Categoria Disabilità

Come mi muovo in casa con la mia carrozzina elettrica: l’esperienza di Simone

Simone Pedersoli, 19 anni, ci racconta come si è trovato con la sua nuova carrozzina F3 di Permobil, che utilizza in casa e per andare al lavoro

Compatta ma molto performante, la nuova carrozzina elettrica F3 di Permobil, proposta da Disabili Abili, è un concentrato di tecnologia abbinata d un design d’avanguardia. Cosa significa usare una carrozzina di questo tipo tutti i giorni? Lo abbiamo chiesto a chi l’ha scelta: Simone Pedersoli, diciannove anni della provincia di Brescia … leggi tutto  (disabili.com)

Un vecchio vagone diventa bar sociale e dà lavoro ai ragazzi in difficoltà

Allestito in un vagone degli anni ’20 delle Ferrovie Nord, dà lavoro a ragazzi disabili o in difficoltà. L’iniziativa di Cascina Biblioteca, cooperativa sociale, all’interno del Parco Lambro. Trasportava viaggiatori di terza classe, oggi è luogo di ritrovo, che ospita corsi, feste, laboratori, eventi, aperitivi e concerti

Dentro ha tutto il fascino di un treno d’epoca con il bancone, le sedie e i tavolini in legno.

Seduti a gustare un té con i biscotti realizzati dai ragazzi della cooperativa, si vedono dai finestrini i cavalli che pascolano nei recinti di Cascina Biblioteca, in un angolo del Parco Lambro, sul confine tra Milano e Segrate. Costruito negli anni ’20 per trasportare i passeggeri di terza classe, “Il Vagone” è ora un bar sociale parcheggiato effettivamente su un binario

Musei per tutti, da Torino in tutto il mondo “Espositore for all”

Ideato e realizzato dalla startup torinese, consente la fruizione dell’opera museale anche a chi ha una disabilità fisica, sensoriale e intellettiva. Inaugurato presso la Venaria di Torino, dal prossimo anno sarà disponibile in tutto il mondo. L’Onu gli ha già assegnato il logo per l’accessibilità universale

Ambisce a rivoluzionare la fruizione museale, rendendola accessibile a tutti, anche a chi ha una disabilità di qualsiasi tipo, sia essa fisica, sensoriale o intellettiva. Di chiama “Espositore for All”, è nato e debutta in Italia, messo a punto dalla startup torinese New Planet 3D, che ha realizzato il prototipo e lo sta sperimentando, con una riproduzione del Busto di Diana, presso la Venaria Reale, dove resterà fino al 31 dicembre … leggi tutto  (cl – superabile.it)

Proprio niente è impossibile, nemmeno pilotare un aereo…

Intervista di Stefania Leone a Sabrina Papa

…soprattutto se a farlo è una persona non vedente, che grazie alla giusta tecnologia e alla grande disponibilità di un istruttore, può effettivamente riuscirvi, come capita a Sabrina Papa, il cui pensiero è che «oggi, per un cieco, è più facile pilotare un aeroplano che spostarsi dove a quando vuole sulla terra!».

Andiamo a scoprire com’è nata la sua passione per un’attività ritenuta a dir poco impossibile, come appunto pilotare un aereo … leggi tutto  (superando.it)

Caregiver familiari in piazza, nel giorno degli emendamenti. Per dire: “Io esisto”

Il flashmob è promosso dal Coordinamento nazionale Famiglie disabili in occasione della presentazione degli emendamenti al Testo Unico in materia di caregiver familiare. Davanti al Senato, per “sensibilizzare i Senatori affinché il provvedimento preveda vere tutele e sostegni reali”

Hanno chiesto per anni questa legge e per anni l’hanno attesa: ora che sta finalmente prendendo forma, la considerano una “truffa a fini elettorali”, perché non prevede reali tutele per chi, come loro, assiste una familiare con grave disabilità 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, senza ferie né festività.

Sono i caregiver familiari, che hanno levato un coro di proteste non appena il Senato ha licenziato il testo che riuniva le tre proposte di legge in discussione … leggi tutto  (cl – superabile...

