Categoria Riabilitazione

Mondo Axia – “Rientro a casa” seminario gratuito 30 novembre, ore 16.30

EMY39 – Zero alibi (video)

Abbiamo incontrato Emiliano Malagoli, artista della moto e della vita

Ci ha raccontato la sua esperienza spiegandoci come l’incidente in moto abbia cambiato radicalmente la sua vita, in meglio. Una grande forza di volontà sprigiona da suoi occhi e dalle sue parole, forza che si concretizza nella sua più grande passione: la moto. I momenti bui nella vita ci sono stati anche per Emiliano, ma nessun alibi: bisogna rialzarsi più forti di prima. Zero Alibi ci racconta chi è Emiliano Malagoli … leggi tutto  (abilitychannel.tv)

Sono una volontaria per i malati di Alzheimer (video)

La storia di Nora

Disabilità, arrivano le ‘Fiabe diverse’ di Ileana Argentin

È in uscita ‘Fiabe diverse’, nuovo libro della deputata del Pd Ileana Argentin, che vede come protagonisti personaggi ‘diversi’, siano essi affetti da disabilità piuttosto che anziani o di colore

Il testo è sostenuto dall’Università Niccolò Cusano – impegnatasi anche per la stampa dello stesso – e non sarà in vendita ma verrà, inizialmente, regalato ad alcune scuole elementari romane, nonché donato anche alle biblioteche pubbliche della città.

Il 3 dicembre è la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità … leggi tutto  (dire)

Ilaria, dalle offese dei cyber bulli “nana, fai schifo” a Cavaliere della Repubblica (video)

Ilaria Bidini, ragazza con disabilità oggetto di vili offese sul web, è stata nominata dal Presidente Mattarella Cavaliere della Repubblica per il suo impegno contro il cyberbullismo

Portiamo avanti tutti, nei nostri giorni, delle piccole grandi battaglie quotidiane. Quelle di alcuni, però, sono battaglie che lasciano il segno più di altre, perché sono quelle contro una parte di società volutamente ostile.
E’ il caso di Ilaria Bidini, trentaduenne aretina con osteogenesi imperfetta, che il peggio del web ha preso di mira con le peggiori offese e i più vili insulti, a causa della sua disabilità leggi tutto  (Francesca Martin – disabili.com)

Non autosufficienza, aumentano le differenze nei servizi a livello regionale

Al Sud aumentano gli utenti dell’assistenza domiciliare integrata. Le residenze al Nord perdono utenti, mentre al Sud sono in costante sviluppo. Calano i beneficiari dell’indennità di accompagnamento, con tassi più elevati al Sud. I dati del 6° Report sull’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia

Negli ultimi anni l’assistenza domiciliare integrata ha aumentato i tassi di utenza soprattutto nel Meridione, ma le regioni del Nord rimangono molto indietro rispetto all’intensità (ore di assistenza annuali) del servizio. Il Servizio di assistenza domiciliare registra una separazione netta tra il Settentrione, dove ci sono tassi di copertura più elevati e bassa spesa pubblica per utente, e il Centro Sud con percentuali basse di utenti ma un’alta intensità.

Per l’as...

Nasce la prima collana di libri realizzati dai ragazzi autistici

Il primo volume è già in libreria con Il Papero editore. Scritto, illustrato e tradotto con i simboli della Comunicazione aumentativa alternativa, da quattro giovani dell’associazione “La matita parlante” di Piacenza. Lanciata la campagna di crowdfunding per la pubblicazione di altre quattro libri

Michele, Luca, Alessandro e Stefano leggono molto e sanno inventare storie fantastiche, che scrivono e illustrano con grande maestria. Il loro primo libro, “La scimmia abbracciona”, è già nelle librerie con il Papero Editore.

Racconta la storia di una scimmia molto affettuosa che ha il vizio di abbracciare tutti...

Perché sarò alla Manifestazione di Roma

Insieme ad altre donne con disabilità, ci sarà anche Nunzia Coppedé, presidente della FISH Calabria (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), alla Manifestazione Nazionale “Non Una di Meno”, in programma il 25 novembre a Roma, nella “Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne”

Questa è la sua testimonianza, in cui scrive tra l’altro: «Credo che sul tema della doppia discriminazione subìta dalle donne con disabilità si debba tenere sempre più alta l’attenzione e che ci sia ancora molto da lavorare» … leggi tutto  (di Nunzia Coppedé – superando.it)

Mondo Axia – A.I.S.A. Emilia-Romagna onlus

L’Associazione Italiana per la lotta alle Sindromi Atassiche della regione Emilia Romagna (A.I.S.A. Onlus) si trova a Granarolo dell’Emilia (BO), dove è ubicata la nuova sede dal 14 maggio 2007

L’attività dell’Associazione si sviluppa in più direzioni in favore delle persone affette da atassia: garantire un servizio di consulenza, sensibilizzare l’opinione pubblica tutta e reperire i fondi da destinare all’assistenza e alla ricerca medico/scientifica. Con questa consapevolezza l’Associazione, insieme ad altri gruppi, si batte con determinazione per affermare i diritti alla fisioterapia delle persone affette da patologie degenerative.

