Daily Archives 3 febbraio 2017

THEORIA DEGLI AFFETTI – osservatorio poetico sulla vecchiaia (audio) #4

radio wikipediaTre Soldi entra in una casa di riposo nel modenese: l’incrocio delle storie, la sfera del ricordo, l’amore nella vecchiaia e nella demenza, l’accudimento, la cura, il fine vita, il morire come processo della comunità

L’intenzione di ricucire lo strappo tra Casa di Riposo e Città. Un progetto a cura di Isabella Bordoni … leggi tutto  (radio 3 RAI)

L’affettivo, il sociale, il sanitario. Tempi e modi dell’accudimento e la formazione dell’operatore. La sostanza del lutto.

Ascolta la quarta puntata

“E io da dove passo adesso?”, campagna per l’accessibilità di strade e marciapiedi

parcheggio zolaSe lo chiede una carrozzina triste e sgomenta di fronte alle macchine parcheggiate in modo improprio. È questa l’immagine scelta per “Donare civiltà”, la campagna comunicativa del Comune di Zola Predosa, nel bolognese, per far riflettere sul rispetto delle regole e invitare a restare umani e civili

Una carrozzina con occhi sgomenti e tristi trova davanti a sé una serie di auto parcheggiate in modo improprio e si domanda “E io da dove passo adesso?”.

È l’immagine scelta per la campagna “Donare civiltà”, promossa dal Comune di Zola Predosa (Bologna) insieme a Uildm, Associazioni Casa aperta e Tuttinsieme per far riflettere sul rispetto delle regole e invitare a restare umani e civili … leggi tutto  (lp – redattore sociale)

Sempre più esami clinici in Italia. E spesso inappropriati

sanità sportelloSolo pochi giorni fa, l’Ocse e the Lancet, avevano pubblicato una serie di rapporti che confermavano che l’eccesso di utilizzo di prestazioni sanitarie contribuisce a produrre uno spreco che sfiora il 20 per cento dell’intera spesa sanitaria

Ora, dalla SIBIoC (Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica) arriva un’ulteriore conferma: «Cresce in Italia il numero di esami clinici richiesti ai laboratori del servizio sanitario nazionale», avverte il presidente della società scientifica Marcello Ciaccio.

«In alcuni settori della medicina, come le malattie cardiovascolari, nel diabete e nell’insufficienza renale, l’incremento annuo arriva al 20 per cento.Non sempre, però, i test prescritti tengono conto dei criteri di appropriatezza … leggi tutto  (hea...

Come alleviare lo stress dei genitori con un figlio disabile

dopo-di-noi-ombreIl 38% dei genitori di ragazzi con paralisi cerebrale ha un livello di stress tale da dover fare ricorso a uno specialista

Secondo uno studio appena pubblicato sulla rivista Research in Developmental Disabilities, questa condizione è soprattutto causata dai disturbi del comportamento tipici di questi adolescenti. Le informazioni sono state raccolte da 286 famiglie con figli disabili di età compresa tra 13 e 17 anni che vivono in Irlanda, Francia e Danimarca … leggi tutto  (west-info.eu)

Ma quando sento parlare di “disabilicidio”…

verso il cielo«Non credo nel “disabilicidio” – scrive Antonio Giuseppe Malafarina – come meccanismo di risposta di un genitore alla soluzione dei problemi del figlio. Il termine mi ripugna

Cioè non penso che l’uccisione di un figlio si possa spiegare solo attraverso la sfiducia nella società. Ma la società non può permettersi di prestare il fianco alla creazione di un pensiero simile.

Non può la società rendersi compartecipe morale di un reato. Non può indurre un cittadino a pensare di poter compiere l’illecito. Se lo fa vada sul banco degli imputati. Senza sollevare alcuna scusante» … leggi tutto  (di Antonio Giuseppe Malafarina – superando.it)

‘Bambine per sempre’, Ale e Franz in spot contro malattia rara (video)

play-videoUno spot per promuovere la ricerca sulla sindrome di Rett con la coppia di attori e autori Ale e Franz 

Il video ideato e prodotto da Take – spiega una nota – mostra attraverso gli occhi di un genitore l’impatto di questa malattia, un tema che ha accompagnato Ale e Franz anche nel loro spettacolo in questi mesi di tour … leggi tutto  (adnkronos)

