Categoria Riabilitazione

“Modena per l’Alzheimer”, convegno il 21 settembre

Partita la quarta edizione della “Settimana dell’Alzheimer”, organizzata dal Programma Demenze dell’Azienda Usl di Modena e dalle associazioni di familiari del territorio

Fino al 23 settembre sono in programma numerosi eventi nella provincia di Modena per incontrare esperti provenienti da tutta Italia e conoscere, più da vicino, il mondo delle persone malate di Alzheimer e di altre forme di demenza.

Evento clou della rassegna il convegno “Modena per l’Alzheimer” in programma giovedì 21 settembre alla Fondazione Collegio San Carlo (dalle ore 8.30), in occasione della Giornata dell’Alzheimer che si celebra in tutto il mondo.

Il convegno sarà aperto dagli interventi di Giancarlo Muzzarelli, Sindaco di Modena e Massimo Annicchiarico, Direttore Generale Azienda Usl di Modena.

Il malato di Alzheimer, una persona fragile da tutelare

Il 21 settembre ricorre la 21esima Giornata Mondiale Alzheimer. Per l’occasione il presidente di AIP rilancia la “Carta di Gavirate”

Il 21 settembre ricorre la 21esima Giornata Mondiale Alzheimer. Per l’occasione il referente nazionale di AIP, Associazione di Psicogeriatria Italiana, il veronese Marco Trabucchi  e il vicepresidente Prof. Diego De Leo promuoveranno la “Carta di Gavirate”, documento scritto nel corso del primo Alzheimer Fest da numerose personalità della cultura e dello spettacolo.

La “Carta” si propone di tutelare e proteggere a livello istituzionale i malati di demenza e di Alzheimer leggi tutto  (varesenews.it)

L’autismo tra giudizi e pregiudizi

«L’esigenza di superare l’equazione “autismo = disabilità invisibile” – scrive Gianfranco Vitale – è tanto più comprensibile, tenendo conto che l’autismo è spesso segnato da eventi dolorosi, che non si possono derubricare a meri fatti di cronaca»

E chiede: «Un autistico che vaga senza meta e senza identità è uguale a un autistico che porta con sé un braccialetto che funge da sistema di geolocalizzazione e che in una sacca o sulla placchetta intorno al collo reca informazioni atte a facilitare il riconoscimento della sua condizione e dati che permettono di risalire facilmente ai suoi cari?» … leggi tutto  (di Gianfranco Vitale – superando.it)

Scuola, il rapporto tra docenti di sostegno e alunni disabili premia il Sud

Aumentano alunni disabili e insegnanti di sostegno, ma il rapporto tra gli uni e gli altri è molto diverso da regione a regione

In Liguria un docente di sostegno ogni 2,61 alunni, in Calabria ogni 1,27. Sfondato il tetto dei 100 mila posti stabili di sostegno. L’analisi di Tuttoscuola delle anticipazioni del Miur sulla scuola statale

In Calabria, gli insegnanti di sostegno sono il doppio che in Liguria: non in termini assoluti, ma relativamente al numero di alunni con disabilità. E’ quanto evidenzia “Tuttoscuola”, che analizzando ed elaborando le “Anticipazione sui principali dati della scuola statale”, parla addirittura di “due Italie” della disabilità. In attesa di pubblicare, domani, il dossier integrale, la rivista specializzata anticipa alcuni dati.

Da un lato, aument...

Ferrari parcheggiata sul posto disabili: basta condanne morali, servono azioni legali

Un nuovo caso registra l’inciviltà sempre più dilagante che rischia di rimanere impunita

Che il malcostume di parcheggiare senza averne diritto sui posti riservati a persone disabili sia una abitudine diffusa nel nostro Paese, purtroppo è noto. Ma che questa pratica sia accompagnata da offese a chi di questa agevolazione ha bisogno, è davvero inaccettabile.

Sono già due i casi recenti di inciviltà di questo tipo nel giro di pochi mesi. Nella giornata di oggi il Corriere della Sera denunciava il caso di un imprenditore che ha parcheggiato la sua Ferrari tra due posteggi per disabili, senza essere in possesso del contrassegno. Alla richiesta di avanzare di un paio di metri da parte del padre di un ragazzo con grave handicap che doveva scendere da una macchina, sarebbero seguiti spint...

Barilla: designer, maker e disabili progettano packaging più accessibile

L’azienda ospiterà nella propria sede centrale di Parma le fasi cruciali dell’iniziativa, invitando i propri dipendenti a prendervi parte

Hackability@Barilla  è una gara tra team interdisciplinari nella quale persone con disabilità, insieme a maker e designer, potranno immaginare strumenti per cucinare e nuovi packaging adatti alle esigenze delle persone con bisogni speciali.

