Daily Archives 13 febbraio 2018

Mondo Axia – “I martedì della salute”, terzo appuntamento 13 febbraio

Scarica il volantino  axia martedì della salute (pdf)

Non mi sono mai fermata e mai mi farò fermare dalla SM

Mi chiamo Anja, ho 23 anni e sono una studentessa universitaria. Da poco mi è stata “finalmente” diagnosticata la sclerosi multipla. Dico finalmente perché ormai ci convivo da due anni… tra dubbi, incertezze e domande

Tutto è iniziato a luglio del 2015: tutta la giornata era stata stancante, stressante. Avevo un dolore all’occhio come se me lo stessero strappando. “Non è niente”- pensai. Presi un antidolorifico e convinta che da li a poco sarebbe passato, andai ad una festa della mia università.

Passavano le ore e il dolore non passava così decisi di rientrare a casa pensando che il dolore fosse dovuto alla stanchezza … leggi tutto  (giovanioltrelasm.it)

Vivere con la Sensibilità Chimica Multipla – Il Colonnello Calcagni (video)

Carlo Calcagni, colonnello al Ruolo d’Onore dell’Esercito, vittima dell’esposizione all’Uranio impoverito nel ’96 in Bosnia,

spiega le caratteristiche di questa invalidannte patologia, la sensibilità chimica multipla … leggi tutto  (abilitychannel.tv)

Inaugura il cohousing “L’Oasi” – un progetto di vita indipendente per le persone con disabilità

Mercoledì 28 febbraio alle ore 12 inaugura il cohousing L’OASI in via Barozzi 7 a Bologna.  Nato dalla collaborazione tra Azienda USL Distretto di Bologna, ASP Città di Bologna, Comune di Bologna e AIAS, il progetto si muove all’interno della cornice più ampia dello sviluppo di percorsi di vita indipendente attraverso risposte diversificate, per offrire opportunità abitative in grado di valorizzare l’autonomia della persona con disabilità garantendo pari opportunità, dignità e riservatezza

Interverranno:
Giuliano Barigazzi Assessore Sanità e Welfare Comune di Bologna
Rosa Amorevole Presidente Quartiere santo Stefano
Chiara Gibertoni Direttore Generale AUSL
Gianluca Pizzi Presidente AIAS
Gianluca Borghi Amministratore unico ASP Città di Bologna
La cittadinanza è invitata  (fonte...

Chi rallenta davvero la scuola? La lezione frontale, non gli alunni fragili

La vicenda dei licei classici “classisti” mette in luce l’insufficienza dei RAV, vissuti come mero adempimento burocratico ma soprattutto l’assoluta inadeguatezza del modello di scuola che conosciamo. «Un modello con cui tutti gli alunni hanno difficoltà. Sogno una scuola senza aule e senza classi», dice il presidente di Indire

Giovanni Biondi è presidente di INDIRE, l’Istituto a cui è affidata la ricerca sull’innovazione educativa.

Loro hanno monitorato 3.500 Piani di miglioramento delle scuole italiane, cioè quei piani che le singole scuole predispongono dopo essersi fatte un “esame di coscienza” attraverso il Rapporto di Autovalutazione, lo strumento che dal novembre 2015 tutte le scuole hanno pubblicato, ma di cui pochissimi fino a ieri avevano sentito parlare … leggi...

La classe speciale senza disabili e senza immigrati. La proposta sconcertante dei genitori

Il disabile e lo straniero posso in effetti attardarsi, chiedere maggiore attenzione, avere un andamento più lento. Ma la sfida della scuola non è forse anche educare al senso di comunità, alla cooperazione, al lavoro insieme?

Niente disabili e niente stranieri, in classe vogliamo solo bambini senza problemi. La proposta è di quelle da restare di sasso. Si fa quasi fatica a credere che sia vera. E sulle prime, è proprio questa la domanda che è serpeggiata a Larino, piccolo centro molisano in provincia di Campobasso: è davvero successo? Nessun atto ufficiale, infatti. Ma qualcosa deve essersi mosso, se il dirigente scolastico, prima, e il presidente del Consiglio comunale, dopo, hanno sentito il bisogno di diramare dichiarazioni di grande indignazione. Qualcosa è successo, in effetti...

