Daily Archives 18 ottobre 2017

“Dopo di noi”: 2,8 milioni dalla Regione per favorire la permanenza a casa

Dalla Regione fondi per assicurare indipendenza e autonomia alle persone con disabilità rimaste sole. Prosegue in Emilia-Romagna il piano di attuazione della legge sul “Dopo di noi”. Gualmini: “Risposta concreta e doverosa ai bisogni di tante famiglie che si prendono cura dei propri cari”

Garantire assistenza, indipendenza e autonomia ai familiari disabili rimasti privi di sostegno, perché orfani o con genitori ormai anziani, quindi anch’essi non più autosufficienti. É la speranza di tante famiglie che vivono in questa difficile, e spesso angosciante, situazione. Una risposta concreta arriva dalla Regione, che per il 2017 mette a disposizione 2,8 milioni di euro nell’ambito del programma di attuazione della Legge nazionale sul “Dopo di noi”, che ha proprio l’obiettivo di ...

Anmic: “Persone disabili, il dovere di garantire i diritti”

L’organizzazione ha indetto una conferenza stampa per mettere in evidenza lo stato di perenne emergenza e incertezza che impedisce ai cittadini disabili (circa 4 milioni) di vivere i propri diritti fondamentali, dall’assistenza alla discriminazione, dal lavoro all’inclusione scolastica

“E’ sempre emergenza disabili nel nostro Paese. Fra assistenza insufficiente e del tutto inadeguata alla grave non autosufficienza, il moltiplicarsi di episodi di discriminazione plateale che rimangono impuniti, il lavoro troppo spesso negato e l’inclusione nella scuola ancora “a ostacoli”, la vita quotidiana dei circa 4 milioni di cittadini con disabilità non sembra affatto migliorare. Anzi”.

Il quadro di Anmic, Associazione nazionale mutilati e invalidi civili, è chiaro, ad esso l’organ...

Anche le donne con sclerosi multipla possono diventare mamme (video)

Una buona notizia per le pazienti con sclerosi multipla: grazie a un farmaco anche le mamme affette da questa difficile patologia possono diventare mamme

Se ne è parlato durante il Simposio promosso da Teva, azienda leader nella commercializzazione dei farmaci equivalenti, dal titolo ‘Venti anni di sclerosi multipla tra conferme e nuovi potenziali‘, svoltosi alla Mostra D’Oltremare di Napoli in occasione del XLVIII Congresso Società Italiana di Neurologia … leggi tutto  (adnkronos)

Qui il video

Brutti e Cattivi, un film sui disabili ma senza pietismo

CINEMA Il Papero (Claudio Santamaria) è senza gambe; sua moglie, Ballerina (Sara Serraiocco), è senza braccia, il loro amico

Il Merda (Marco D’Amore) è un rasta tossico e l’altro è Plissé (Simoncino Martucci) un nano rapper dalla magiche mani capace di aprire qualunque cassaforte. E tutti insieme appassionatamente, stufi di elemosine, decidono di tentare il colpo della vita, rapinando una banca ma ognuno ha in mente un proprio piano … leggi tutto  (SILVIA DI PAOLA – metronews.it)

On. Sereni intervenuta a Todi al convegno sul Dopo di Noi per dare risposte concrete alle famiglie con figli disabili dell’Umbria

Si è tenuto questa mattina a Todi, nel Palazzo del Vignola, il Convegno “Insieme ANCHE domani. Le tutele del trust nella legge sul Dopo di Noi” organizzato dal Rotary Club Todi in collaborazione con il Centro Speranza di Fratta Todina

Il sindaco Antonino Ruggiano ha fatto gli onori di casa ricordando l’impegno del Rotary Club per il service offerto al territorio in termini di cultura e approfondimento e ha salutato il Centro Speranza “Ente di riferimento per l’ambito territoriale della Media Valle del Tevere che risponde con eccelsa qualità ai bisogni dei concittadini più svantaggiati.”

ll convegno organizzato per approfondire la nuova legge che disciplina la difficile materia sociale del “Dopo di noi” la n...

LAVORO: ANGIONI (PD), PIU’ DIRITTI E UN FONDO PER IL CAREGIVER FAMILIARE

“Ho appena presentato diversi emendamenti al testo unificato sul ‘Caregiver familiare’, in discussione nella Commissione Lavoro del Senato

Come Pd riteniamo il testo unificato solo un punto di partenza per approdare ad una prima legge sul tema. La nostra posizione è chiara: lo Stato non può continuare a scaricare interamente sulla famiglia l’assistenza e la cura di una persona disabile.

