Quello scivolo della discordia che impedisce ai disabili di attraversare il cuore di Bologna

La Soprintendenza non approva i progetti del Comune per rendere accessibile il Crescentone, il pavimento rialzato di piazza Maggiore. Il Pd: “Non è questione politica o economica, ma burocratica. Si sacrifica un diritto in nome della difesa del patrimonio architettonico”

Sono 84 anni che il cuore di Bologna, il Crescentone, è precluso ai disabili: ovvero da quando (nel 1934) fu costruito il pavimento rialzato nel centro di piazza Maggiore, che i bolognesi associano, per la forma e lo spessore, alla focaccia lievitata di petroniana ricetta, la crescenta.

Quei centimetri di altezza hanno sempre impedito un accesso agevole e autonomo a chi si sposta sulla carrozzina o ha difficoltà nel muoversi … leggi tutto  (MICOL LAVINIA LUNDARI – repubblica bologna)

Puoi replicare

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>