Daily Archives 6 novembre 2017

Eppure mi sento fortunato

E’ giusto accettare la presenza scomoda della sclerosi multipla senza ribellarsi? Questa è la domanda a cui ha provato a rispondere a 3 anni dalla diagnosi, Gian Marco. Ecco la sua storia

A 3 anni dalla diagnosi mi capita spesso di interrogarmi sulla mia vita, su cosa è cambiato, cosa è peggiorato e cosa invece è migliorato.

Dobbiamo essere sinceri: a tutti specialmente nei primi periodi capita di essere frustrati, arrabbiati con qualche entità che ha deciso un percorso difficile per noi, un futuro incerto e prospettive difficili da vedere. Direi che tutto questo è abbastanza naturale, fa parte del gioco … leggi tutto  (giovanioltrelasm.it)

Incontro su disabilità e percorsi di certificazione

Mercoledì 8 novembre

Incontro sul tema “Disabilità: percorsi di certificazione tra servizi e territorio. I bambini, gli adulti e gli anziani”

Presentazione: Simone Borsari, Presidente del Quartiere San Donato-San Vitale

Coordina.  Domenico Ietto, Coordinatore della Commissione Politiche per il superamento delle disabilità del Quartiere San Donato-San Vitale

Intervento introduttivo. Egidio Sosio, Disability Manager Comune di Bologna … leggi tutto  (fonte: sociale.regione.emilia-romagna.it)

A Rimini nasce il primo poliambulatorio medico a offerta libera

Si chiama La Filigrana e realizza il sogno di don Oreste Benzi. Verrà inaugurato domani a Rimini, grazie alla disponibilità di 21 medici che qui presteranno gratuitamente la propria opera professionale

«Buongiorno dottore, vorrei prenotare una visita, quando vengo?» «Se non può pagare venga domani, altrimenti dovrà aspettare». Un dialogo surreale? No, non al poliambulatorio la Filigrana, inaugurato venerdì 3 novembre in via Casalecchio 5 a Rimini. La Filigrana è il primo poliambulatorio ad offerta libera: qui i pazienti potranno rivolgersi al proprio specialista di fiducia e invece di pagare il ticket lasceranno un’offerta libera, secondo le possibilità...

Adozioni di bambini disabili, non basta la disponibilità. Poche famiglie idonee e scarso supporto dallo Stato nel post

Il caso dei bimbi con disabilità o problematici: adottabili ma più di altri faticano a trovare una famiglia adatta. Polemiche dopo che a Napoli, una neonata è stata affidata a single in seguito al no di 8 famiglie. Lo psicologo e psicoterapeuta Chistolini: “Servono nuclei preparati”

La presidente Associazione nazionale famiglie affidatarie Donata Micucci: “Non bisogna giudicare chi dice di no, la carenza è dello Stato”. Ecco le difficoltà del percorso

Per lo Stato italiano sono adottabili, ma più di altri faticano a trovare una famiglia idonea ad accoglierli. Sono i bambini che hanno superato un certo limite di età e si avvicinano all’adolescenza, che hanno problemi comportamentali magari dovuti a traumi o abusi, sono malati o presentano disabilità. Le chiamano “adozioni diff...

Bologna, la denuncia: “Ganasce alla macchina con mia mamma disabile”

La rabbia di una donna multata al Sant’Orsola

“Ero furiosa”. Eleonora Costenaro è ancora scossa. Ieri mattina ha portato la madre – disabile al 100%, in carrozzina e dializzata – all’ospedale Sant’Orsola di Bologna per un esame. Ha parcheggiato per 10-15 minuti davanti al padiglione 2, sulle strisce gialle, e si è trovata con le ganasce alle ruote.

“Ho il pass dialisi per l’altra area del policlinico, non per quella dove ho parcheggiato, ma non avevo altro modo di fare – racconta –. Mia madre non riesce ad alzarsi, pesa 90 chili, e l’alternativa sarebbe stata spingerla per tutto il tragitto a piedi, tra l’altro con delle scale sul percorso e un elevatore per le carrozzine che spesso non funziona. Non ce l’avrei mai fatta … leggi tutto  (MARCO BETTAZZI – repubblica bologna...

