Daily Archives 17 luglio 2017

“Dopo di noi”: oltre 11 milioni per i disabili gravi privi del sostegno familiare

L’assessore per il diritto alla salute Saccardi: “Flessibilità per dare riposte diverse su territorio”. A Reggello nasce la prima Farm Community

FIRENZE- Al via in Toscana gli interventi per l’assistenza, cura e protezione delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, a causa della mancanza di entrambi i genitori, o per l’impossibilità degli stessi genitori di dare loro un sostegno adeguato.

Gli interventi sono previsti dalla legge nazionale 112 del 2016, la cosiddetta legge del “Dopo di noi”. Con una delibera presentata dall’assessore al diritto alla salute e al welfare Stefania Saccardi, nella sua ultima seduta la giunta ha approvato un finanziamento di 11.250.000 euro, di cui 5.490...

Sinistra Italiana: “Bambini disabili discriminati nei centri estivi del Comune”

I bambini disabili sono discriminati dai centri estivi del Comune di Cesena? La protesta viene da Sinistra Italiana, che attacca per bocca di Ermes Zattoni

I bambini disabili sono discriminati dai centri estivi del Comune di Cesena? La protesta viene da Sinistra Italiana, che attacca per bocca di Ermes Zattoni: “Le notizie relative ai Centri Estivi decisi dal comune di Cesena porta ad una riflessione sui diritti dei bambini, e tra questi, dei bambini disabili.

Palazzo Albornoz ha organizzato, per questi centri, una presenza ridotta per i bambini soggetti a disabilità: non più di tre turni su quattro predisposti, essendo i quattro turni disponibili solo per i bambini normodotati … leggi tutto  (cesenatoday)

Uso le stampelle, e un po’ me ne vergogno

Piccoli accorgimenti per la vita quotidiana. Sono quelli che la psicologa Alessandra Tongiorgi suggerisce su ogni numero di SM Italia

Perché alcuni sintomi della sclerosi multipla sono proprio “vigliacchi”, e in grado di minare l’autostima. Ma a volte, per non lasciarsi sopraffare basta davvero poco. 
Questa volta parliamo di ausili … leggi tutto (giovanioltrelasm.it)

La lettera

Quando ho cominciato a muovermi con l’aiuto delle stampelle al posto della seggiolina, deambulatore e tripodi mi sono sentita quasi guarita, oserei dire normale, poter camminare con queste due gambette secche, un ausilio leggero svelto veloce mi ha fatto sentire più giovane

Housing sociale, a Reggio un milione dal Comune per riqualificare le case Erp

Finanziato con un milione di euro un Piano straordinario per la riqualificazione di tutto il patrimonio di edilizia residenziale pubblica esistente a Reggio Emilia che consentirà il ripristino di 70 alloggi di proprietà comunale

Con un nuovo Piano straordinario di recupero e manutenzione dell’edilizia residenziale pubblica promosso dal Comune di Reggio Emilia, del valore complessivo di un milione di euro – 765.000 euro quale nuovo finanziamento del Comune con risorse proprie, a cui si aggiungono 311.000 euro dal governo con il Piano casa 2014 con incidenza dal 2015 al 2017 – si consolida e prende nuovo slancio l’housing sociale a Reggio Emilia.

Gli obiettivi sono da una parte la cura del patrimonio immobiliare con interventi puntuali nei diversi edifici e appartamenti, dall’altra il ri...

Medici dicono no a visite ‘a tempo’: “Cronometro non misura cure”

Una visita oncologica? Non può durare più di 20 minuti. Un’ecografia ostetrica o ginecologica? Altrettanto

Mezz’ora, invece, è concessa per una gastroscopia, 35 minuti se occorre fare anche la ‘biopsia di una o più sedi di esofago, stomaco o duodeno’.

Sono solo alcuni esempi tratti da uno dei ‘tempari’ delle prestazioni specialistiche ambulatoriali “che alcune Regioni hanno imposto per decreto, senza consultare i rappresentanti dei medici”, denuncia la Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo) che ha votato una dura mozione contro questi provvedimenti di cui chiede il ritiro … leggi tutto  (adnkronos)

Tutto quello che bisogna sapere sulla riabilitazione del bambino con tumore cerebrale

Un nuovo ebook gratuito dell’IRCCS Medea aiuta medici, terapisti e genitori a conoscere ed affrontare consapevolmente la riabilitazione dei bambini con tumore al cervello

Affrontare la malattia del proprio figlio è certamente una delle prove più dure per un genitore, è una processo lungo e faticoso che parte dalla diagnosi, prosegue con le cure e il processo riabilitativo.