V edizione del Premio letterario “Leggi in salute” Zanibelli, Franco Bellingeri tra i tre finalisti…

Esperienza autobiografica attraverso un quaderno degli appunti per raccogliere riflessioni personali sul ricordare di un parkinsoniano e per proporre narrazioni tra diario e racconto breve: tracce, visioni, storie reali e immaginarie, sogni che affermano la volontà di salvare la propria memoria dagli attacchi della malattia

Una speranza di conservare la propria identità e la propria affiliazione al mondo come impegno e come risorsa da ricercare nei ricordi delle emozioni e di un desiderio che orienti il percorso di un parkinsoniano … leggi tutto  (parkinson-italia.it)

La Rete Europea di Parlamentari portavoce delle Malattie Rare

Le difficoltà trasversali delle malattie rare (piccole popolazioni di pazienti, competenze limitate e difficoltà nell’accesso ai trattamenti e all’assistenza sanitaria e sociale) necessitano di un continuo approccio europeo:

ne è convinta la Federazione Eurordis, che per questo il 17 ottobre, a Bruxelles, insieme a UNIAMO-FIMR (Federazione Italiana Malattie Rare) e ad altre Alleanze Nazionali, lancerà la Rete Europea di Parlamentari portavoce delle Malattie Rare, gruppo di Eurodeputati che si impegneranno a mantenere in agenda le malattie rare come priorità di Sanità Pubblica … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Approvata in Italia in tempi record la prima terapia contro l’Atrofia Muscolare Spinale (SMA)

I malati italiani di SMA, malattia genetica rara che colpisce soprattutto i bambini, potranno accedere al farmaco, dopo risultati sperimentali molto incoraggianti 

Una nuova importante notizia per le persone con SMA (Atrofia Muscolare Spinale), malattia neuromuscolare genetica che colpisce prevalentemente i bambini, causa di gravi di disabilità quando non di morte (rappresenta la prima causa genetica di mortalità infantile): poiché i dati clinici hanno dimostrato risultati significativi, sarà disponibile per tutti i malati italiani la prima terapia al mondo esistente … leggi tutto  (disabili.com)

Guerre, terremoti, tsunami: ecco come soccorrere le persone disabili

Terremoti, tsunami, guerra sono tutte cause di emergenza in campo umanitario, in particolare per le persone con disabilità, anziani compresi. In questi casi è stato calcolato che il loro rischio di morte è doppio, a volte il triplo. Il tema al centro del Festival della cooperazione internazionale di Ostuni

Terremoti, tsunami, guerra sono tutte cause di emergenza in campo umanitario ma, accanto alla popolazione che ne viene colpita, ve ne è una minoranza, nemmeno tanto piccola dato che si parla mediamente del 15% del totale, che si trova più indifesa, sono le persone con qualche forma di disabilità, anziani compresi.

In questi casi è stato calcolato che mediamente per le persone con disabilità il loro rischio di morte è il doppio, a volte il triplo...

Anche la onlus #Vorreiprendereiltreno al “Premio del cittadino europeo 2017”

La onlus #Vorreiprendereiltreno tra i vincitori italiani del Premio, oltre a don Gino Rigoldi e ai pescatori di Mazara del Vallo. #Vorreiprendereiltreno nasce come campagna di sensibilizzazione sui diritti delle persone disabili, promossa dallo studente e giornalista Iacopo Melio

Don Gino Rigoldi, la Fondazione Opera Immacolata Concezione, i pescatori siciliani di Mazara del Vallo e la onlus #Vorreiprendereiltreno sono i vincitori italiani del Premio del cittadino europeo 2017.

La cerimonia di assegnazione del riconoscimento, a 49 cittadini e organizzazioni di 26 Paesi dell’Unione Europea, si e’ tenuta nella sede del Parlamento dell’Ue a Bruxelles … leggi tutto  (superabile.it)

I problemi alla spalla per chi usa la sedia a rotelle: consigli per evitarli e correggerli (video)

Infiammazioni, tendiniti e lacerazioni muscolari: i consigli del fisioterapista per prevenire e curare

La disabilità è una condizione fisica e psicologica che può essere molto complessa. Spesso chi ne è interessato può essere vittima di problemi fisici accessori che a prima vista possono sembrare un ulteriore accanimento del Fato sulla propria condizione.

Mi riferisco a tutte quelle patologie o problematiche che possono sopraggiungere in seguito all’uso di un ausilio, e che possono provocare dolore e impossibilità di movimento ulteriore, quando non l’ulteriore insorgenza di altri problemi … leggi tutto  (David Di Segni – disabili.com)

Lunga vita al lavoro dei Centri Territoriali di Supporto

«Mi auguro – scrive Salvatore Nocera – che gli ambienti ministeriali e governativi interpretino nel modo giusto i recenti Decreti Delegati sull’inclusione, consolidando, anziché far cessare, la fondamentale esperienza dei CTS, i Centri Territoriali di Supporto all’inclusione, ridando così slancio alla formazione sulle didattiche inclusive di tutti i docenti

L’inclusione, infatti, o è frutto di tutti loro o rimane un’esperienza mutilata, che rischia l’emarginazione degli alunni con disabilità con i “loro” docenti per il sostegno» … leggi tutto  (di Salvatore Nocera – superando.it)