Categoria Sport e disabilità

EMY39 – Zero alibi (video)

Abbiamo incontrato Emiliano Malagoli, artista della moto e della vita

Ci ha raccontato la sua esperienza spiegandoci come l’incidente in moto abbia cambiato radicalmente la sua vita, in meglio. Una grande forza di volontà sprigiona da suoi occhi e dalle sue parole, forza che si concretizza nella sua più grande passione: la moto. I momenti bui nella vita ci sono stati anche per Emiliano, ma nessun alibi: bisogna rialzarsi più forti di prima. Zero Alibi ci racconta chi è Emiliano Malagoli … leggi tutto  (abilitychannel.tv)

“Pratichiamo sport per battere la disabilità!”: testimonianze e dimostrazioni a Roma

Il 22 e 23 novembre l’evento organizzato da Unione italiana ciechi e ipovedenti, insieme a Fispic e Uisp. Un meeting nazionale, con dimostrazioni sportive e testimonianze di atleti. Barbuto: “cambiare le regole del gioco, trasmettendo una nuova, sana cultura della disabilità”

Due giorni dedicati allo sport per tutti, come luogo di incontro e strumento d’inclusione e superamento delle barriere. “Pratichiamo sport per battere la disabilità!” è il titolo, lo slogan e la scommessa dell’evento internazionale in programma oggi e domani a Roma, promosso da Unione italiana ciechi e ipovedenti, insieme a Fispic e Uisp.

Due giorni dedicati allo sport per ripensare, insieme ai rappresentanti del mondo sportivo, scientifico, scolastico e alle istituzioni, alla creazione di un ambiente...

Firenze Marathon, presente Alex Zanardi con il progetto per disabili

Insieme alla Asics Firenze Marathon (giunta alla 34esima edizione che domenica avrà la partenza alle 8.30 da piazza Duomo), si correrà, per la nona edizione, anche la “MarathonAbile”, la gara per diversamente abili in carrozzina con le handbike, comunemente definite “cicloni”, organizzata da Firenze Marathon e dal Gruppo Sportivo Unità spinale Onlus di Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze

Si gareggia la domenica sullo stesso percorso della maratona, con la partenza alle 8.27, tre minuti prima della partenza della maratona podistica … leggi tutto  (gonews)

Il rugby è per tutti: protocollo d’intesa con Special Olympics

Convenzione tra Federazione italiana rugby e Special Olympics . Obiettivo: promuovere questa disciplina sportiva come strumenti d’inclusione, per ogni livello di abilità

Il Rugby è per tutti e lo sarà sempre di più: sarà siglato domani, presso la lo Stadio Artemio Franchi di Firenze, il protocollo di convenzione tra il presidente della Federazione italiana Rugby, Alfredo Gavazzi, ed il presidente di Special Olympics Italia, Maurizio Romiti, finalizzato a promuovere lo sport come strumento di inclusione, per ogni livello di abilità.

Una disciplina sportiva, quella del rugby, che Special Olympics, in Italia, ha introdotto nel proprio programma sportivo in occasione dei recenti Giochi Nazionali Estivi, tenutisi a Biella nello scorso luglio … leggi tutto  (superabile.it)

La magia delle grotte di Bedulita

Ci sono passioni che non conoscono barriere. Che sono così contagiose che fanno sembrare facili anche le cose più difficili. Come, per esempio, far visitare a un ragazzo disabile la grotta Europa, una meravigliosa cavità naturale che si apre dopo venti metri di cunicolo che si attraversa solo strisciando

I volontari di «Diversamente speleo» regalano (e si regalano) questi momenti indimenticabili a chi, con le proprie forze, mai potrebbe farlo. Aldo Gira, 56 anni, meccanico di Dalmine e nel Soccorso alpino speleologico, è uno dei «Diversamente speleo», progetto nato in Italia nel 2011 da un gruppo di amici che ha creduto fosse possibile far condividere il loro mondo «a chi vede la propria vita tutti i giorni costellata di difficoltà e barriere», si legge sul sito www...

Corsi di vela per disabili e studenti con barca utilizzata per sbarchi

La «Bozenq» era rimasta ormeggiata per un anno al porto Fossa a Marzamemi dopo essere stata sottoposta a sequestro. E’ stata consegnata ad un’associazione sportiva

Trasportava migranti dal nord Africa sino alle coste siciliane: da oggi la barca a vela «Bozenq» sarà strumento di promozione dello sport e del rispetto dell’ambiente, destinata soprattutto a studenti e disabili di ogni età. Stamattina il responsabile del Gruppo interforze per il contrasto all’immigrazione clandestina della Procura di Siracusa, il sostituto commissario Carlo Parini, ha consegnato al sindaco, Roberto Bruno, l’imbarcazione a vela, rimasta ormeggiata da un anno al porto Fossa a Marzamemi e sottoposta a sequestro … leggi tutto  (lasicilia.it)

“Happy Hand in Tour” a Rimini: sport, creatività e divertimento

Eccezionalmente programmata di venerdì e sabato, 17 e 18 novembre, torna dopo due anni a Rimini “Happy Hand in Tour”, il ciclo di eventi che ha già coinvolto decine di migliaia di persone in tanti Centri Commerciali IGD di tutta Italia