Papa Francesco telefona a mamma disabile

“Buongiorno, sono papa Francesco, ho ricevuto la sua lettera”. Così questa mattina il Pontefice ha esordito al telefono con Luciana Gallus di Teulada, madre di Mattia Montei, un ragazzo di 28 anni affetto da tetroparesi spastica

La donna aveva scritto una lunga lettera al Santo Padre raccontando la storia di suo figlio, le difficoltà, accusando lo Stato e le istituzioni di averla dimenticata anche solo per l’acquisto di un letto ortopedico per il quale aveva chiesto aiuto alla Regione, ricevendo meno di quanto servisse ad acquistarlo, e chiedendo al Pontefice di pregare per lei e per il suo ragazzo … leggi tutto  (ansa)

All’Ausl di Modena lo smartphone fa la fila al posto tuo (video)

Fare la fila agli sportelli dell’Ausl di Modena senza muoversi da casa o magari sorseggiando un caffè al bar

Ora è possibile grazie a un’innovativa soluzione tecnologica che consente di prendere il biglietto per la fila tramite smartphone, conoscere in tempo reale il numero di persone davanti a sé e ricevere una notifica all’avvicinarsi del proprio turno leggi tutto  (dire)

Qui il video

Il progetto di Zanardi per scovare (e supportare) i campioni dello sport paralimpico di domani (video)

Con la sua Obiettivo 3, il campione si propone di supportare, anche fornendo le  attrezzature necessarie, i giovani più promettenti dello sport paralimpico, in vista di Tokyo 2020

Per chi abbia una disabilità approcciarsi allo sport può risultare complesso sotto diversi punti di vista: non ultimo quello economico, se consideriamo che spesso le attrezzature sportive, altamente tecniche, possono costituire una spesa ragguardevole … leggi tutto  (disabili.com)

Elezioni, “per le non autosufficienze, Piano nazionale e fondo fino a 1 miliardo”

Il Comitato 16 novembre, a nome delle persone con Sla e con gravi disabilità, scrive alle forze politiche, presentando due richieste: “definire, entro il 2018, il Piano nazionale per le Non autosufficienze” e “aumentare entro il 2020 il Fondo nazionale per la Non Autosufficienza a 1 miliardo”

Due impegni chiari e circoscritti, per garantire alle persone con Sla 0 altra grave disabilità e alle loro famiglie il diritto a un’assistenza adeguata e ai sostegni necessari: sono quelli indicati alle forze politiche in campo per le prossime elezioni il Comitato 16 novembre, in una lettera appello diffusa in queste ore.

Le due richieste sono quelle da sempre portare avanti dall’associazione, con i presidi in piazza e i tavoli di confronto con le istituzioni: un Piano nazionale per le non a...

Disabili over 65, il Veneto evita il trasferimento nei centri per anziani

Le persone con disabilità “over 65” prese in carico dalla rete dei servizi della Regione sono oltre 900. Di queste, 590 sono in regime residenziale, 114 in regime semiresidenziale e 239 con impegnativa di cura domiciliare. In partenza la sperimentazione annuale per la permanenza in strutture per disabili già ospitanti

Un protocollo sperimentale per mantenere le persone over 65 nelle strutture per disabili, evitando il trasferimento in comunità per anziani. È la novità in cantiere da parte della Regione Veneto, che dovrebbe partire in via sperimentale per un anno.

Le persone con disabilità “over 65” prese in carico dalla rete dei servizi della Regione sono oltre 900 leggi tutto  (Giorgia Gay – redattore sociale)

Tutti si impegnino a far sì che nessuno sia escluso

«Il nostro è un forte appello in vista delle prossime elezioni – scrivono dal Consiglio Direttivo Nazionale dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) –

rivolto alle cittadine e ai cittadini tutti, e a tutte le forze politiche, per un serio e concreto impegno affinché – come dichiarato negli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030, che anche il nostro Paese è impegnato a traguardare – nessuno sia escluso, né sia lasciato indietro lungo il cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità» … leggi tutto  (Consiglio Direttivo Nazionale ANFFAS – superando.it)

Mondo Axia – “I martedì della salute”

Scarica il volantino  axia martedì della salute (pdf)