orellana (Autonomie). Diritto allo studio degli studenti disabili: una priorità di chi governa

“Garantire il diritto allo studio degli studenti disabili deve essere una priorità di chi governa; ringrazio, pertanto, il sottosegretario all’istruzione,

Angela D’Onghia, per aver fornito rassicurazioni in tal senso rispondendo a una mia interrogazione presentata lo scorso marzo prendendo spunto da alcune problematiche che si erano registrate nel Comune di Vigevano durante l’anno scolastico appena concluso in merito ai servizi per l’assistenza alla autonomia e alla comunicazione e al trasporto” … leggi tutto  (orizzonte scuola)

Autismo, ADHD, DSA: i punti di forza delle persone neurodiverse

Un’organizzazione diversa del cervello e della mente non significa solo svantaggi, ma anche possibilità, spesso però trascurate

Nei giorni scorsi è stato pubblicato un interessante articolo su State of mind dal titolo Neurodiversità: le variazioni neurali sono un ostacolo o una risorsa? Il pezzo si concentra sul concetto di neurodiversità ed evidenzia come sia stato dimostrato che la neurodiversità alla base di alcuni disturbi, come l’autismo e l’ADHD, possa determinare anche dei vantaggi e non solo deficit. Vediamone gli aspetti più significativi.

Il termine neurodiversità, nato negli anni ’90 all’interno dei movimenti per i diritti delle persone autistiche, fu utilizzato per la prima volta dalla sociologa australiana, con sindrome di Asperger, J. Singer, con l’intento di sp...

Inclusione scolastica, Anffas onlus avvia campagna di monitoraggio

L’associazione ribadisce che “l’inclusione scolastica è un diritto, non un miraggio o una gentile concessione”. Avviata una campagna di monitoraggio su tutto il territorio per la tutela dei diritti degli studenti con disabilità

Manca poco più di un mese all’avvio dell’anno scolastico 2017/2018 e come avviene ormai costantemente, le domande che si pongono tutti gli studenti con disabilità e le loro famiglie restano invariate: le ore di sostegno assegnate a mio figlio saranno quelle di cui ha realmente necessità e soprattutto saranno garantite?

I miei diritti di alunno saranno rispettati? Potrò andare in gita con la mia classe senza problemi? Il PEI – Piano Educativo Individualizzato, sarà redatto nei tempi e rispettato? … leggi tutto  (superabile.it)

L’inclusione scolastica è un diritto, non una “gentile concessione”!

«L’inclusione scolastica – si legge in una nota dell’ANFFAS – è un diritto, non un “miraggio” o una “gentile concessione” da parte delle Istituzioni

Per questo abbiamo deciso di lanciare una campagna di monitoraggio, mobilitando la nostra base associativa, per fare emergere tutte le disfunzioni che potranno riscontrarsi all’inizio del nuovo anno scolastico. E questo sia per promuovere a livello locale la realizzazione di documenti come le Linee Guida prodotte dalla Regione Lombardia, sia per sorvegliare la reale applicazione dei diritti degli alunni con disabilità di ogni ordine e grado» … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Barriere architettoniche e poche ore di sostegno: aumentano i disabili ma le scuole restano indietro

Da un lato aumentano gli studenti portatori di handicap fisici o mentali, dall’altro lato le scuole non riescono ad accogliere adeguatamente questi alunni speciali

Lo fa sapere l’Istat, rilevando che negli ultimi otto anni i minori disabili sono aumentati.

In base ai dati del rapporto dell’Istituto di Statistica, nella scuola dell’infanzia, gli alunni disabili sono passati dal 2,1% del 2007 al 3,2% del 2015, ma le cure e le attenzioni nei loro confronti sono state inversamente proporzionali … leggi tutto  (la tecnica della scuola)

Trasferimenti docenti e disabilità: quanti abusano della legge 104?

Al sud boom di docenti trasferiti grazie alla legge 104. Sono davvero tutti disabili?

Anche quest’anno, nel periodo estivo, si stanno svolgendo le operazioni di mobilità territoriale dei docenti. Alcuni hanno ottenuto trasferimento, altri sono ancora in attesa di sapere, molti sono rimasti ancora una volta delusi e si chiedono come mai, dopo tanti anni di servizio, non siano riusciti anche questanno a tornare a casa. Spesso, le ragioni di questa difficoltà risiedono nelle precedenze di cui sono in possesso alcuni docenti, grazie alle quali riescono con più facilità ad ottenere il tanto desiderato trasferimento.

Nella gran parte dei casi, tali precedenze riguardano il possesso dei requisiti rientranti nelle misure della legge 104 leggi tutto  (Tina Naccarato – disabili.com)

Così la polizia può comunicare con un autistico in emergenza

Si chiama AutismTalk la prima app che aiuta le forze dell’ordine a prestare aiuto agli autistici in difficoltà

Basata completamente sulla comunicazione per immagini, l’applicazione è dotata di manuali guidati, che si riferiscono alle parti del corpo, in modo tale da permettere a chi viene soccorso di indicare il punto in cui ha subito un trauma o una ferita.

Ma non solo: è presente anche un dettagliato grafico universale del dolore … leggi tutto  (di Angelica Basile / west-info.eu)