Daily Archives 1 marzo 2018

Alzheimer e psoriasi, al via un’alleanza per la ricerca

Due i progetti finanziati nel 2018 dalla Fondazione Illy. Vince il bando “La Ricerca in Italia: un’Idea per il Futuro”, una giovane Catanese che studierà una nuova tecnica per stabilire la durata ottimale della terapia per la patologia della pelle. E poi c’è lo studio per la diagnosi precoce delle demenze

DOPPIO appuntamento all’Auditorium del ministero della salute, per la presentazione del vincitore della borsa di studio “La Ricerca in Italia: un’Idea per il Futuro”, promossa dalla Fondazione Lilly.

Durante l’evento, che ha visto la partecipazione del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, si è parlato infatti di psoriasi, malattia al centro della ricerca del vincitore del bando per il 2017, la giovanissima ricercatrice Anna Elisa Verzì, dell’Università di Catania &#...

Italia. Disabili: il voto negato

Rischio esclusione dalle urne per le persone con impedimenti sensoriali e problemi intellettivi. Roberto Speziale, presidente Anffas: “La legge c’è ma non viene rispettata”

Due milioni di disabili rischiano di essere esclusi dalla prossima tornata elettorale. La denuncia arriva da Roberto Speziale, presidente dell’Anfass, associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale. “Il nostro ordinamento prevede che le persone disabili, anche se interdette, possano votare – spiega Speziale – ma manca una chiara normativa che permetta loro di essere accompagnate in cabina elettorale per espletare questo fondamentale diritto. “

E aggiunge: in assenza di adeguati punti di riferimento legislativi a molti disabili non viene permesso di entrare in cabina con un a...

40 anni di Fondazione ANT: a Bologna tante iniziative per tutto il 2018

Nel 2018 si festeggia il 40° compleanno della Fondazione ANT Italia ONLUS, oggi la più ampia realtà non profit italiana per le attività gratuite di assistenza specialistica ai malati di tumore e di prevenzione oncologica

ANT è nata precisamente il 15 maggio 1978 quando il professor Franco Pannuti, all’epoca primario della Divisione di oncologia dell’Ospedale Malpighi di Bologna, partì con l’obiettivo di avviare l’assistenza domiciliare gratuita ai malati di tumore.

A oggi ANT ha curato circa 125.000 persone grazie a 20 équipe medico-sanitarie attualmente presenti in dieci regioni italiane, garantendo gratuitamente ai malati di tumore l’assistenza specialistica domiciliae  grazie a medici, infermieri, psicologi e altri specialisti. ANT si occupa anche di prevenzione onco...

Le proposte dei partiti per affrontare invecchiamento e non autosufficienza

Dalla riforma dell’indennità di accompagnamento al riconoscimento dei caregiver familiari: consideriamo i programmi dei principali partiti

Mentre la campagna elettorale e il dibattito pubblico continuano a concentrarsi sulle possibili alleanze di governo post-elettorali – uno scenario che la ristrutturazione del sistema partitico (frammentato e tripolare) e le caratteristiche della nuova legge elettorale (un insolito mix fra proporzionale e maggioritario) rendono di difficile lettura – proviamo a considerare più da vicino le proposte programmatiche in materia di politiche sociali avanzate dai partiti e dalle coalizioni che si candidano al governo del Paese.

Quello che vi proponiamo di seguito è il quarto e ultimo di una serie di approfondimenti tematici che si sono posti l’obiettivo ...

“Sperate, amate, siate felici e non rinunciate mai a vivere”

Diagnosi che non convincono

Mi è stata diagnosticata la malattia solo qualche anno fa, ma è da anni che ci convivo, a 17 anni mi si erano intorpidite le mani.

Quello che era per gli altri e anche per me era normale – scrivere, mandare un sms – improvvisamente non lo era più. I medici che avevo consultato non avevano capito e tutti pensavano a un banale tunnel carpale leggi tutto  (giovanioltrelasm.it)

Creare spazi urbani e società rispettosi dell’età per fare fronte al cambiamento demografico

I consigli di Heidrun Mollenkopf, vicepresidente di Age Platform Europe, la rete europea che rappresenta gli interessi degli anziani in Europa e presidente del Comitato Consultivo Sociale del Jpi MYbl

Per gestire il cambiamento demografico che stiamo vivendo e il continuo aumento delle persone anziane è necessario creare spazi urbani e società a misura di anziano e che consentano relazioni intergenerazionali. Lo spiega Heidrun Mollenkopf, presidente del Comitato Consultivo Sociale (Soab *) dell’iniziativa di programmazione congiunta Jpi  – “More Years, Better Lives” e vicepresidente di Age Platform Europe, rete europea che rappresenta gli interessi degli anziani.

Alcuni dei problemi principali della terza età sono la pianificazione urbana, traffico e trasporti, strutture cultura...

Elezioni e disabilità: guida al voto

Sono giorni importanti nel nostro paese, giorni pieni di riferimenti di natura politica, di liste e candidati, programmi elettorali, promesse di cambiamenti e di un futuro migliore

Se è vero che all’inizio della campagna elettorale alla disabilità è stata data poca attenzione, è da riconoscere che, forse anche grazie al manifesto pubblicato dalla Fish, ora che ci troviamo alle battute finali se ne sente parlare sempre più spesso … leggi tutto  (abilitychannel.tv)

Ok a ‘braccialetto’ per malati non autosufficienti

Una fondazione che si occupa anche di assistenza geriatrica potrà attivare all’interno della sua struttura un sistema di sorveglianza mediante dispositivi indossabili per consentire al personale sanitario di controllare, anche a distanza, i pazienti totalmente non autosufficienti

Il sistema – che prevede l’uso di un bracciale o una cavigliera dotati di un localizzatore e di un misuratore di frequenza cardiaca – è stato ritenuto adeguato dal Garante della Privacy in considerazione delle provate e giustificate esigenze di tutela della salute e di incolumità dei pazienti, nonché delle misure di sicurezza previste dalla fondazione.

