Categoria ADHD

Va diffusa il più possibile quella corretta informazione sull’ADHD

«Forse per la prima volta – scrive Astrid Gollner dell’AIFA Lombardia – il 12 gennaio scorso sul Tg3, è andato in onda in un canale della RAI, durante un telegiornale nazionale, un servizio sull’ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività), che in pochi minuti ha trattato in modo corretto il tema, sempre tanto “incandescente” e a rischio di strumentalizzazioni

Quella corretta informazione va fatta circolare il più possibile, anche per fare arrivare alla redazione del Tg3 il feedback che potrà essere di supporto per avere forza nella proposta di ulteriori approfondimenti» … leggi tutto  (di Astrid Gollner – superando.it)

A questo e a quest’altro link sono disponibili i due servizi sull’ADHD andati in onda il 12 gennaio scorso sul Tg3 RAI

Coraggio, venite a conoscerci: abbiamo tante cose da raccontarvi

«Coraggio, aprite quel cancello – scrive Giovanni Merlo rivolgendosi alla Scuola Svizzera di Milano, che aveva escluso dai propri corsi le persone con disabilità, salvo poi fare marcia indietro, su sollecitazione delle autorità elvetiche -, venite a conoscerci, abbiamo un sacco di cose da raccontarvi

Tutti impegnati a imparare tante lingue straniere, non avete avuto il tempo e l’occasione di scoprire che ci sono tanti e diversi modi di comunicare e di insegnare anche concetti difficili e che in una scuola le differenze rappresentano una fonte inesauribile di conoscenza e crescita reciproca» … leggi tutto  (di Giovanni Merlo – superando.it)

Autismo, ADHD, DSA: i punti di forza delle persone neurodiverse

Un’organizzazione diversa del cervello e della mente non significa solo svantaggi, ma anche possibilità, spesso però trascurate

Nei giorni scorsi è stato pubblicato un interessante articolo su State of mind dal titolo Neurodiversità: le variazioni neurali sono un ostacolo o una risorsa? Il pezzo si concentra sul concetto di neurodiversità ed evidenzia come sia stato dimostrato che la neurodiversità alla base di alcuni disturbi, come l’autismo e l’ADHD, possa determinare anche dei vantaggi e non solo deficit. Vediamone gli aspetti più significativi.

Il termine neurodiversità, nato negli anni ’90 all’interno dei movimenti per i diritti delle persone autistiche, fu utilizzato per la prima volta dalla sociologa australiana, con sindrome di Asperger, J. Singer, con l’intento di sp...

I prof francesi imparano online a occuparsi degli alunni disabili

AccessiProf è il sito Internet dedicato a tutti gli insegnanti che in classe hanno un alunno disabile

Ideato in Francia dal CNED (Centro Nazionale per l’Istruzione a Distanza) offre gratuitamente kit didattici digitali. L’obiettivo? Fornire supporto a tutti i professionisti che tra i banchi devono relazionarsi con l’handicap … leggi tutto  (di Beatrice Credi / west-info.eu)

Con l’ADHD la guida diventa più pericolosa

I ragazzi con l’ADHD corrono molti più rischi di essere coinvolti in incidenti stradali rispetto agli altri coetanei

A dirlo, uno studio americano pubblicato nella rivista Jama Pediatrics. Che sulla base dell’analisi di un vasto campione di cartelle cliniche di giovani e adolescenti americani, ha riscontrato che quelli con questa sindrome corrono il 36% di rischi in più di causare o subire danni mentre sono alla guida … leggi tutto  (di Annalisa Lista / west-info.eu)

Il manager che con il successo ha avuto la meglio sull’handicap

Scrive e legge raramente mail e report, non usa Facebook, né Linkedin, non fa riunioni ma è uno dei più importanti top manager americani

Parliamo di Selim Bassoul che nonostante sia iperattivo e dislessico è alla guida del colosso statunitense Middleby Corporation. Un successo figlio di due mosse vincenti contro i suoi handicap. La prima.

Monitorare da vicino il lavoro dei dipendenti. Invece di stare incollato al PC per ore, infatti, Selim è spesso in giro tra i reparti, negli uffici, nei depositi … leggi tutto  (di Annalisa Lista / west-info.eu)

La corsa a ostacoli di noi genitori

«Di fronte a disturbi del neurosviluppo come l’ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività), il percorso di una famiglia – scrive Massimo Micco – diventa una vera e propria “corsa a ostacoli”,

soprattutto per chi vive in determinate Regioni, sia per avere una diagnosi, sia, successivamente, per poter contare sui trattamenti psicologici e farmacologici adatti, senza contare la totale incapacità della Scuola – pubblica o privata che sia – di rapportarsi nel modo giusto con tale disturbo» … leggi tutto  (di Massimo Micco – superando.it)

Settimana del Cervello – Bologna e provincia

copertina evento cervello

 

 

Di seguito trovate i link per le altre iniziative a Bologna e in provincia

“Cosa si fa dallo psicologo?”

Cento sfumature di….vita sessuale.

Nomofobia, vamping e Like addiction: le nuove dipendenze nel mondo digitale

Gruppo esperienziale sulle emozioni

Autismo 2017. Dalla clinica all’intervento…passando per la ricerca.

Memoria: istruzioni per l’uso

La mente in salute

Forever young!

Ricerca scientifica sull’ibernazione e ricadute cliniche

Mondo Axia – 14 marzo 2017

Il Centro di Riabilitazione AXIA aderisce alla Settimana del cervello promossa da HafricaH.net

Vi alleghiamo le locandine delle diverse iniziative gratuite previste a cui vi invitiamo se interessati

Cliccate qui se volete ulteriori informazioni. Vi aspettiamo !!!

MindfulnessMemoriaDisturbi di apprendimento – Mal di schiena e cervello

locandina

Cervello atipico nelle persone con ADHD

adhd iperattivitàLe persone con l’ADHD hanno parti del cervello meno sviluppate degli altri

A dirlo, una vasta ricerca olandese della Radboud University, pubblicata sulla rivista The Lancet, che ha analizzato e confrontato le risonanze magnetiche di un gruppo di più di 3.000 bambini, ragazzi e adulti.

Scoprendo che nel cervello di quelli col disturbo da deficit di attenzione/iperattività cinque aree erano meno sviluppate … leggi tutto  (di Annalisa Lista / west-info.eu)

I bimbi con ADHD e autismo stanno meglio se fanno uno sport divertente

basketSolo uno sport dinamico e divertente può convincere i bambini con autismo e ADHD a mantenersi in forma e a migliorare il loro stato di benessere psichico

A dirlo, i ricercatori del Medical College of Georgia dell’Università di Augusta.

Che nell’intervistare un campione di genitori di bambini e ragazzi con disabilità intellettive, si sono resi conto che … leggi tutto  (di Annalisa Lista / west-info.eu)