Si è anche preso in esame come affrontare il DURANTE NOI….PER IL DOPO DI NOI … leggi tutto

Mondo Axia – Il nostro progetto con AISA

 Dal 2014 è andato progressivamente strutturandosi un servizio Riabilitativo presso la sede A.I.S.A. di Granarolo rivolto agli associati

Attualmente il tale servizio prevede trattamenti fisioterapici e logopedici a modalità estensiva prevalentemente settimanale erogati da operatori tecnici del Centro di Riabilitazione AXIA (n. 2 Fisioterapisti + n. 2 logopedisti).

I pazienti vengono inseriti nelle attività riabilitative del progetto successivamente ad una valutazione da parte di un TEAM multi-professionale formato oltre che dalle suddette figure tecniche anche dal medico fisiatra del Centro AXIA, dai neurologici e dalla psicologa dell’Articolazione delle Malattie rare dell’Ospedale Bellaria.

RIEDUCAZIONE NEUROMOTORIA

Gli obiettivi dei trattamenti rieducativi neuromotori vengono def...

Musicisti con disabilità e apprendisti in pigiama, questa è tutta un’altra musica (video)

Che ci fanno timpani, arpa e pianoforte in un reparto di pediatria?

Allegro Moderato ogni settimana porta negli ospedali milanesi un laboratorio che trasforma i piccoli malati in musicisti. La particolarità? Ad insegnare i gesti necessari per tirar fuori suoni e non rumori da uno strumento, sono musicisti con disabilità. Un ribaltamento dell’immaginario che produce un contagio positivo … leggi tutto  (di  – vita.it)

“Pratichiamo sport per battere la disabilità!”: testimonianze e dimostrazioni a Roma

Il 22 e 23 novembre l’evento organizzato da Unione italiana ciechi e ipovedenti, insieme a Fispic e Uisp. Un meeting nazionale, con dimostrazioni sportive e testimonianze di atleti. Barbuto: “cambiare le regole del gioco, trasmettendo una nuova, sana cultura della disabilità”

Due giorni dedicati allo sport per tutti, come luogo di incontro e strumento d’inclusione e superamento delle barriere. “Pratichiamo sport per battere la disabilità!” è il titolo, lo slogan e la scommessa dell’evento internazionale in programma oggi e domani a Roma, promosso da Unione italiana ciechi e ipovedenti, insieme a Fispic e Uisp.

Due giorni dedicati allo sport per ripensare, insieme ai rappresentanti del mondo sportivo, scientifico, scolastico e alle istituzioni, alla creazione di un ambiente...

Gori: “Spezzare il legame tra non autosufficienza e impoverimento”

Il sociologo ha aperto i lavori della nona edizione del Forum sulla non autosufficienza di Bologna. “Siamo nell’età delle aspettative incerte, non del declino sicuro. Serve impegno di tutti per far diventare il tema della non autosufficienza una priorità”

Anziani che non accedono alle residenze sanitarie o ai servizi domiciliari territoriali perché non se lo possono permettere, ma non abbastanza poveri per avere diritto all’esenzione. Famiglie non abbastanza ricche per poter pagare una badante né abbastanza povere per accedere ai servizi.

Indennità di accompagnamento troppo bassa per i casi più gravi: in Italia è pari a 515 euro per tutti, mentre in altri Paesi è modulata in base alla gravità. Il nesso tra non autosufficienza e impoverimento è uno dei problemi che emergono...

Donne divenute disabili a causa di violenze subite

L’attenzione al tema della violenza nei confronti delle donne con disabilità – di cui «Superando.it» si occupa approfonditamente ormai da molti anni, così come della situazione di discriminazione multipla vissuta dalle stesse donne con disabilità – sta crescendo, seppur pian piano, e ci si augura che cresca sempre di più

Ancora ben poco, invece, si parla delle donne divenute disabili proprio a causa delle violenze subite, pur non trattandosi certo di un fenomeno marginale.

Lo facciamo qui insieme a Nadia Muscialini, una tra le massime esperte italiane di lotta alla violenza di genere … leggi tutto (Intervista a Nadia Muscialini di Simona Lancioni – superando.it)