Categoria Welfare

Agenda sociale

agendaFebbraio       

“La Vis di AVIS” – Presentazione del libro Evento 20 febbraio 2017 Luogo: Sala del Mappamondo, Camera dei Deputati – ore 10.30 Organizzatore: Avis Comune: Roma

L’uomo al centro dell’innovazione sociale – Incontro Evento 22 febbraio 2017 Luogo: Corso Trento e Trieste n.18 – ore 18.00 Organizzatore: Associazione Bottega del Terzo Settore e Fondazione Carisap Comune: Ascoli Piceno

Il fattore partnership nell’innovazione sociale – Incontro pubblico Evento 22 febbraio 2017 Luogo: Auditorium di Assolombarda, via Pantano 9 – ore 10.00 Organizzatore: Sodalitas Comune: Milano

La Riforma del Terzo settore: opportunità e nuovi vincoli per associazioni, fondazioni e imprese sociali – Seminario Formazione 23 febbraio 2017 Organizzatore: Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi e...

Anziani, a Soliera nasce una nuova Casa residenza

anzianiAd Appalto di Soliera, nel Modenese, nasce una nuova Casa residenza per anziani, intitolata a Odoardo Focherini e Maria Marchesi. Bonaccini: “Un importante tassello nella rete di servizi che garantisce qualità alle nostre comunità”

Inaugurato ad Appalto di Soliera (Mo) il cantiere per la realizzazione della Casa residenza per anziani intitolata ai coniugi modenesi Odoardo Focherini – incarcerato con l’accusa di aiutare gli ebrei nella fuga all’estero, morì successivamente in un campo di concentramento nazista nel 1944 – e Maria Marchesi.

Alla cerimonia (nella foto, un momento dell’inaugurazione) ha partecipato, insieme a Massimo Ascari, presidente della cooperativa Gulliver, che gestirà la Casa, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini...

Autismo, Faraone: “Dal 2015 anni storici con ‘Dopo di Noi’ e Lea” (video)

 play-videoAnni storici per l’autismo. Nel 2015 la legge, adesso i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) e a breve la riapertura delle linee guida, su cui si sta lavorando grazie all’Istituto superiore di Sanità”

Lo afferma Davide Faraone, sottosegretario alla Salute e presidente della Fondazione italiana per l’autismo (Fia), in occasione della conferenza al ministero della Salute.

È nata anche la Fia, “che ha cominciato a raccogliere le prime risorse per la ricerca, per i progetti nel sociale, per stare più vicini alle famiglie e per favorire l’inclusione a scuola”, aggiunge. Tornando sulle Linee guida “contiamo di fare in fretta, ma di fare bene. Sicuramente si andrà nella direzione di una maggiore sensibilità e di un maggiore coordinamento sulle azioni da svolgere...

Welfare, la salute nelle città: bene comune, ecco il manifesto del comitato delle regioni

welfare«Bisogna acquisire la piena consapevolezza che nella materia della salute l’Italia vuole giocare una partita importante in Europa

Per questo è molto importante fare squadra con Stato, Regioni, Comuni ed aziende sanitarie». Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci e sindaco di Catania Enzo Bianco che, in qualità di presidente della delegazione italiana del Comitato delle Regioni, ha illustrato il documento «La salute nelle città: bene comune», che verrà proposto al Parlamento europeo.

Il senso dell’iniziativa è stato spiegato ieri durante una conferenza stampa tenutasi nella sede nazionale dell’Associazione, cui hanno partecipato anche le vice presidenti delle Commissioni Affari Sociali della Camera, Daniela Sbrollini, e Sanità del Senato, Maria Rizzotti &#...

Welfare e spesa sociale: l’Italia quarta in Europa. Battuta anche la Svezia

welfareLa classifica in rapporto al Pil. Slealtà fiscale ben sopra la media. Il 4% degli italiani paga il 34% dell’Irpef

Il Quarto Rapporto sul Bilancio del sistema previdenziale italiano elaborato dal Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali e recentemente presentato al Governo e alle Commissioni Parlamentari, analizza, per l’anno 2015, la spesa totale per la protezione sociale e il relativo finanziamento da entrate contributive e fiscali sia a livello statale sia regionale.

Il quadro d’insieme evidenzia una spesa elevata, con una forte crescita di quella puramente assistenziale, il cui finanziamento indica una importante redistribuzione di risorse … leggi tutto  (di Alberto Brambilla – corriere.it)

Tagli al sociale e alle non autosufficienze: il Ministro conferma le voci

fondo non autosuff«Ogni azione praticabile verrà attivata per disinnescare una scelta che sarebbe devastante per il futuro delle politiche sociali

E in queste azioni potremo contare su un fronte comune con molte altre Associazioni ed organizzazioni, ma anche sul senso di responsabilità dei Parlamentari»: lo dichiara Vincenzo Falabella, dopo che il ministro Poletti ha confermato le voci di possibili tagli al Fondo per le Politiche Sociali e a quello per le Non Autosufficienze.

