Daily Archives 2 marzo 2018

Elezioni, garantire a tutti il diritto alla riabilitazione: le 7 richieste della Simfer

La Società italiana di medicina riabilitativa si rivolge alle forze politiche in campo, evidenziando il ruolo cruciale svolto dall’assistenza riabilitativa per i sistemi sanitari e sociali in tutto il mondo

L’assistenza riabillitativa ha un ruolo fondamentale nella tutela della salute e del benessere della popolazione: “chiunque si proponga per responsabilità di governo nel nostro paese deve tenerne conto, nei suoi programmi e nell’azione concreta”.

E’ quanto afferma con forza la Simfer, la Società italiana di medicina riabilitativa, in una lettera aperta indirizzata a tutte le forze politiche in campo per le prossime elezioni. “Il 74% degli anni di vita persi per disabilità nel mondo è attribuibile a condizioni che possono trarre beneficio dalla riabilitazione – fa sapere Simfe...

Malattie rare, in Toscana un numero verde per orientare i pazienti

Un servizio di ascolto e supporto che, solo nell’ultimo anno, ha seguito 1.075 pratiche. L’assessore Saccardi: “Non vogliamo far sentire sole le persone. Basta una telefonata e gli utenti avranno tutto il supporto necessario”

Un servizio di ascolto e supporto per le persone affetta da malattie rare. E’ il Centro di ascolto malattie rare della Regione Toscana, un servizio telefonico (Numero verde 800880101, lunedì-venerdì 9-18) a cui puoi rivolgerti se stai affrontando una patologia rara o se la persona ammalata è un tuo familiare o un tuo assistito.

Il Centro aiuta ad orientare le persone nel percorso di cura e a superare difficoltà di tipo assistenziale o anche psicologico o sociale. Fornisce informazioni sui servizi di diagnosi e cura della rete regionale per le malattie rare...

Pensieri di un vecchio caregiver

Caregiver familiare, ovvero quella persona che si prende cura in modo gratuito, continuativo e quantitativamente significativo, di familiari del tutto non autosufficienti a causa di importanti disabilità

«Ma un vecchio caregiver – chiede a se stesso Giorgio Genta – è un tipo socialmente pericoloso? Tutt’altro, ha non poche benemerenze al suo attivo, al massimo è pericoloso per se stesso e, astrattamente, per quei politici che promettono meraviglie per tutte le persone con disabilità, per poi dimenticarsene totalmente dal giorno successivo alle elezioni…» … leggi tutto  (Giorgio Genta – superando.it)

Conoscere per giudicare. E votare. Le posizioni dei partiti tra primo e secondo welfare

Sapete cosa dicono i programmi delle forze politiche su famiglia, povertà, non autosufficienza e welfare aziendale? Li abbiamo analizzati per voi

Quello del 4 marzo si presenta come uno dei voti più incerti della storia italiana. Possiamo certamente sbagliarci, ma l’attuale scenario politico – tripolare e fortemente frammentato – unito alla nuova legge elettorale – un insolito e discutibile mix fra proporzionale e maggioritario – difficilmente porterà alla chiara affermazione di uno schieramento politico sugli altri contendenti. Anche per questa ragione, il dibattito pubblico delle ultime settimane sembra essersi concentrato principalmente sulle possibili alleanza post-elettorali, i nomi dei potenziali premier e ministri, oltre alla non lontana possibilità di un rapido ritorno alle urne...

La “mindfulness” può avere effetti positivi nel Parkinson

Condotta dall’Università di Anversa nel corso del 2013, una ricerca ha evidenziato che un programma di meditazione Mindfulness di otto settimane ha generato risultati a elevata significatività nello sviluppo della densità della materia grigia in aree del cervello che sono riconosciute come importanti per il Parkinson

Parecchi ricercatori e clinici internazionali sostengono da tempo attraverso l’esperienza personale o clinica che la meditazione può essere benefica per chi la pratica  leggi tutto   (Giorgio Andreoli – parkinson-italia.it)

Leggi la ricerca su ‘Clinical Neurology and Neurosurgery’

Che cosa è la Mindfulness – Meditazione anti stress?

Missione Tokio, nuova campagna su Rete del Dono

Il 2018 ha ormai terminato il proprio rodaggio e Obiettivo3 è pronto a tuffarsi in uno anno zeppo di impegni e aspettative

Il nostro sogno è sempre vivo ma per realizzarlo non basta il sostegno di partner e finanziatori, a cominciare dall’aiuto costante e imprescindibile che ci dà Fondazione Vodafone Italia. Per questo stiamo continuando la nostra campagna di raccolta fondi attraverso la piattaforma Rete del Dono. E l’ultima campagna l’abbiamo intitolata proprio “Missione Tokio” … leggi tutto  (ognisportoltre.it)

https://www.retedeldono.it/it/progetti/obiettivo3/obiettivo3-missione-tokio

Gli anziani e le politiche sociali: riportiamo la cura e la relazione al centro del dibattito

A fronte di 2,5 milioni di anziani non autosufficienti e di una popolazione fra le più longeve d’Europa, si pone per il nostro Paese il tema di ripensare la cura passando dalla gestione dell’emergenza a progetti sostenibili di lungo periodo

Un importante articolo di Francesco Occhetta sull’ultimo volume de “La Civiltà Cattolica” fa il punto e lancia una sfida: appoggiare chi sta proponendo gli Stati Generali dell’invecchiamento