L’impiego del dispositivo – precisa il Garante – sarà limitato a un esiguo numero di casi e sarà applicato solo con il consenso scritto dei malati, revocabi...

Aifi Lombardia a sostegno del ‘sogno di Marisa’: aiutare i bimbi in Kenya

Il Kenya, i bambini e la solidarietà. Nel segno della fisioterapia. Sono gli ingredienti del “sogno di Marisa” che il marito e i figli stanno trasformando in realtà. Con l’aiuto di Aifi Lombardia

Una storia iniziata 10 anni fa, quando Marisa e suo marito Claudio Benaglia hanno deciso di trasferirsi a Malindi e lì hanno cominciato ad aiutare i ragazzi in difficoltà. E’ nato il Tabasamu center di Majengo (Centro del sorriso), a 30 minuti dalla città. E grazie al loro sforzo e all’aiuto di amici e volontari è arrivato ad avere oggi una scuola, campi sportivi, giochi e una lavanderia, ospitando anche suore e insegnanti che si occupano dell’istruzione dei bambini.

Ma bisogna continuare a ‘crescere’, anche con una parte dedicata alla sanità, a cominciare da un reparto fisiotera...

Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari: scuola inclusiva se promuove competenze di cittadinanza?

Il MIUR ha pubblicato un documento di rilettura delle Indicazioni Nazionali del 2012. Al centro i concetti di cittadinanza e competenze

Nei giorni scorsi il Comitato Scientifico Nazionale per le Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione ha presentato il documento Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari. Si tratta di una rilettura delle Indicazioni Nazionali del 2012 attraverso la lente delle competenze di cittadinanza, di cui si propone il rilancio e il rafforzamento.

Questo anche in ragione delle novità che saranno introdotte nell’Esame finale del I ciclo in cui già da quest’anno si terrà maggiore conto, nel colloquio orale, delle competenze connesse alle attività svolte nell’ambito di Cittadinanza e Costituzione … leggi tu...

Giornata malattie rare, Mattarella: “La ricerca va sostenuta con investimenti adeguati”

“Il decimo anniversario dell’istituzione della Giornata mondiale delle malattie rare ci ricorda le specifiche vulnerabilità delle persone che incontrano le maggiori difficoltà nella diagnosi, nella disponibilità di cura e terapie”. Così il presidente della Repubblica. Una giornata “dedicata alla ricerca e al ruolo che vi svolgono i pazienti, protagonisti insostituibili in grado di orientarne sviluppi ed esiti”

“Il decimo anniversario dell’istituzione della Giornata mondiale delle malattie rare ci ricorda le specifiche vulnerabilità delle persone che incontrano le maggiori difficoltà nella diagnosi, nella disponibilità di cura e terapie.

Il divario nei livelli di assistenza sanitaria per questo tipo di malattie rende più che mai preziosi progetti che creino ponti tra pazienti, famigl...

Carrozzine a via Condotti: le boutique della moda sono inaccessibili

Nella rinomata via della capitale va in scena il Disability Day per testare dal vivo l’accessibilità dei negozi: da Prada a Giorgio Armani ne viene fuori un quadro desolante, che si ripete uguale in ogni città italiana. “Via le barriere, è una questione di libertà: vogliamo le stesse opportunità degli altri”

La via più esclusiva di Roma, tante carrozzine manuali e elettriche e negozi completamente inaccessibili da una parte e dall’altra del marciapiede. Non una gran bella figura quella dei grandi marchi presenti in via Condotti: da Prada a Cartier, da Giorgio Armani a Max Mara passando per Salvatore Ferragamo, il risultato non cambia: il gradino fra il marciapiede e il negozio impedisce l’accesso delle persone disabili nell’esercizio commerciale.

Va un pelo meglio da Gucc...

Verso il voto: programmi elettorali a confronto sul tema della disabilità

A pochi giorni dalle consultazioni elettorali il Servizio HandyLex.org ha estratto dai programmi delle varie forze politiche le parti specificamente riguardanti le persone con disabilità e le loro famiglie

Le proposte sono fra loro molto diverse per estensione e per obiettivi, ma ci sono anche dei tratti comuni non necessariamente positivi. E su questi programmi «Superando.it» conserverà la sua attenzione anche dopo la formazione del prossimo Governo … leggi tutto  (c.g. – superando.it)

Alzheimer. Lo sport all’aria aperta migliora le funzioni cerebro-vascolari

Nelle persone con malattia di Alzheimer l’attività aerobica (corsa, passeggiate, nuoto, ecc) migliora non solo le funzioni cardiovascolari, ma anche quelle cognitive e cerebrali. L’evidenza emerge da una review di 19 studi, condotti tra il 2002 e il 2015, pubblicata dal Journal of American Geriatrics Society

(Reuters Health) – Una recente revisione degli studi condotti a riguardo – effettuata da ricercatori della Connecticut University – suggerisce che l’allenamento del cuore e del sistema vascolare può aiutare a rallentare il declino della funzione cognitiva cerebrale nei pazienti affetti da malattia di Alzheimer … leggi tutto  (Mary Gillis – quotidiano sanità)