Daily Archives 15 marzo 2018

Sanità, su integrazione pubblico-privato si faccia sul serio

«Il diritto all’assistenza domiciliare non è più in discussione, ma non tutti i cittadini malati cronici sono messi in condizione di esercitarlo», spiega Raffaella Pannuti, presidente della Fondazione Ant, « La nostra esperienza dimostra che un modello replicabile si può costruire. I tempi sono maturi»

Fondazione Ant da quarant’anni porta gratuitamente cure mediche e specialistiche a casa dei malati di tumore: a oggi ha assistito a casa 125mila persone, 10mila all’anno, in dieci regioni italiane.

Un tempo l’ospedale era l’unico luogo adeguato alla cura dei pazienti oncologici … leggi tutto  (Raffaella Pannuti – vita.it)

 

Condizione Anziana, il 21 marzo la consegna del Premio per tesi di laurea

Un Premio per tesi di laurea in Psicologia: il tema è quello della “Condizione Anziana – vivere bene l’invecchiamento: partecipazione ed inclusione”

Appuntamento il 21 marzo alle 14.30 presso la sede dello SPI-CGIL di Bologna, in via Marconi 67/2 per la consegna dei riconoscimenti...

Lorenzin firma il decreto attuativo per i nuovi albi delle professioni sanitarie

È stato firmato dal Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, il primo decreto attuativo della ‘legge Lorenzin’, la n. 3 del 2018, meglio conosciuta come la legge che ha riformato il sistema ordinistico delle professioni sanitarie in Italia

Si tratta del decreto che istituisce gli albi delle 17 professioni sanitarie, fino ad oggi regolamentate e non ordinate, che entreranno a far parte dell’Ordine dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

Questi albi si aggiungono a quelli già preesistenti dei Tecnici sanitari di radiologia medica e degli Assistenti sanitari. Si completa in tal modo il quadro normativo per tutte le 22 professioni sanitarie, ognuna delle quali avrà un Ordine di riferimento leggi tut...

Inclusive Job Day: una giornata di colloqui per persone con disabilità in cerca di lavoro

Lunedì 19 marzo l’Acquario Civico di Milano ospiterà, dalle 10.00 alle 15.00, il primo Inclusive Job Day, un appuntamento voluto per favorire l’incontro tra i candidati e le aziende che hanno una mentalità inclusiva nei confronti dei talenti, a prescindere da stigma e pregiudizio

Promossa da Inclusive Mindset in collaborazione con il Comune di Milano, la giornata sarà dedicata ai colloqui con le aziende, finalizzati all’inserimento lavorativo, per valorizzare le competenze delle persone con disabilità, delle persone appartenenti alle categorie protette e delle persone di origine straniera leggi tutto  (disabili.com)

Stephen Hawking, 76 anni di vita piena, nonostante la Sla. Il ricordo delle associazioni

Colpito dalla malattia quando aveva solo 21 anni, ha vissuto fino a ieri portando in tutto il mondo la sua scienza. A lui si devono grandi scoperte, tra cui la “radiazione di Hawking”. Le associazioni: “Grande eredità. E dimostrazione che, con giusto supporto, anche nella malattia si possono fare grandi cose”

Settantasei anni vissuti pienamente, conquistando un posto di prim’ordine nel mondo dela scienza e dell’astrofisica in particolare. Tutto questo, con la Sla e nonostante gli impedimenti che questa malattia necessariamente comporta. La morte di Stefhen Hawking, avvenuta nella sua casa a Cambridge, è stata annunciata così dai figli, Lucy, Robert e Tim: “Siamo profondamente rattristati per la morte oggi del nostro padre adorato...

Un braccio fatto di Lego: se lo è costruito da solo il 18enne David Aguilar (video)

Da bambino costruiva con i mattoncini case, macchine e moto: poi, a 9 anni, ha assemblato la sua prima protesi, applicandola al braccio destro, sviluppato solo parzialmente. Oggi ha evoluto il suo ausilio, dando vita a un arto capace di muoversi. E di abbracciare i suoi amici

Con i mattoncini Lego, generazioni di bambini e ragazzi hanno costruito e costruiscono un po’ di tutto: case, stazioni, vere e proprie città. David, però, ci ha costruito qualcosa di cui aveva proprio bisogno: il braccio che gli mancava … leggi tutto  (cl – redattore sociale)

Un’ora quieta al supermercato, per le persone con autismo

«Un’iniziativa del genere apre concretamente la strada a una nuova sensibilità verso l’accessibilità ai luoghi pubblici delle persone con autismi e ritardo intellettivo»: così, una soddisfatta Elena Bulfone, presidente dell’Associazione ProgettoAutismo FVG, commenta il progetto “Ora quieta” promosso da Carrefour Italia al Centro Commerciale Friuli di Tavagnacco (Udine), primo del genere in Italia, realizzato in collaborazione con l’Associazione stessa

Per un’ora, dunque, due volte alla settimana, quel supermercato diventa un “luogo di tranquillità”, favorevole alle persone con autismo … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Puglia, famiglie con disabili senza assegno

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano si scusa con le famiglie dei malati che da circa 8 mesi non ricevono gli assegni di cura per alcuni disguidi e promette loro “il massimo dell’impegno per recuperare i ritardi finora accumulati. Io e l’assessore (Salvatore Ruggeri ndr) siamo personalmente attivi per cercare di ottenere da ciascuna delle Asl il massimo della velocità possibile

Domani le stesse famiglie terranno una manifestazione per strada a Bari per protestare.

“La Regione Puglia – ha sottolineato Emiliano in una conferenza stampa – ha portato il finanziamento degli assegni di cura da 18 milioni di euro a ben 50 milioni di euro. Eppure le famiglie si sono trovate per una serie di ragioni in una situazione di particolare disagio...

Bene i fondi per superamento barriere architettoniche. Ma cosa accadrà nelle Regioni escluse dal riparto?

Gentile direttore,
la notizia della destinazione dei 180 milioni di euro alle Regioni per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche, specie negli edifici privati, ci riempie di soddisfazione

È un passo avanti, anche se sono passati 15 anni dall’ultimo finanziamento, perché si rifinanziano così quelle azioni concrete che hanno un impatto diretto sulla vita delle persone con disabilità. Resta da capire cosa succederà in quelle Regioni escluse dal riparto, dove la situazione è ugualmente critica come nel resto d’Italia.

Secondo le recenti indagini ISTAT vivono in Italia oltre 3 milioni di persone con gravi disabilità, di cui 234.000 circa sono giovani fino ai 18 anni...