E’ necessario invece costruire un modello già adottato in altri Paesi, in cui il caregiver può contare su servizi sanitari e socio-assistenziali professionali e domiciliari per l’assistenza ai disabili gravi e alle persone non autosufficienti … leggi tutto  (9colonne)

Gimbe all’Aifa: “Bene metodo per promuovere farmaci innovativi, ma più trasparenza”

La legge di Bilancio 2017 ha stanziato 500 milioni di euro l’anno sia per i farmaci innovativi, sia per gli oncologici innovativi, subordinando l’erogazione di tali risorse agli elenchi pubblicati periodicamente dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), sulla base di nuove regole stabilite dalla stessa agenzia, pubblicate il 31 marzo 2017 e aggiornate il 19 settembre scorso

A ricordarlo è la Fondazione Gimbe che però puntualizza: “Senza un report trasparente e completo, è impossibile risalire alle motivazioni con cui l’Aifa, previa valutazione di bisogno terapeutico, valore terapeutico aggiunto e qualità delle evidenze scientifiche, non ha confermato l’innovatività a 8 farmaci, ha confermato l’innovatività a 14 farmaci, ha assegnato l’innovatività a 4 nuovi farmaci”.

La determina Ai...

Ha lasciato il segno, la grande avventura dello “Spirito di Stella”

Sta per “ammainare le vele” “Lo Spirito di Stella”, il noto catamarano progettato da Andrea Stella, l’unico al mondo completamente accessibile anche alle persone con disabilità,

dopo un’avventura di sei mesi dagli Stati Uniti all’Italia e il momento culminante vissuto a Roma, con la consegna a Papa Francesco della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità ricevuta in custodia a New York da António Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite. L’evento finale di questa grande iniziativa di uguaglianza e rispetto dei diritti si avrà il 19 ottobre a Bassano del Grappa … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Come mi muovo in casa con la mia carrozzina elettrica: l’esperienza di Simone

Simone Pedersoli, 19 anni, ci racconta come si è trovato con la sua nuova carrozzina F3 di Permobil, che utilizza in casa e per andare al lavoro

Compatta ma molto performante, la nuova carrozzina elettrica F3 di Permobil, proposta da Disabili Abili, è un concentrato di tecnologia abbinata d un design d’avanguardia. Cosa significa usare una carrozzina di questo tipo tutti i giorni? Lo abbiamo chiesto a chi l’ha scelta: Simone Pedersoli, diciannove anni della provincia di Brescia … leggi tutto  (disabili.com)

Un vecchio vagone diventa bar sociale e dà lavoro ai ragazzi in difficoltà

Allestito in un vagone degli anni ’20 delle Ferrovie Nord, dà lavoro a ragazzi disabili o in difficoltà. L’iniziativa di Cascina Biblioteca, cooperativa sociale, all’interno del Parco Lambro. Trasportava viaggiatori di terza classe, oggi è luogo di ritrovo, che ospita corsi, feste, laboratori, eventi, aperitivi e concerti

Dentro ha tutto il fascino di un treno d’epoca con il bancone, le sedie e i tavolini in legno.

Seduti a gustare un té con i biscotti realizzati dai ragazzi della cooperativa, si vedono dai finestrini i cavalli che pascolano nei recinti di Cascina Biblioteca, in un angolo del Parco Lambro, sul confine tra Milano e Segrate. Costruito negli anni ’20 per trasportare i passeggeri di terza classe, “Il Vagone” è ora un bar sociale parcheggiato effettivamente su un binario

Musei per tutti, da Torino in tutto il mondo “Espositore for all”

Ideato e realizzato dalla startup torinese, consente la fruizione dell’opera museale anche a chi ha una disabilità fisica, sensoriale e intellettiva. Inaugurato presso la Venaria di Torino, dal prossimo anno sarà disponibile in tutto il mondo. L’Onu gli ha già assegnato il logo per l’accessibilità universale

Ambisce a rivoluzionare la fruizione museale, rendendola accessibile a tutti, anche a chi ha una disabilità di qualsiasi tipo, sia essa fisica, sensoriale o intellettiva. Di chiama “Espositore for All”, è nato e debutta in Italia, messo a punto dalla startup torinese New Planet 3D, che ha realizzato il prototipo e lo sta sperimentando, con una riproduzione del Busto di Diana, presso la Venaria Reale, dove resterà fino al 31 dicembre … leggi tutto  (cl – superabile.it)

Altre notizie

L’ospedale: una soluzione per l’accesso dei disabili (la nuova ferrara)

Scuola e disabili, genitori esasperati: “Orlando non ha mantenuto le … (palermotoday)

Disabili e Sport: 400 studenti coinvolti nel progetto CSI dove disabili … (sassuolo 2000)

“Una spiaggia per tutti”: accesso ai disabili, interpellanza in … (zonalocale)

FOOD: CHEF RUBIO, CUCINA ACCESSIBILE OLTRE OGNI DISABILITA’ (adnkronos)