Categoria Sport e disabilità

Sei medaglie sonanti ai Mondiali di atletica di Londra. E non è ancora finita

I commenti emozionati di Caironi, Campoccio, Maspero, Contrafatto, Manigrasso e Di Marino. Mercoledì 19 torna in pedana Giuseppe Campoccio, fresco vincitore della medaglia di bronzo nel peso, che si cimenta nel disco a categorie accorpate F33/34. Raisport segue in diretta le gare

Mondiali da favola per 6 azzurri, sotto il cielo di Londra, e dentro l’arena dell’Olympic Stadium. Festeggia la prima medaglia, un bronzo, il Tenente Colonnello Giuseppe Campoccio (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa), terzo nel getto del peso F33 a 9.60m, il trentino si arrende all’algerino Kamel Kardjena, oro con 10,43 e al tedesco Daniel Scheil, argento a 7 centimetri.

Un anno e mezzo fa, quando ha iniziato a frequentare le pedane da lancio, Giuseppe Campoccio non avrebbe mai immaginato di pote...

Mondiali paralimpici di atletica di Londra, Martina Caironi ancora d’oro

Caironi d’oro, Contrafatto e Maspero d’argento, Campoccio di bronzo: sono già 4 le medaglie raccolte dagli atleti italiani a Londra

Milletrecento atleti – mai così tanti nella storia – da 100 Paesi per contendersi 213 titoli. Sono i protagonisti dei Mondiali paralimpici di atletica in corso a Londra, in calendario dal 14 al 23 luglio.

“Con le Paralimpiadi del 2012, Londra ha contribuito a ridefinire il concetto di sport paralimpico, oggi vogliamo fare un passo avanti – ha dichiarato alla cerimonia d’apertura Sadiq Khan, primo cittadino della capitale del Regno Unito –. Lo step successivo è una piena parità … leggi tutto  (Ambra Notari – redattore sociale)

Sabaudia, campione di nuoto down salva bimba che annegava

Valerio Catoia, giovane atleta disabile, era spiaggia a Sabaudia, alla Bufalara, e stava facendo il bagno con il papà quando si è accorto di una bambina in difficoltà e non ha esitato ad aiutarla

Fisico scolpito da anni di nuoto, di gare che lo hanno portato a collezionare una medaglia dietro l’altra, Valerio Catoia, 17enne di Latina, con sindrome di Down, mercoledì mattina a Sabaudia ha salvato una bambina di 10 anni dall’annegamento.

Il giovane stava giocando in acqua, vicino alla riva, su un tratto di spiaggia libera, insieme al papà e alla sorella più piccola … leggi tutto  (di CLEMENTE PISTILLI – repubblica.it)

Disabili e fuoristrada: alla scoperta di luoghi “inaccessibili” (video)

Si moltiplicano le iniziative volte a far vivere la montagna alle persone con limitazioni sensoriali, motorie o intellettivo-relazionali

Dopo l’esperienza lanciata l’anno passato dall’associazione Sport disabili Sestriere – Freewhite e Fiat autonomy che ha portato, a inizio settembre, un gruppo di disabili a scoprire in fuoristrada le Montagne Olimpiche e Paralimpiche di Sestriere e quella successiva che ha fatto conoscere le terre dei vini, tra Langhe, Roero e Monferrato … leggi tutto  (di  – corriere.it)

Yulissa, la prima istruttrice di zumba con sindrome di Down

Il percorso della 25enne da allieva ad insegnante della travolgente disciplina sportiva

#Yulissa Arescurenaga è una giovane peruviana trapiantata negli Stati Uniti, ha 25 anni ed è decisamente determinata e inarrestabile. La ragazza ha la #sindrome di Down ma questo non le ha mai impedito di inseguire i suoi sogni e di realizzare obiettivi davvero soddisfacenti.

Sin dalla tenera età, Yulissa ha perso la testa per la musica e il ballo e queste passioni non solo le hanno migliorato la vita ma l’hanno soprattutto spinta a trovare un’occupazione dinamica e divertente, che l’ha portata ad essere fonte di ispirazione per un gran numero di persone … leggi tutto  ( – blastingnews.com)

Disabili in barca a vela Autonomi navigando

Se d’estate non è facile per i disabili accedere al mare, ancor più difficile è avvicinarsi a pratiche sportive come la vela

Eppure, a Marina di Ravenna, grazie a un progetto dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi civili (Anmic), in collaborazione con il gruppo di aiuto “Stare insieme” di Faenza, alcuni disabili possono partecipare a un corso di vela gestito dall’Associazione Marinando, che a Ravenna e Rimini vanta consolidate esperienze fin dal 1999.

Marinando è infatti l’unica organizzazione in Emilia Romagna a essere attrezzata per fare attività di vela con disabili fisici, psichici e sensoriali, compresi non vedenti e audiolesi … leggi tutto  (Quinto Cappelli – avvenire.it)

Orari, atleti e squadra italiana in gara ai mondiali di atletica paralimpica di Londra (video)

I campioni mondiali dello sport paralimpico gareggeranno a Londra dal 14 al 23 luglio. Portabandiera azzurre, Caironi e Legnante

Dopo le straordinarie paralimpiadi del 2012,  Londra torna protagonista dello sport disabili ai suoi più alti livelli con i Mondiali Paralimpici di atletica leggera, in programma dal 14 al 23 luglio nella capitale britannica … leggi tutto  (disabili.com)

Sci nautico anche senza vedere: festa in acqua per i bambini del Sant’Alessio

Presso il Parco del Tevere, una giornata di sport e divertimento per 15 bambini e ragazzi tra i 5 e i 17 anni, in cura al Centro regionale Sant’Alessio di Roma. Iniziativa promossa dal campione mondiale paralimpico Daniele Cassioli. Pancalli: “Sport strumento straordinario di inclusione e integrazione”

Solcare le acque con gli sci ai piedi, senza poter vedere ma sentendo l’emozione della velocità in acqua: perché lo sci nautico è uno sport possibile anche a chi a una disabilità visiva. Lo hanno dimostrato, insieme, 15 bambini e ragazzi in cura presso il Centro regionale Sant’Alessio di Roma e il campione mondiale di sci nautico paralimpico Daniele Cassioli.

