I disabili non sono malati di disabilità

Quanti disabili e loro parenti ho conosciuto nella mia vita, molti con il dolore negli occhi ma sempre col sorriso sulle labbra

La gente, solitamente, si lamenta ogni giorno per qualunque cosa, quasi a sfinire chi la ascolta e se stessa. Nella disabilità, invece, c’è l’idea che bisogna “nascondere la sofferenza” che la comunità gli impartisce per status.

La mia è una considerazione da persona disabile, che per tutta la vita si è dovuta preoccupare di far viver bene chi ci circonda per superare la quotidianità. Se piove o tira vento, nell’immaginario collettivo, il disabile non ha un fastidio o una difficoltà, così come se gli cresce un pedicello sul naso: per il mondo il disabile soffre di disabilità … leggi tutto  (Ileana Argentin – huffington post)

Puoi replicare

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>