Daily Archives 7 febbraio 2017

THEORIA DEGLI AFFETTI – osservatorio poetico sulla vecchiaia (audio) #5

radio wikipediaTre Soldi entra in una casa di riposo nel modenese: l’incrocio delle storie, la sfera del ricordo, l’amore nella vecchiaia e nella demenza, l’accudimento, la cura, il fine vita, il morire come processo della comunità

L’intenzione di ricucire lo strappo tra Casa di Riposo e Città. Un progetto a cura di Isabella Bordoni … leggi tutto  (radio 3 RAI)

Forme del congedo. Culture. Nature. Il morire come processo di comunità.

Ascolta la quinta puntata

Master di primo livello in didattica e psicopedagogia dei disturbi dello spettro autistico

autismo 16Il Master è promosso e finanziato dal MIUR e dalla Conferenza Nazionale permanente dei Presidi di Scienze della Formazione

Il Master è attivato presso il Dipartimento di Scienze della Formazione Roma Tre e le attività saranno erogate in modalità didattica mista, in presenza (50%) con frequenza settimanale o bisettimanale e periodi intensivi nei fine settimana e nei periodi in cui non si svolgono attività didattiche a scuola, e a distanza (50%) mediante specifica piattaforma e-learning.

Il Dipartimento di Scienze della Formazione si avvarrà della collaborazione del Centro di Ricerca e Servizi per la Formazione a Distanza (CRISFAD) per le attività didattiche on-line … leggi tutto  (di Antonello Giovarruscio – superabile.it)

Come dovrebbe essere una casa 100% accessibile

casa disabiliEcco come dovrebbe essere una casa completamente accessibile

In Spagna, per farsene un’idea concreta,  è stata riprodotta un’abitazione di 100 mq che verrà esposta in numerose città del Paese con l’obiettivo di mostrare ai visitatori che l’eliminazione delle barriere architettoniche e il design per tutti sono due possibili realtà, in grado di offrire soluzioni tecniche e tecnologiche ai problemi di chi ha una disabilità … leggi tutto  (di Ivano Abbadessa / west-info.eu)

Altre notizie

webSul lungo monte ai diritti dei disabili ci pensano gli assessori (la nazione)

Centemero (FI), in decreto su inclusione disabili troppe criticità (orizzonte scuola)

Alunni disabili senza assistenza, continua la protesta: in piazza … (palermotoday)

No alla cittadella dei disabili, tuona la Cgil (qui news empolese)

Collocamento, Cgil Terni: gravi disservizi per disabili (rassegna.it)

«Pulmino disabili, tutto in regola» (la nuova sardegna)

Posto per disabili occupato abusivamente davanti la sede Shalom … (gonews)

La continuità serve più agli alunni disabili che ai docenti di sostegno

insegnante sostegnoUn contributo al dibattito sulle novità della Delega su sostegno e inclusione scolastica

Sulle novità paventate dallo Schema di Decreto Legislativo recante norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità si stanno formando due posizioni differenti, nel dibattito che ne è derivato.

Dopo il nostro articolo Decreto legislativo sull’inclusione scolastica: un’occasione mancata?, pubblichiamo la posizione, differente, di Gianluca Rapisarda, Direttore scientifico dell’IRIFOR (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), certi che la dialettica su questi temi sia proficua e necessaria … leggi tutto  (Gianluca Rapisarda – disabili.com)

Disabili, la Legge 104 compie 25 anni: ha dato tanto, ma oggi non basta più

scuolaDomenica 5 febbraio la Legge 104/92 sulla disabilità ha “compiuto” 25 anni: che sia datata è indubbio

Si tratta ora di capire se le modifiche che si propongono con il decreto leglislativo, in fase di approvazione, rappresentino una soluzione adeguata.

La legge 104/92 quando fu approvata costituì l’asse portante dell’integrazione scolastica (come allora si chiamava il processo di presenza massiccia degli alunni con disabilità nelle classi comuni ), anche perché ha recepito i principii fondamentali sui diritti degli alunni con disabilità enunciati per la prima volta con chiarezza nella Sentenza n. 215/87 della Corte costituzionale … leggi tutto  (Salvatore Nocera – la tecnica della scuola)

Sostegno, con la Buona scuola cambia la certificazione: “E per i disabili gravi non sarà più garantita l’assistenza necessaria”

disabile scuolaTra le otto deleghe rimaste in sospeso e varate dal nuovo ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, c’è anche quella per l’inclusione scolastica

L’ultima parola per valutare gli studenti con disabilità non spetterà più alle scuole ma ai Gruppi per l’Inclusione Territoriale e cambieranno le modalità di valutazione. Ufficialmente l’obiettivo è snellire le pratiche e agevolare l’inclusione.

