A BOLOGNA IL 30% DEI PALAZZI CON OLTRE 3 PIANI È SENZA ASCENSORE

Parificare le detrazioni per le spese per installare l’ascensore a quelle per l’efficientamento energetico e creare un fondo di rotazione pubblico per anticipare l’investimento. Sono alcune delle proposte emerse nel convegno promosso da Auser sulla campagna per garantire la mobilita’ verticale nelle case

Aggiornare le normative per favorire la dotazione di impianti per la mobilita’ verticale nelle case. Rendere strutturali le detrazioni fiscali per le spese di installazione di ascensori e impianti assimilati (pari al 50% del costo fino a un massimo di 96 mila euro) e parificarle a quelle per le spese di efficientamento energetico che sono al 65%.

Creare un fondo pubblico di rotazione per anticipare l’intera quota dell’intervento ovviando cosi’ al problema degli incapienti e di chi non ha i soldi per l’investimento iniziale … leggi tutto  (lp – redattore sociale)

Puoi replicare

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>