Aderenza alle terapie, arriva l’algoritmo per migliorarle

La mancata aderenza alla terapia (cioe’ un’incompleta attuazione delle prescrizioni, una prematura interruzione della terapia o il fallimento di un programma terapeutico) causa ogni anno 125mila morti negli Stati Uniti, per una spesa di circa 300 miliardi di dollari, mentre in Europa si contano 200mila decessi che causano una spesa di 120 miliardi di euro

Una maggiore aderenza, invece, comporterebbe un ridotto rischio di ospedalizzazione, minori complicazioni legate alla malattia, una maggiore efficacia e sicurezza dei trattamenti e, nello stesso tempo, un risparmio in termini di costi. Proprio per questo, l’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore, in collaborazione con Merck, ha messo a punto un algoritmo che permette di studiare l’impatto dell’aderenza sul costo e sull’efficacia della terapia, evidenziando eventuali margini di risparmio.

“Aumentare il livello dell’aderenza alla terapia- spiega Americo Cicchetti, direttore dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari della Cattolica- significa aumentare le possibilita’ di guarigione e, automaticamente, ridurre, se non eliminare, gli sprechi conseguenti … leggi tutto  (dire)

Puoi replicare

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>