“Ma questa riforma è una presa in giro”, denuncia la Fish. Il decreto tocca anche il totem della Legge 104 … leggi tutto  (di  – il fatto quotidiano)

30 mila infortuni sulla neve l’anno, ecco come prevenirli

sciare wikipediaE’ ormai piena stagione sulle piste per gli oltre 2 milioni e mezzo di italiani amanti di sci o snowboard

Due passioni non senza rischi. “I dati dell’Istituto superiore di sanità mostrano che circa 30 mila persone si infortunano ogni anno sulle piste, pari a circa 1.500 casi ogni 100.000 praticanti”.

Lo ricorda all’Adnkronos Salute Andrea Grasso, ortopedico Ini Istituto neurotraumatologico italiano, che spiega: “Il numero totale degli infortunati tra coloro che praticano questo sport è in realtà relativamente esiguo se paragonato ad altre attività: basti pensare che, tra gli accessi al pronto soccorso per incidente sportivo, sci e snowboard contribuiscono soltanto con il 5,7% del totale, a fronte del 46% di calcio/calcetto o del 7,8% del basket” … leggi tutto  (adnkronos)

Firenze, malati psichici a lezione di danze sudamericane

ballo baleraE’ il progetto “Movimento in libertà” promosso dalla Uisp Firenze che intende riabilitare le persone con disagio mentale. In programma anche corsi di pallavolo e ping pong

“Movimento in libertà” è il progetto per i malati psichici promosso da Uisp Solidarietà di Firenze. L’iniziativa, sostenuta dal Cesvot Territoriale di Firenze e realizzata con la collaborazione dell’Asl Zona Centro – dipartimento Salute Mentale Adulti prende il via in questi giorni a Firenze.
Tre i corsi ludico-motori per i malati psichici a cui si rivolge il progetto.

Ci sono le danze sudamericane per facilitare l’espressione corporea e “sbloccare” le emozioni: le lezioni si tengono tutti i venerdì (orario 10.30 – 12) al Centro Anziani “Vivere in Libertà” … leggi tutto  (redattore sociale)

Autismo a scuola: dalla conoscenza alla prevenzione del bullismo

bambini bulliC’è un’interessante coincidenza tra il nodo blu, simbolo della Prima Giornata Nazionale contro Bullismo e Cyberbullismo del 7 febbraio e il colore blu che caratterizza l’autismo

Una coincidenza colta al volo dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, che proprio il 7 febbraio avvierà una serie di corsi proposti alle scuole primarie e secondarie, dal titolo “Autismo a scuola: dalla conoscenza, alla relazione, alla prevenzione del bullismo”, iniziativa gratuita, rivolta sia agli insegnanti che agli studenti … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Ospedale “a misura di autismo”: a Udine arriva Dottore Amico (video)

play-videoAl via il “videomodelling” che facilita l’accessibilità ai servizi sanitari e il primo soccorso per pazienti con autismo e ritardo mentale

L’iniziativa è realizzata da Progettoautismo Fvg onlus, con l’ospedale Santa Maria della Misericordia

L’approccio con l’ospedale non è facile per nessuno, ma per le persone con autismo o disabilità mentale può diventare un vero dramma: per aiutarli ad “ammorbidire” l’impatto, riducendo paure e ansie, la onlus Progettoautismo Fvg, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia di Udine, ha realizzato il videomodelling “Dottore Amico”: una vera e propria guida, tramite filmati semplici e chiari, alle varie procedure necessarie per compiere i principali esami o interventi in ospedale … leggi tutto  (superabile...

Il vecchio pub apre il bancone ai disabili che amano la birra

birra wikipediaI pub inglesi non saranno più off-limits per i disabili fisici e intellettivi

Rampe di accesso per sedie a rotelle, ma anche menù con caratteri più grandi per gli ipovedenti, segnali in Braille per i ciechi e banconi dei bar dotati di apparecchi acustici per far comunicare i sordi.

Sono solo alcuni degli obiettivi fissati dalla più importante associazione d’Oltremanica che rappresenta i gestori di questi storici esercizi … leggi tutto  (di Ivano Abbadessa / west-info.eu)