Welfare dell’Aggancio, quando il cittadino è “sentinella di comunità”

solidarietàOsserva, ascolta, propone nuove soluzioni: è il cittadino “sentinella di comunità”, che insieme ai professionisti del sociale e del sanitario lavora per la comunità. La vicepresidente Gualmini a Cervia per festeggiare i quattro anni del progetto Welfare dell’Aggancio

Si chiama “Welfare dell’Aggancio – Più delle sentinelle l’aurora” il progetto realizzato con il sostegno della legge regionale sul diritto alla partecipazione attiva dei cittadini nell’elaborazione delle politiche regionali e locali della Regione Emilia Romagna, che dal 2013 si sta sviluppando a Cervia, attraverso diversi percorsi, che hanno lo scopo di coinvolgere oltre agli operatori sociali e sanitari, anche semplici cittadini nei progetti di assistenza delle persone disagiate e promuovere la cultura del...

Cervello più in salute per gli anziani in forma

equilibrio anzianiBuone funzionalità cardiache e polmonari aiutano gli anziani a mantenere il cervello in salute

La conferma arriva da uno studio condotto da ricercatori della Boston University e pubblicato sulla rivista Cortex che hanno sottoposto un gruppo di volontari a test della memoria e osservato l’attività del cervello con la risonanza magnetica mettendo poi in relazione i risultati con le capacità cardiaca e polmonari … leggi tutto  (healthdesk.it)

I fisioterapisti: “Via il concetto di nuove professioni sanitarie dal ddl Lorenzin”

fisioterapia“L’osteopatia esiste, non e’ una professione ma una terapia complementare non convenzionale che e’ gia’ applicata da veri professionisti sanitari

Diversa e’ la definizione dell’osteopata come figura professionale, un errore – a questo punto voluto – che continua a commettere il Roi”. Cosi’ il presidente dell’Associazione italiana fisioterapisti, Mauro Tavarnelli, nel contestare alcune dichiarazioni del Registro degli Osteopati d’Italia, secondo cui la disciplina e’ a tutti gli effetti “una professione autonoma con un suo specifico approccio clinico al paziente e un proprio campo di intervento che riguarda la disfunzione somatica, di competenza esclusivamente osteopatica”.

Per Aifi, invece, questa definizione e’ “assolutamente inappropriata” in quanto l’esist...

Un italiano su 6 si rivolge all’osteopata

ossa scheletroUn italiano su tre conosce l’osteopatia e uno su cinque, vale a dire 10 milioni di italiani, si è rivolto a un osteopata

Il 70 per cento di chi va dall’osteopata lo fa per curare dolori muscolo scheletrici e il 90 per cento si dichiara molto o abbastanza soddisfatto.

È questa la tendenza fotografata dall’indagine demoscopica “Gli italiani e l’osteopatia” realizzata per il Registro degli Osteopati d’Italia (ROI) dall’Istituto di ricerca Eumetra Monterosa, su un campione rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne … leggi tutto  (healthdesk.it)

Far comunicare le persone con Sindrome locked-in è ora possibile (video)

play-videoPer le persone con Sindrome locked-in comunicare può essere quasi impossibile

Tuttavia, per quei pazienti affetti da paralisi completa, ma che conservano consapevolezza, cognizione, e movimenti oculari un nuovo dispositivo potrebbe davvero cambiare vita. Si tratta di una nuova interfaccia cervello-computer capace di leggere i pensieri … leggi tutto  (di Beatrice Credi / west-info.eu)

Bologna, un nuovo Caffè Alzheimer in città

caffèVenerdì 3 Febbraio 2017 alle ore 14.30 presso l’Oratorio della Parrocchia di S. Bartolomeo della Beverara, in via della Beverara 90 a Bologna, si terrà l’inaugurazione del “Beverara…..Caffè”, il primo Caffè Alzheimer del Quartiere Navile, rivolto alle persone con disturbi di memoria o deterioramento cognitivo, accompagnate da un familiare o da chi se ne prende cura

Saranno presenti:
Mons. Matteo Zuppi – Arcivescovo  di Bologna
Luca Rizzo Nervo – Assessore Assessore Sanità e Welfare del Comune di Bologna
Daniele Ara – Presidente Quartiere Navile
Don Mauro Mattarelli – Parrocco San Bartolomeo
Maurizio Casini – Responsabile progetti Oratorio “Davide Marcheselli”
Gianluca Borghi – Amministratore unico di ASP

“Beverara…..Caffè” va ad aggiungersi agli altri...