Categoria Disabilità

“Modena per l’Alzheimer”, convegno il 21 settembre

Partita la quarta edizione della “Settimana dell’Alzheimer”, organizzata dal Programma Demenze dell’Azienda Usl di Modena e dalle associazioni di familiari del territorio

Fino al 23 settembre sono in programma numerosi eventi nella provincia di Modena per incontrare esperti provenienti da tutta Italia e conoscere, più da vicino, il mondo delle persone malate di Alzheimer e di altre forme di demenza.

Evento clou della rassegna il convegno “Modena per l’Alzheimer” in programma giovedì 21 settembre alla Fondazione Collegio San Carlo (dalle ore 8.30), in occasione della Giornata dell’Alzheimer che si celebra in tutto il mondo.

Il convegno sarà aperto dagli interventi di Giancarlo Muzzarelli, Sindaco di Modena e Massimo Annicchiarico, Direttore Generale Azienda Usl di Modena.

Il malato di Alzheimer, una persona fragile da tutelare

Il 21 settembre ricorre la 21esima Giornata Mondiale Alzheimer. Per l’occasione il presidente di AIP rilancia la “Carta di Gavirate”

Il 21 settembre ricorre la 21esima Giornata Mondiale Alzheimer. Per l’occasione il referente nazionale di AIP, Associazione di Psicogeriatria Italiana, il veronese Marco Trabucchi  e il vicepresidente Prof. Diego De Leo promuoveranno la “Carta di Gavirate”, documento scritto nel corso del primo Alzheimer Fest da numerose personalità della cultura e dello spettacolo.

La “Carta” si propone di tutelare e proteggere a livello istituzionale i malati di demenza e di Alzheimer leggi tutto  (varesenews.it)

Ferrari parcheggiata sul posto disabili: basta condanne morali, servono azioni legali

Un nuovo caso registra l’inciviltà sempre più dilagante che rischia di rimanere impunita

Che il malcostume di parcheggiare senza averne diritto sui posti riservati a persone disabili sia una abitudine diffusa nel nostro Paese, purtroppo è noto. Ma che questa pratica sia accompagnata da offese a chi di questa agevolazione ha bisogno, è davvero inaccettabile.

Sono già due i casi recenti di inciviltà di questo tipo nel giro di pochi mesi. Nella giornata di oggi il Corriere della Sera denunciava il caso di un imprenditore che ha parcheggiato la sua Ferrari tra due posteggi per disabili, senza essere in possesso del contrassegno. Alla richiesta di avanzare di un paio di metri da parte del padre di un ragazzo con grave handicap che doveva scendere da una macchina, sarebbero seguiti spint...

Barilla: designer, maker e disabili progettano packaging più accessibile

L’azienda ospiterà nella propria sede centrale di Parma le fasi cruciali dell’iniziativa, invitando i propri dipendenti a prendervi parte

Hackability@Barilla  è una gara tra team interdisciplinari nella quale persone con disabilità, insieme a maker e designer, potranno immaginare strumenti per cucinare e nuovi packaging adatti alle esigenze delle persone con bisogni speciali.

Barilla ospiterà nella propria sede centrale di Parma le fasi cruciali dell’iniziativa a partire da questo inverno, invitando i propri dipendenti a prendervi parte e mettendo a disposizione addetti con competenze specifiche, con lo scopo di trovare soluzioni adatte per persone con disabilità, degli anziani e in generale di chi ha bisogni speciali … leggi tutto  (repubblica.it)

Milano, parcheggia la sua Ferrari blu nel posto per disabili: «Me ne frego»

È accaduto sabato pomeriggio nella centralissima via Monte Napoleone. Dopo gli insulti, il proprietario ha anche spinto il papà del ragazzo col pass

«Io me ne frego di te e della polizia», urla il proprietario della Ferrari blu mentre risale in macchina; poi sbatte lo sportello, mette in moto e accelera; il motore della sua «FF coupé» rimbomba davanti alle vetrine della boutique Cartier, tra i passanti che si sono fermati per capire cosa stia accadendo … leggi tutto  (Gianni Santucci – corriere.it)

Tutti i dettagli dell’accessibilità

In una Milano ove si stenta ancora a fare applicare le leggi sull’accessibilità dei locali, anche se la situazione sta oggettivamente migliorando, può accadere di arrivare in un ristorante nuovo e di dover riflettere – come è capitato a Antonio Giuseppe Malafarina – sul fatto che «l’accessibilità è fatta di funzionalità e non è onesto pretendere che si applichi in una direzione sola

Una struttura sia accogliente e la persona con esigenze specifiche si renda partecipe dell’accoglienza. L’accessibilità, infatti, è biunivoca, altrimenti è parziale» … leggi tutto  (di Antonio Giuseppe Malafarina – superando.it)

In Italia John Sandblom, per sfatare i falsi miti sulla demenza

John aveva 48 anni quando ha ricevuto la diagnosi di demenza. Tra i fondatore dell’associazione internazionale, Sandblom interverrà martedì 19 settembre al convegno di Federazione Alzheimer Italia “Dall’assistenza all’inclusione: come superare lo stigma della demenza”

La demenza non è “inevitabile conseguenza dell’invecchiamento”. E non è vero che le persone con demenza non possano comunicare in pubblico, o che non possano vivere bene: andrà a dirlo e soprattutto testimoniarlo a Milano John Sandblom, persona con demenza e tra i fondatori di Dementia Alliance International (Dai), l’associazione internazionale delle persone con demenza.