E’ stato lui a volere e promuovere l’iniziativa che si è svolta sabato scorso presso il Parco del Tevere lungo la Tiberi...

L’arte marziale del Karate-Do per la disabilità e l’autismo: una sfida possibile

L’incontro si è svolto mercoledì 5 luglio nella cornice dei XXXIII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics di Biella

L’arte marziale del Karate-Do per la disabilità e l’autismo: una sfida possibile. È il titolo dell’evento che si è inserito mercoledì 5 luglio, nella cornice dei XXXIII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics di Biella.

Con la collaborazione di Sportivamente, Angsa Biella , La casa per l’autismo e Asad ed il gruppo sportivo Asd Ippon 2 Karate di Biella, il maestro Saverio Frustagli ha condiviso l’esperienza di integrazione della disabilità e della neurodiversità nel suo gruppo sportivo Yoseikan Karate di Bareggio, che quest’anno festeggerà anche i suoi primi quarant’anni di attività … leggi tutto  (targatocn.it)

Sporthabile, in Toscana 50 circoli sportivi ottengono certificato su accessibilità

Una targa che certifica l’accessibilità nei circoli sportivi affissa in ogni circolo o associazione sportiva che rispetta gli standard per disabili. La Regione rifinanzia il progetto del Comitato paralimpico

Una targa che certifica l’accessibilità nei circoli sportivi. E’ il progetto Sporthabile, che la Regione Toscana continua a finanziare attraverso il Comitato paralimpico toscano, anche per quest’anno. Sono al momento quasi cinquanta i circoli sportivi che hanno ottenuto la targa, ma altrettanti si stanno attrezzando.

“E’ con soddisfazione – ha detto l’assessore regionale al sociale Stefania Saccardi – che rilanciamo il progetto Sporthabile, il cui scopo è creare centri d’eccellenza dello sport per disabili, concretamente accessibili e con personale qualificato e preparato...

Torna la grande atletica paralimpica: a Londra ancora per vincere

Presentati gli azzurri che prenderanno parte fra una settimana ai Mondiali di atletica paralimpica a Londra e ai Mondiali Giovanili d Nottwil. In gara allo stadio Olimpico della capitale britannica le punte di diamante Caironi e Legnante

Torna la grande atletica paralimpica, tornano i salti, i lanci e le corse, con l’Italia che aspetta altri successi dopo quelli conquistati lo scorso anno alle Paralimpiadi di Rio 2016. Ecco gli azzurri in partenza, quelli che parteciperanno ai Campionati mondiali paralimpici di atletica leggera di Londra (14-23 luglio) e alla rassegna iridata giovanile di Nottwil (3-6 agosto).

A Londra saranno 12 gli atleti (5 donne e 7 uomini) a rappresentare l’Italia, mentre a Nottwil saranno presenti 9 azzurrini (3 donne e 6 uomini) Under 20...

Mondiali paralimpici: ecco i 12 azzurri convocati per Londra

Sono 12 gli atleti, 5 donne e 7 uomini, che faranno parte della nazionale italiana ai prossimi Mondiali paralimpici di atletica leggera, in programma dal 14 al 23 luglio a Londra. La selezione e’ stata ufficializzata oggi dalla Fispes

Sono 12 gli atleti, 5 donne e 7 uomini, che faranno parte della nazionale italiana ai prossimi Mondiali paralimpici di atletica leggera, in programma dal 14 al 23 luglio a Londra. La selezione e’ stata ufficializzata oggi dalla Fispes, la Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali, con una conferenza stampa organizzata nella sede del Comitato paralimpico italiano a Roma.

L’obiettivo, ha spiegato il presidente del Cip, Luca Pancalli, e’ che “nel racconto azzurro le nostre pagine siano numerose come quelle delle Paralimpiadi di Rio 2016 e di Londra 2...

Quella volta che Paolo Villaggio fece infuriare tutti

Il celebre attore, scomparso all’età di 84 anni, fu protagonista cinque anni fa di un episodio che gli attirò forti critiche: “Le Paralimpiadi?

Fanno tristezza, sembrano l’esaltazione della disgrazia”, disse. Parole figlie della sua personale concezione, ma che comunque contribuirono – per reazione – a far conoscere meglio il senso e il significato di quella manifestazione sportiva

La sua era stata un po’ una “uscita alla Fantozzi”, nel senso di completamente fuori tempo e fuori dal tempo...

Imperfetto come sinonimo di autentico

«È importante quando una grande azienda decide di realizzare uno spot pubblicitario che esalta l’imperfezione – scrive Claudio Arrigoni -, come è accaduto con la campionessa paralimpica Martina Caironi»

«In tal modo si dà visibilità – aggiunge Sandrino Porru, presidente della FISPES – all’importanza stessa della diversità, che ci porta a fare le stesse cose, ma ciascuno con modalità diverse. E l’esempio che testimonia Martina Caironi nella corsa è proprio questo» … leggi tutto  (di Claudio Arrigoni – superando.it)