Verso un nuovo approccio terapeutico per il Parkinson

Eliminare gli astrociti colpiti da senescenza inibisce la comparsa dei sintomi del Parkinson in topi di laboratorio. Lo dimostra una ricerca su queste cellule importanti per lo sviluppo del sistema nervoso, che apre la strada a un nuovo potenziale approccio terapeutico

C’è un bisogno assoluto di trattamenti per il Parkinson. Lo dicono i numeri: dieci milioni di persone a livello globale con tremore agli arti, difficoltà di movimento, declino cognitivo e depressione che peggiorano via via che avanza la degenerazione neurologica, tutti sintomi del Parkinson. E lo dice anche il recente annuncio dell’azienda farmaceutica Pfizer di voler sospendere le ricerche su potenziali farmaci per questa malattia, così come per l’Alzheimer, a causa degli scarsi risultati ottenuti … leggi tutto  (lescienze.it)

Puoi replicare

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>