Interverrà il 19 settembre (ore 9-16, Palazzo Marino), al convegno “Dall’assistenza all’inclusione: come superare lo stigma della deme...

Alla consolle con la mano bionica: come funziona la protesi del dj con una mano sola (video)

Un arto programmabile a pc consente a Michele di richiamare una serie di prese che gli permettono di muoversi con scioltezza alla consolle

Scratchare alla consolle con dita robotiche è un’immagine che ci fa pensare ad un film di fantascienza o ad un futuro ipertecnologico. In realtà è una delle tante foto che si può trovare caricata sul profilo Facebook di Michele Specchiale, 41 anni, il “deejay con una mano sola” … leggi tutto  (Francesca Martin – disabili.com)

Parkinson medici e pazienti al Lavoro Insieme

Nel corso della giornata saranno descritti i percorsi assistenziali specifici all’interno del nostro Istituto e saranno illustrate le ulteriori iniziative in collaborazione con la Direzione Sanitaria e con il Centro Ricerche Economico-Sociali.

Ancona sabato 30 settembre 2017 … leggi tutto  (parkinson-italia.it)

 

“Cinemanchìo” comincia a lasciare il segno

I primi preziosi frutti di “Cinemanchìo” – il progetto che punta a garantire concretamente a centinaia di migliaia di persone con disabilità uditiva,

visiva o cognitiva, la partecipazione attiva e continuativa alla visione cinematografica e in generale ai prodotti culturali – potranno essere colti già nei prossimi giorni, sia con la visione sottotitolata e audiodescritta del film “La musica del silenzio”, sia con le proiezioni “Friendly Autism Screening” di “Zootropolis”, Oscar 2017 per l’Animazione, rivolte in particolare ai bambini con autismo, ma più che adatte a tutti i bimbi  … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

SLA: un nuovo servizio di supporto a malati e famiglie

Grazie ad un progetto di ASLA i malati di SLA e le loro famiglie potranno ottenere sostegno psicologico da casa attraverso la Rete

Una famiglia che vive una malattia o una disabilità, magari improvvise, magari progressive e senza possibilità di risoluzione, deve far fronte a una cosa che spesso viene messa in secondo piano, ma non lo è affatto: il peso psicologico che questa condizione comporta, nei suoi milioni di sfaccettature … leggi tutto  (Chiara Bullo – disabili.com)

La super festa per Anna e il suo cromosoma in più

I post della seguitissima pagina “Buone notizie secondo Anna” hanno aperto finestre sulla storia di questa famiglia: ora il papà di Anna, Guido Marangoni, racconta tutto, fin dall’inizio

Che succede quando scopri che la figlia che aspetti avrà la sindrome di Down? E come cambia la quotidianità? Esce il 19 settembre “Anna che sorride alla pioggia”, un libro che con ironia prova a creare un altro sguardo sulla disabilità

Tornato a casa, provai a dormire qualche ora, ma il letto vuoto era un foglio bianco dove appuntare le milioni di cose da fare per ingannare l’eccitazione. Era tutto vero. Eravamo in cinque. Quindi avevo una figlia disabile? leggi tutto  (di Guido Marangoni)

Giornata nazionale sulla Sla: in oltre 150 piazze in Italia i volontari di Aisla

Il 17 settembre 300 volontari di Aisla (Associazione italiana Sclerosi laterale amiotrofica), saranno in oltre 150 piazze italiane per celebrare la Giornata nazionale e raccogliere fondi da destinare al sostegno delle persone colpite da questa malattia che sono oltre 6000 in Italia

“Il 17 settembre 300 volontari di Aisla, Associazione Italiana Sclerosi laterale amiotrofica, saranno in oltre 150 piazze italiane per celebrare la Giornata Nazionale sulla Sla per raccogliere fondi da destinare al sostegno delle persone colpite da questa malattia che sono oltre 6000 in Italia”. Cosi’ in un comunicato stampa dell’Aisla.

“L’iniziativa nelle piazze prende il nome di “Un contributo versato con gusto”: con un’offerta di 10€ sara’ infatti possibile ricevere una bottiglia di vino Barbera d’A...