In particolare, quando la malattia che colpisce è un tumore al cervello, ed il piccolo non ha ancora concluso il proprio processo di crescita, le domande che ci si pone sono ancora più complesse … leggi tutto  (Chiara Bullo – disabili.com)

Sclerosi multipla: ricerche che pongono le basi di future terapie

Si chiamano “exosomi” (o vescicole membranose extracellulari) e sono particelle di dimensioni molto piccole, che si formano dalla membrana cellulare e servono a trasportare e scambiare diversi tipi di molecole tra le cellule

Da tempo se ne occupa il gruppo di ricercatori coordinato da Stefano Pluchino, ma quali risvolti concreti potranno avere studi come questi nei confronti della sclerosi multipla?

Prova a spiegarlo in questa intervista lo stesso Pluchino … leggi tutto  (Intervista di Barbara Erba a Stefano Pluchino – superando.it)

Natura e bellezza per 30 ragazze disabili, la scommessa di Casa Verde a San Miniato

Irccs Fondazione Stella Maris presenta la nuova struttura per ragazze con disabilità: un investimento di 5 milioni per il benessere delle pazienti e degli operatori. Immersa tra un bosco di lecci e il borgo medievale, è curato in ogni dettaglio architettonico e decorato con le opere delle ragazze

La natura e la bellezza possono curare: è questo il principio su cui si basa “Casa Verde”, la nuova struttura realizzata a San Miniato dall’Irccs Fondazione Stella Maris, destinata a ragazze con disabilità. Un investimento di 5 milioni di euro, immersa tra il bosco di lecci e il borgo medievale, che pienamente si integra nell’ambiente, con la facciata che muta gradualmente il colore nelle tonalità delle foglie nelle varie stagioni grazie ai pannelli microforati di cui è rivestita.

A deco...

Nella Tabella del Mef destinati 150 milioni di euro per l’eliminazione delle barriere architettoniche

Finanziamenti per abbattere le barriere architettoniche

La Legge 232/2016 (Legge di bilancio 2017) ha istituito un apposito Fondo investimenti (all’articolo 1 comma 140), ripartito dal Ministero della economia e delle finanze (Mef), per assicurare gli investimenti e lo sviluppo delle infrastrutture con progetti di breve, medio e lungo periodo (la programmazione interessa gli anni dal 2017 al 2032).

I settori di spesa individuati nella Legge di bilancio, rispetto ai quali individuare le spese sono:

  • trasporti viabilità, mobilità sostenibile, sicurezza stradale, riqualificazione e accessibilità delle stazioni ferroviarie … leggi tutto  (di Giuseppina Carella – superabile.it)

300 nuovi taxi per disabili in servizio a Madrid

Madrid avrà presto 300 nuovi taxi adattati alle persone con disabilità

Che si aggiungeranno ai 263 già oggi pienamente in servizio. Nel lanciare il bando aperto ai tassisti in possesso di regolare licenza, il Comune di Madrid ha sottolineato come l’obiettivo di questa iniziativa sia quello di aumentare il numero di queste speciali auto in circolazione per meglio rispondere alle esigenze delle persone diversamente abili … leggi tutto  (di Ivano Abbadessa / west-info.eu)

Altre notizie

Anguillara, fiamme vicino a comunità di disabili: due intossicati (il messaggero)

Assistenza disabili, il Comune usa criteri sbagliati e chiede troppi soldi (tempo stretto)

Disabili rischiano lo sfratto dalla residenza “La Pace” (la stampa)

Comune, 340 mila euro per minori in affido e assistenza ai disabili (palermotoday)

Mondo Axia – Il nostro progetto con AISA

 Dal 2014 è andato progressivamente strutturandosi un servizio Riabilitativo presso la sede A.I.S.A. di Granarolo rivolto agli associati

Attualmente il tale servizio prevede trattamenti fisioterapici e logopedici a modalità estensiva prevalentemente settimanale erogati da operatori tecnici del Centro di Riabilitazione AXIA (n. 2 Fisioterapisti + n. 2 logopedisti).

I pazienti vengono inseriti nelle attività riabilitative del progetto successivamente ad una valutazione da parte di un TEAM multi-professionale formato oltre che dalle suddette figure tecniche anche dal medico fisiatra del Centro AXIA, dai neurologici e dalla psicologa dell’Articolazione delle Malattie rare dell’Ospedale Bellaria.

RIEDUCAZIONE NEUROMOTORIA

Gli obiettivi dei trattamenti rieducativi neuromotori vengono def...