L’Italia invisibile della disabilità chiede il rispetto dei propri diritti

Lavoro negato, discriminazione, mancata assistenza sono ancora le principali cause di disagio ed emarginazione rilevate dall’ANMIC

Sentirsi invisibili significa avere la percezione che gli altri non sappiano nemmeno che esistiamo: che ignorino non solo i nostri bisogni ma anche la nostra stessa esistenza. E’ quanto vivono sulla loro pelle spesso e volentieri i disabili italiani.

Assenti dalle priorità dell’agenda del governo e della nuova manovra finanziaria, assenti dal reale dibattito pubblico sulle emergenze del Paese, i cittadini con disabilità richiedono con forza  il rispetto e l’attuazione concreta dei loro diritti. Con queste parole ha sintetizzato la situazione odierna l’ANMIC – Associazione Nazionale Mutilati Ed Invalidi Civili, nella conferenza stampa dello scorso 2...

La tecnologia sta costruendo una società inclusiva

Sarà un appuntamento imperdibile, tra fine novembre e inizio dicembre a Bologna, la nuova edizione di “HANDImatica”, la grande mostra-convegno nazionale che periodicamente riunisce esperti, aziende, operatori, persone con disabilità e famiglie, sui temi delle tecnologie digitali che possono (e potranno) migliorare la vita delle persone con disabilità e degli anziani non autosufficienti o con fragilità

Nel corso infatti di tale manifestazione – patrocinata anche dalle Federazioni FISH e FAND – vi si capirà concretamente perché – volendolo – potrebbe esistere un mondo senza disabilità … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

TaskAbile, l’applicazione che concilia autonomia e disabilità intellettiva

Disponibile per dispositivi Android, ha lo scopo di rendere le persone con disabilità intellettiva e relazionale più autonome nei diversi contesti della propria vita. E’ stata realizzata grazie alla collaborazione tra Vespa Club e Angsa Veneto

Muoversi in autonomia si può, anche con una disabilità intellettiva. Ed è più facile e sicuro, se c’è “TaskAbile” a portata di mano. Questo è il nome dell’applicazione per Android, che ha lo scopo di rendere le persone con disabilità intellettiva e relazionale più autonome nei diversi contesti della propria vita.

L’App è stata realizzata grazie ai contributi raccolti dal “Giro d’Italia in vespa 2016” e quindi grazie alla collaborazione tra Vespa Club e Angsa Veneto … leggi tutto  (redattore sociale)

Scherma paralimpica: dal 7 al 12 novembre, a Roma, i Campionati del Mondo

Diciotto gli azzurri in gara. Bebe Vio: “Non vediamo l’ora di giocarci le nostre carte”. Alessio Sarri: “Ho continuato ad allenarmi sempre più forte”. Andrea Pellegrini: “Punto a disputare le mie gare al meglio: mi sento in forma”. William Russo: “Una sola aspettativa a questi Mondiali: vincere”

Roma capitale, per sei giorni, della scherma paralimpica mondiale: dal 7 al 12 novembre, l’Hilton Rome Airport Hotel ospita le gare valide per i Campionati del Mondo. 220 atleti e 30 Nazioni: questi i numeri di un evento che, per la prima volta, approda in Italia.

I due precedenti iridati nel nostro Paese, quelli di Torino 2006 e Catania 2011, avevano infatti visto la concomitanza e l’integrazione con i Campionati del Mondo di scherma olimpica...

Disabilità e diritti – Convegno 6 novembre

Gentilissima/o,

siamo lieti di invitarla al seminario “Disabilità e diritti”, che si terrà il 6 novembre 2017 alle ore 16.00, presso la Biblioteca dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, viale Aldo Moro 32 Bologna.

I posti sono limitati, per cui, in caso fosse interessata a partecipare all’iniziativa, la preghiamo di compilare il form di iscrizione all’indirizzo http://www.assemblea.emr.it/garanti/disabilita-diritti

Programma disabilita e diritti_6 novembre 2017 (pdf)