Barilla ospiterà nella propria sede centrale di Parma le fasi cruciali dell’iniziativa a partire da questo inverno, invitando i propri dipendenti a prendervi parte e mettendo a disposizione addetti con competenze specifiche, con lo scopo di trovare soluzioni adatte per persone con disabilità, degli anziani e in generale di chi ha bisogni speciali … leggi tutto  (repubblica.it)

Tiro con l’arco paralimpico: due ori e due bronzi, per l’Italia, ai Mondiali di Pechino

Sul gradino più alto del podio il mixed team arco olimpico composto da Mijno e Travisani e il compound maschile di Simonelli, Cancelli e Bonacina. Giampaolo Cancelli: “E’ tanto tempo che inseguiamo questo titolo e oggi finalmente lo abbiamo conquistato”

Trionfo azzurro ai Mondiali di para-archery di Pechino: due medaglie e due di bronzo confermano lo straordinario stato di salute del nostro arco paralimpico.

Dal 12 al 19 settembre, la capitale cinese ha ospitato le gare valide per la rassegna iridata, evento dai grandi numeri, che ha visto la nostra Rappresentativa presentarsi con un nutrito gruppo di arcieri, ben sedici, tutti competitivi e tutti in grado di aspirare al podio … leggi tutto  (a cura del cip – superabile.it)

Milano, parcheggia la sua Ferrari blu nel posto per disabili: «Me ne frego»

È accaduto sabato pomeriggio nella centralissima via Monte Napoleone. Dopo gli insulti, il proprietario ha anche spinto il papà del ragazzo col pass

«Io me ne frego di te e della polizia», urla il proprietario della Ferrari blu mentre risale in macchina; poi sbatte lo sportello, mette in moto e accelera; il motore della sua «FF coupé» rimbomba davanti alle vetrine della boutique Cartier, tra i passanti che si sono fermati per capire cosa stia accadendo … leggi tutto  (Gianni Santucci – corriere.it)

Tutti i dettagli dell’accessibilità

In una Milano ove si stenta ancora a fare applicare le leggi sull’accessibilità dei locali, anche se la situazione sta oggettivamente migliorando, può accadere di arrivare in un ristorante nuovo e di dover riflettere – come è capitato a Antonio Giuseppe Malafarina – sul fatto che «l’accessibilità è fatta di funzionalità e non è onesto pretendere che si applichi in una direzione sola

Una struttura sia accogliente e la persona con esigenze specifiche si renda partecipe dell’accoglienza. L’accessibilità, infatti, è biunivoca, altrimenti è parziale» … leggi tutto  (di Antonio Giuseppe Malafarina – superando.it)

In Italia John Sandblom, per sfatare i falsi miti sulla demenza

John aveva 48 anni quando ha ricevuto la diagnosi di demenza. Tra i fondatore dell’associazione internazionale, Sandblom interverrà martedì 19 settembre al convegno di Federazione Alzheimer Italia “Dall’assistenza all’inclusione: come superare lo stigma della demenza”

La demenza non è “inevitabile conseguenza dell’invecchiamento”. E non è vero che le persone con demenza non possano comunicare in pubblico, o che non possano vivere bene: andrà a dirlo e soprattutto testimoniarlo a Milano John Sandblom, persona con demenza e tra i fondatori di Dementia Alliance International (Dai), l’associazione internazionale delle persone con demenza.

Interverrà il 19 settembre (ore 9-16, Palazzo Marino), al convegno “Dall’assistenza all’inclusione: come superare lo stigma della deme...

Praticare Tai Ji Quan mi ha fatto ritrovare l’equilibrio tra corpo e mente

Oggi pubblichiamo la storia di Massimo. Dopo aver letto sul sito AISM il dossier dedicato a sport e sclerosi multipla, Massimo ha deciso di svolgere attività fisica avvicinandosi in modo particolare ad una disciplina orientale che lo ha aiutato nel fare un percorso personale oltre che sportivo 

Mi chiamo Massimo ho 49 anni e voglio raccontarvi la mia esperienza di praticante di Tai Ji Quan.

La sclerosi multipla si è manifestata in modo importante nel giugno del 2007, ma ho iniziato la terapia con Interferone l’anno successivo … leggi tutto  (giovanioltrelasm.it)

Alla consolle con la mano bionica: come funziona la protesi del dj con una mano sola (video)

Un arto programmabile a pc consente a Michele di richiamare una serie di prese che gli permettono di muoversi con scioltezza alla consolle

Scratchare alla consolle con dita robotiche è un’immagine che ci fa pensare ad un film di fantascienza o ad un futuro ipertecnologico. In realtà è una delle tante foto che si può trovare caricata sul profilo Facebook di Michele Specchiale, 41 anni, il “deejay con una mano sola” … leggi tutto  (Francesca Martin – disabili.com)

Parkinson medici e pazienti al Lavoro Insieme

Nel corso della giornata saranno descritti i percorsi assistenziali specifici all’interno del nostro Istituto e saranno illustrate le ulteriori iniziative in collaborazione con la Direzione Sanitaria e con il Centro Ricerche Economico-Sociali.

Ancona sabato 30 settembre 2017 … leggi tutto  (parkinson-italia.it)