E sarà una vera esplosione di sport, creatività e divertimento, per questa nuova tappa della manifestazione, che sempre grazie ai tradizionali partner – la Società IGD, la FISH, il CIP e l’Associazione WTKG – cui si sono aggiunti il CSI e l’UISP, promuove tante iniziative, continuando a diffondere una nuova cultura sulla disabilità … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Civitanova Marche, spunta Alex Zanardi. “Bici per disabili a costi accessibili”

Il campione di paraciclismo sta lavorando a un progetto con l’azienda Triride

Grande sorpresa, ieri, per i clienti del ristorante «Primo Piatto», nella zona industriale, che a pranzo hanno trovato tra i commensali anche Alex Zanardi. Campione assoluto nello sport e nella vita, talento dell’automobilismo e plurimedagliato nel ciclismo nei giochi paralimpici. E cosa ci fa Zanardi in città? Sta portando avanti un interessante progetto con la Triride, azienda civitanovese che si sta sempre più affermando in Italia e in Europa.

Seguendo l’intuito di Gianni Conte, che l’ha progettato, Triride è un ausilio da applicare in pochissimi secondi alla normale carrozzina manuale, per trasformarla in una carrozzina motorizzata … leggi tutto  (di MICHELE MASTRANGELO – il resto del carlino)

Sott’acqua senza barriere, avventura in Mar Rosso per i ragazzi di Delfosub

Sott’acqua non ci sono barriere. Si può ‘volare’ leggeri fra pesci e coralli, lasciando sulla terraferma la carrozzina o altri ausili, tornando a sentirsi liberi

Lo sanno bene i ragazzi di Delfosub, associazione nata nel ’99 a Montevarchi (Arezzo) per avvicinare all’attività subacquea sia persone normodotate sia portatori di handicap, che anche quest’anno ha organizzato una settimana di immersioni nel paradiso dei sub, il mare di Sharm El Sheikh, allo Sheikh Coast Diving Center. (Gallery ) … leggi tutto  (di Adelisa Maio – adnkronos)

Undici medaglie per l’Italia della scherma in carrozzina: “Un autentico trionfo”

Nell’ultima giornata del campionato mondiale di scherma paralimpica l’Italia porta a casa un argento nella prova a squadre di sciabola femminile. Il medagliere azzurro chiude con all’attivo 11 medaglie: 5 ori, 3 argenti, 3 bronzi. Pancalli: “Un’edizione straordinaria”

Ad aprire la giornata la squadra di sciabola femminile composta da Loredana Trigilia, Andreea Mogos, Rossella Pasquino e Marta Nocent. Le azzurre superano agevolmente, al primo turno, la Grecia con un netto 45-19. Più combattuto l’incontro in semifinale con la Polonia che termina con il vantaggio azzurro per 45-35. In finale l’Italia trova una fortissima Ucraina che si impone per 45-31. E’ argento per le atlete azzurre. Arriva dopo una gara combattuta stoccata su stoccata … leggi tutto  (a cura del cip – superabile...

La Nonna Arciera – Maria Terrazzano (video)

Diventare arciera a 68 anni. La storia di Maria Terrazzano, amputata alla gamba sinistra, che ha riscoperto la voglia di vivere grazie al tiro con l’arco  (fonte: abilitychannel.tv)

Tennis in carrozzina: Giulia Capocci vince il Torneo Internazionale di Sion

Decisivo il successo, in finale, sulla francese Famin. “E’ la prima volta che batto una top 10. Questo risultato ripaga di tanti sacrifici”

E’ una delle atlete più talentuose che il tennis in carrozzina italiano abbia espresso negli ultimi anni e in Svizzera, ancora una volta, ha avuto modo di dimostrarlo. Giulia Capocci si aggiudica il Torneo Internazionale di Sion, il secondo consecutivo dopo quello maturato a Uppsala, in Svezia, confermandosi come una delle più belle realtà del panorama italiano e internazionale … leggi tutto  (a cura del cip – superabile.it)

Un’altra impresa di Bebe Vio: oro ai mondiali paralimpici di fioretto (video)

A Roma arriva anche l’argento nella spada maschile di Alessio Sarri

Un altro oro, l’ennesimo di una straordinaria, anche se ancor giovane, carriera. A metterselo al colo è Bebe Vio a cui non basta l’alloro di Rio2016, un palmares da autentica fuoriclasse (un altro oro iridato e due continentali) e le tante attenzioni mediatiche (una per tutte, la visita alla Casa Bianca ospite dell’ex presidente Obama) per farla fermare … leggi tutto  (la stampa)

Qui il video

Il personaggio. Bambini e disabili, la nuova sfida di Ruth Beitia

La campionessa spagnola, oro a Rio nel salto in alto a 37 anni, dopo il ritiro si è rituffata in politica per aiutare gli altri

«Le doy gracias a Dios todos los días » («Ringrazio Dio ogni giorno»). È stato questo l’elisir della lunga carriera di Ruth Beitia, campionessa olimpica di salto in alto a Rio 2016 alla sorprendente età di 37 anni, come mai nessuna prima in questa specialità. Dopo aver annunciato il suo ritiro dalla attività agonistica, la Spagna oggi la celebra come la più grande atleta iberica di tutti i tempi.

Un riconoscimento che tiene giustamente conto di un palmarés stellare con 15 medaglie internazionali, tra cui cinque mondiali e quattro titoli europei, con 31 finali disputate...