Daily Archives 11 maggio 2018

“Hannes”, la mano robotica che restituisce il 90% delle funzionalità perdute

Senza necessità di intervento chirurgico: il dispositivo, leggero e flessibile, funziona grazie ad una coppia di sensori che rilevano il movimento dei muscoli residui. “Peso e qualità dei movimenti quanto più possibile equiparabili a quelli di una mano reale”. Sarà disponibile nel 2019

Una mano protesica di derivazione robotica che, senza necessità di intervento chirurgico, permetterà di restituire alle persone con amputazione dell’arto superiore circa il 90% della funzionalità perduta. Si chiama ‘Hannes’, in omaggio al primo presidente del Centro protesi Inail di Budrio, Johannes Schmidl (da tutti conosciuto come Hannes, appunto), e non non si tratta di un arto bionico collegato ai tessuti e ai nervi del braccio umano, ma di un dispositivo indossabile, leggero ed estremamente fless...

Alloggi Erp, arrivano ascensori e montascale: dalla Regione 2 milioni di euro

Fondi che potranno raggiungere fino all’80% l’importo delle opere di adeguamento. Via libera dell’ Assemblea legislativa. La vicepresidente Gualmini: “Atto di civiltà”

Favorire l’autonomia e la vita sociale delle persone, soprattutto se anziane o disabili. A questo obiettivo guarda il provvedimento della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna, approvato in Assemblea legislativa, che per la prima volta stanzia fondi per installare ascensori e montascale negli stabili di Edilizia residenziale pubblica: 2 milioni di euro per il 2018, che saranno riconfermati anche per il 2019.

Via libera dunque all’atto (a cui seguirà uno specifico bando), che oltre a questi interventi finanzierà – con una copertura fino all’80% del costo – anche lavori per l’abbattimento degli ostacoli presenti i...

Dalla parte dei malati di Sla: un impegno in costante crescita

In occasione dell’ultima assemblea dei soci sono stati presentati numeri che raccontano come non solo la raccolta fondi (oltre 2,2 milioni di euro), ma anche i progetti di ricerca e le iniziative siano in costante aumento. Il 2017 ha segnato una nuova tappa con il segno più per l’Associazione italiana Sclerosi laterale amiotrofica

I numeri sono testimoni imparziali e quelli presentati in occasione dell’assemblea dei soci di Aisla mostrano come il 2017 abbia rappresentato un’altra tappa nella costante crescita dell’associazione.

Come ha ricordato il tesoriere nazionale Fulvia Massimelli «nel 2017 Aisla ha raccolto oltre 2,2 milioni di euro e più dell’82% di questa somma è stato reinvestito nei progetti e nella “mission” associativa. Più di 670mila euro sono stati ra...

Quel nuovo punto di riferimento per lo studio delle gravi disabilità

«Siamo convinti che questo Centro sarà motivo di speranza per tante persone con disabilità e per le loro famiglie e anche per molti giovani ricercatori, pronti a mettersi all’opera con il loro ingegno»:

lo ha dichiarato Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico di Assisi, inaugurando il Centro di Ricerca “InVita”, primo polo di eccellenza nella Regione Umbria specializzato nella ricerca, nell’innovazione e nello sviluppo nel campo della riabilitazione per bambini e ragazzi con disabilità plurime, ciò che ha coinciso anche con una convenzione stipulata con l’Università di Perugia … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Un welfare rinnovato non può più aspettare

Crollo delle nascite, calo dei residenti, popolazione sempre più anziana e boom di stranieri immigrati. I dati Istat pubblicati negli scorsi giorni disegnano l’Italia del 2065 e raccontano un paese che cambia caratteristiche e bisogni

Non può essere una notizia da far durare il tempo di qualche click o il passaggio in qualche Tg.

L’evoluzione demografica del paese, tracciata con chiarezza dalle proiezioni statistiche, impone una riflessione strategica sul destino del nostro welfare. E pone almeno due questioni. La prima: quali politiche sociali richiederanno il massimo investimento nei prossimi anni, tanto in termini di risorse economiche quanto di policy design? … leggi tutto  (Giovanna Melandri – huffington post)

Sclerosi Multipla, Roche #afiancodelcoraggio: premiato l’amore per le donne (video)

Una tazzina di caffè, fatto puntualmente e, soprattutto, con amore. “Buongiorno amore, lo so che quando ti sveglierai sarà ormai freddo, ti ho lasciato la tazzina del caffè sul comodino. Ci sentiamo dopo! Ti amo”

Si apre così il racconto di Marco Lupia, vincitore del premio #afiancodelcoraggio, promosso da Roche, che nella sala delle Battaglie a Palazzo Venezia, ha visto l’annuncio del vincitore e la consegna dei riconoscimenti al termine di una serata commovente. Il premio si pone un duplice obiettivo, ovvero quello di inviare un messaggio positivo alla donna che si trova per la prima volta a dover fronteggiare la patologia, favorendo al contempo il dialogo e la comunicazione con l’uomo che sceglie di restarle al fianco.

Il premio è giunto alla II edizione, nella prima al cent...

Ad alta leggibilità, inclusivi e curatissimi: i libri per tutti di uovonero

I volumi di questa casa editrice per bambini sono piccoli gioielli che fanno accedere alla lettura anche chi ha difficoltà

Conosciamo da tempo la casa editrice uovonero: una realtà interessantissima impegnata nell’editoria di qualità, attenta alle molteplici esigenze di lettura, tanto da promuovere, insieme ad altri, testi non riadattati ma appositamente realizzati per chi non legge in modo “normale”.

Tutto, nei  volumi di uovonero, è studiato per agevolare la lettura: dai formati, ai font, agli spazi, alle immagini, agli a capo. Allo stesso tempo, uovonero promuove storie che danno voce alla diversità nelle sue varie forme, favorendo la curiosità e uno sguardo nuovo su ciò che ci circonda e che ci potrebbe spaventare … leggi tutto  (Francesca Martin – disabili.com)

Trasferimento sede lavorativa con legge 104 per assistere familiare disabile, ci si può opporre?

Trasferimento sede di lavoro con legge 104 per assistere il familiare disabile, è possibile? Come opporsi? La Redazione risponde

Trasferimento sede lavorativa con legge 104, serve il consenso del lavoratore? Analizziamo cosa prevede la normativa in base ad un quesito di un nostro lettore:

Ciao Angelina, vorrei sapere se con la legge 104, articolo 3 comma 1, avendo minore di 11 anni mi possono trasferire visto che fa terapie di riabilitazione tutor per i compiti sostegno scolastico logopedia e aiuto psicologico e che lo devo portare io visto che non ho nessuno che mi aiuti, premetto che lui percepisce anche un indennizzo visto che tutte le terapie le faccio a pagamento e che i tempi per avere aiuti dalla asl sono lunghi. La prego di rispondermi presto grazie leggi tutto  (Angelina Torto...

Mondo Axia – Blog Le buone prassi: “Sfoglia libro”

Sara-Censoni_sfoglia-libro-1024x576Propone l’ausilio Sara Censoni

PROBLEMA: Dipendenza da altri (adulti) nel girare le pagine dei libri per difficoltà nella manipolazione.

SOLUZIONE:  Apposizione di mollette da bucato ad ogni pagina.

Quelle utilizzate nel caso specifico presentano un’asola nella quale il bambino può semplicemente inserire un dito, ottenendo così il sollevamento della pagina … leggi tutto  (ausiliartigianali.org)