La vecchiaia è un grande tema. Un tema rimosso. Eppure l’Italia, osserva Francesco Occhetta sul numero del 3 marzo de La Civiltà Cattolica, è il Paese d’Europa in cui si vive più a lungo … leggi tutto  (marco dotti)

Il runner disabile Costantin Bostan testimonial della Stramilano 2018 (video)

“Quando mi alzo ogni mattina so che devo mettermi in gioco non al 100%, ma al 120”:

inizia così il video postato sulla pagina Facebook ufficiale della Stramilano che ha come protagonista il 39enne runner moldavo Constantin Bostan, diventato famoso nel 2016 proprio per aver completato la mezza maratona milanese (e poche settimane dopo la Milano Marathon) con le stampelle, dato che ha subito l’amputazione di una gamba quando aveva 19 anni … leggi tutto  (di Lucia Landoni – repubblica.it)

Qui il video

Obi, il robot imboccatore che aiuta a mangiare chi non ha pieno controllo di mani e braccia (video)

Una tecnologia robotica che restituisce autonomia all’utente anche in caso di patologie o condizioni altamente invalidanti

Nel caso di alcune disabilità che colpiscano gli arti superiori, recuperare una certa autonomia nel momento del pasto significa non dover dipendere da altre persone in una attività così delicata, oltre che sociale, come è quella del mangiare … leggi tutto ( disabili.com)

Osa e LatinaAutismo insieme per combattere i pregiudizi

“Molto spesso le famiglie con bambini autistici scelgono di non mandarli alla mensa scolastica perché hanno paura che l’ambiente possa essere per loro ostile. Una scelta che comporta la rinuncia per i bambini, non solo ad una parte dell’orario scolastico ma soprattutto a un momento di contatto e di scambio, come può essere pranzare insieme ai loro coetanei”

Lo ha dichiarato lo psicologo Pino Taddeo, coordinatore generale della divisione Sociale della cooperativa Osa. E’ per questo che l’associazione LatinaAutismo, con cui la cooperativa sta avviando negli ultimi tempi un proficuo colloquio, ha voluto organizzare un pranzo presso la scuola dell’infanzia dell’Istituto comprensivo ‘Don Milani’ in via Cimarosa a Latina. Presenti insieme a Taddeo anche Immacolata Giannanto...

Paralimpiadi di Pyeongchang, gli azzurri pronti a partire

Venerdì 2 marzo, alle 16.30, la delegazione Italiana in partenza per i XII Giochi Paralimpici Invernali si ritroverà presso il Terminal 1 dello scalo milanese di Malpensa: alle 20.05 partirà alla volta della Corea del Sud

Destinazione Pyeongchang: mancano poche ore al decollo. Domani alle 16.30 la delegazione Italiana in partenza per i XII Giochi Paralimpici Invernali si ritroverà presso il Terminal 1 dello scalo milanese di Malpensa: alle 20.05 partirà alla volta della Corea del Sud. Ventisei gli atleti, di cui tredici esordienti, che difenderanno i colori azzurri … leggi tutto  (superabile.it)

Cohousing, nasce l’Oasi: persone disabili e straniere vanno a vivere insieme

Loris, Blerta, Marianna, Tibe, Graziano, Sadya e Said. Sono i nuovi abitanti della palazzina di via Barozzi 7 a Bologna dove è attivo il progetto di cohousing. Pizzi (Aias): “È una normale esperienza di coabitazione con servizi in più che permettono di migliorare la qualità della vita”

“Anche prima abitavo da solo in un appartamento, ma ero sempre isolato, stavo morendo. Ora sono rinato”. Loris ha una sessantina d’anni ed è uno dei nuovi abitanti di via Barozzi 7, la palazzina in cui è nato il cohousing l’Oasi. Rivolto a persone adulte con disabilità, spesso senza sostegni famigliari o seguite dai servizi sociali, il progetto è nato dalla collaborazione tra Azienda Usl di Bologna, Asp Città di Bologna, Comune e Aias (Associazione italiana assistenza spastici)...

Qualche idea per un domani di inclusione sociale e di rispetto dei diritti

«I centri diurni, le comunità alloggio, le residenze – scrivono dal Comitato Legge 162 Piemonte – hanno rappresentato una tappa cruciale nell’evoluzione delle politiche rivolte alla disabilità

E tuttavia oggi quelle strutture devono adeguarsi a un ineludibile cammino verso ulteriori livelli di civiltà, partendo dal presupposto che le persone con disabilità – senza eccezioni di sorta – hanno il diritto di vivere una vita piena e inclusa nella società. Non chiediamo la luna, ma semplicemente meno rette e più progetti e percorsi di vita, per tutti e per tutti quelli che lo desiderano» … leggi tutto  (Comitato Legge 162 Piemonte – superando.it)

Il soccorso alle donne vittime di violenza e la disabilità

Nel gennaio scorso sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le “Linee Guida Nazionali per le Aziende Sanitarie e le Aziende Ospedaliere in tema di soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza”

Diversi passaggi del relativo Decreto dimostrano che il tema della disabilità è stato considerato, ma alcune lacune mettono in luce come, pur con la buona volontà di soccorrere, assistere ed accogliere le donne con disabilità vittime di violenza, manchi ancora una visione d’insieme di tutto ciò che occorre predisporre per rispondere adeguatamente a ciascuna di esse … leggi tutto  (Simona Lancioni – superando.it)