«Continueremo a vigilare affinché non ci sia questo indietreggiamento», affermano a propria volta dal Comitato 16 Novembre … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Rapporto Auser 1: adeguare il patrimonio immobiliare

anziani scatenatiRendere le città amiche degli anziani, adeguare il patrimonio immobiliare, garantire risorse adeguate e stabili ai territori, rendere efficaci i servizi di assistenza, ma anche più impegno per l’emersione del lavoro nero nel lavoro di cura e una più efficace repressione dei comportamenti illeciti

Sono queste le proposte dell’Auser presentate nel rapporto “Domiciliarità e residenzialità per l’invecchiamento attivo”. Secondo quanto riportato nello studio, sono 2,5 milioni gli anziani che ricorrono alla domiciliarità in Italia (nel 2013), mentre sono poco più di 278 mila sono quelli che trovano assistenza nelle strutture per la residenzialità … leggi tutto  (fonte: retecaad.it)

Diritto di non essere trasferito prevale sull’accertamento dell’handicap grave del parente da assistere

partenzeIl divieto di trasferire un lavoratore che assiste il familiare disabile vale anche in assenza di handicap grave

Torniamo spesso sul tema dei permessi retribuiti che un lavoratore può utilizzare per assistere un familiare disabile cui sia stato riconosciuta la condizione di handicap grave (art. 3 comma 3 della Legge 104/92).

Recentemente ci sono state alcune sentenze che hanno chiarito alcuni aspetti, legittimando il licenziamento in caso di uso improprio dei permessi, ma anche meglio specificando le modalità di utilizzo delle ore di permesso e la loro spendibilità … leggi tutto  (disabili.com)

Il Terzo settore come scuola di democrazia: la riforma saprà valorizzarla?

non profitOggi nel Terzo settore si valorizzano poco le forme di partecipazione civica o di mobilitazione della comunità locale

La riforma del Terzo settore pone diverse sfide.

«Non si tratta di spiegare bene la riforma né l’applicazione può lasciare che i più competenti colgano le occasioni e gli altri siano spazzati via. L’Italia, visto il basso livello di partecipazione civile, non può permettersi una riforma brutale né di perdere le organizzazioni più fragili»: l’analisi di Emanuele Polizzi e Tommaso Vitale … leggi tutto  (di Emanuele Polizzi e Tommaso Vitale)

Tagli al sociale e alle non autosufficienze: si auspicano smentite

disabilita tagliAssieme a migliaia di persone con disabilità, la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) attende dal Governo una netta smentita alle insistenti voci di tagli ai Fondi Nazionali per le Politiche Sociali e per le Non Autosufficienze, voci che il presidente della stessa FISH, Vincenzo Falabella, giudica quanto meno offensive

In particolare, a proposito della dotazione di 500 milioni di euro al Fondo per le Non Autosufficienze, dichiara senza mezzi termini: «Non ci lasceremo scippare questa conquista che è il primo tassello per politiche più inclusive e servizi più efficaci» … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

“Il taglio di 422 milioni alla sanità ormai è certo. Nuovi Lea a rischio”. Intervista a Garavaglia

soldiDopo l’intesa a metà di ieri sera tra Governo e Regioni su come ripartirsi gli oneri per il contributo alla finanza pubblica previsto dalle ultime manovre finanziarie, si è capito che ancora una volta il Fsn previsto dalla legge di Bilancio annuale sarà ritoccato al ribasso

Anche se stavolta il taglio dovrebbe essere molto più piccolo di quello del 2015/2016 (2,35 miliardi annui) il problema è che nel 2017 scattano i nuovi Lea, ci sono i contratti da chiudere e c’è 1 miliardo vincolato per gli innovativi. Insomma, ci dice Garavaglia in questa intervista: “Ancora una volta si vuole la botte piena e la moglie ubriaca” … leggi tutto  (Giovanni Rodriquez – quotidiano sanità)

Non autosufficienza, Boeri: “La famiglia non regge più”

Tito BoeriIl presidente dell’Inps al convegno Auser. “Il modo con cui è stato affrontato il tema in Italia è basato sull’incrocio tra il sostegno informale delle famiglie e lavoro a basso costo degli immigrati”. Il sistema non regge: il quesito è dove trovare le risorse per un’assistenza di qualità. “Mi chiedo se non valga la pena di introdurre dei contributi obbligatori destinati al Fondo non autosufficienza”

Ridurre gli sprechi, combattere gli abusi, puntare su servizi più efficienti e pensare ad una contribuzione obbligatoria che coinvolga anche i pensionati a rischio per avere maggiori risorse disponibili sul tema della non autosufficienza.

Per il presidente dell’Inps, Tito Boeri, intervenuto questa mattina durante la presentazione alla Camera dei deputati del rapporto “Domiciliar...