La disabilità non è un ostacolo per questo giovane cantante

play-videoLleno de Vida (“Pieno di vita”) è un sogno che si avvera

Si tratta del titolo del primo album del giovane spagnolo Adrian Martin che si è recentemente aggiudicato il disco d’oro per le copie vendute. Nella raccolta Adrian mostra il suo talento e il suo dono per la musica in duetti con grandi artisti iberici. Un talento che il mondo ha iniziato a conoscere grazie a un video amatoriale pubblicato qualche tempo fa sui social-network che ha raggiunto in breve tempo milioni di visualizzazioni … leggi tutto  (di Ivano Abbadessa / west-info.eu)

Alias. Cronache dal Pianeta Asperger (audio)

alias asperger rai 3Chiamatemi Alias. Alias non sarebbe il mio vero nome ma non sono neanche sicuro che quello datomi dai miei genitori umani sia davvero il mio

Dico “umani” perché a volte penso che i miei veri genitori siano dei misteriosi alieni venuti con la loro astronave per lasciarmi davanti alla porta di una coppia di terrestri. Perché penso questo?

Perché anche se esteriormente assomiglio in tutto a un essere umano, pelle senza squame, quattro arti, peli sulla testa, e via dicendo, una miriade di cose che fanno di solito gli esseri umani in modo del tutto naturale, quasi istintivo, per me sono difficili, a volte quasi impossibili, assurde e incomprensibili; e d’altra parte molte cose che per degli umani normali sono difficilissime io riesco a farle con estrema facilità, come se avessi dei superp...

Sindrome di Asperger: il disturbo più amato dal cinema

Giornata mondiale sindrome AspergerDa Rain Man a The Big Bang Theory, passando per Adam e The Imitation Game, Hollywood ha spesso raccontato la vita delle persone con sindrome di Asperger, una malattia neurobiologica dovuta al malfunzionamento di alcuni geni

 Si chiama di Asperger dal nome dello psichiatra austriaco che l’ha descritta la prima volta nel 1944. La Giornata si celebre il 18 febbraio, che è la data di nascita di Hans Asperger

Fa parte delle sindromi dello spettro autistico 

Si tratta di una forma di autismo definita ad «alto funzionamento», perché non comporta né un ritardo mentale né l’impossibilità di usare il linguaggio, ma un deficit più o meno grave di interazione sociale leggi tutto  (ok-salute.it)

...

Anziani, a Soliera nasce una nuova Casa residenza

anzianiAd Appalto di Soliera, nel Modenese, nasce una nuova Casa residenza per anziani, intitolata a Odoardo Focherini e Maria Marchesi. Bonaccini: “Un importante tassello nella rete di servizi che garantisce qualità alle nostre comunità”

Inaugurato ad Appalto di Soliera (Mo) il cantiere per la realizzazione della Casa residenza per anziani intitolata ai coniugi modenesi Odoardo Focherini – incarcerato con l’accusa di aiutare gli ebrei nella fuga all’estero, morì successivamente in un campo di concentramento nazista nel 1944 – e Maria Marchesi.

Alla cerimonia (nella foto, un momento dell’inaugurazione) ha partecipato, insieme a Massimo Ascari, presidente della cooperativa Gulliver, che gestirà la Casa, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini...

Le 15 frasi da non dire a un dislessico (video)

play-videoAntonella è una ragazza dislessica, di origini siciliane, che ha creato un canale YouTube per farci riflettere – con una buona dose d’ironia – sul problema della dislessia e dei pregiudizi che genera negli altri

Pur essendo timida, Antonella si supera nello sfatare falsi miti sul disturbo, come se fosse un gioco. Dislessici e loro familiari la seguono e collaborano con lei per gli spunti da trattare nei video … leggi tutto  (di Giuseppe Ciotta / west-info.eu)

Axioma: il cortometraggio dedicato alla disabilità che colpisce chiunque (video)

play-videoIl crowdfunding terminerà all’inizio di marzo, l’obiettivo è quello di raccogliere 20.000 euro

Village for All, il più conosciuto network nazionale sul turismo accessibile, si è fratto promotore di una lodevole iniziativa di crowdfunding per la realizzazione di un cortometraggio dal titolo Axioma, dedicato al tema della disabilità in un senso incredibilmente più ampio di quello con cui siamo abituati ad avere a che fare … leggi tutto  (Alessandra Babetto – disabili.com)

Troppi colpi di testa, calciatori a rischio demenza precoce

calcio palloneNon solo goal e contrasti a mezz’aria. I ripetuti colpi di testa inanellati nell’arco della carriera di un calciatore possono essere legati a danni cerebrali a lungo termine

E’ quanto emerge da una ricerca condotta da scienziati britannici, che segue segnalazioni aneddotiche relative alla salute dei calciatori che colpiscono di testa: questi atleti sarebbero più a rischio di sviluppare una forma di demenza, più avanti negli anni.

La ricerca, firmata da studiosi dell’University College London e della Cardiff University, fa discutere in Gran Bretagna. E dalla Football Association assicurano alla Bbc che esamineranno la questione da vicino … leggi tutto  (adnkronos)

Frutta e verdura? Gli over 65 non la mangiano. L’esperto: “Errore, campereste 100 anni” (video)

play-video“Per favore: mangiate frutta e verdura, perché in Italia solo il 5% delle persone con più di 65 anni lo fanno in maniera adeguata. Quindi mangiatene!”

È l’appello lanciato attraverso l’agenzia Dire da uno dei massimi esperti mondiali di scienze neurologiche e docente emerito all’Università di Bologna, il professor Claudio Franceschi, che oggi a Roma ha tenuto il seminario dal titolo ‘Combattere le malattie dell’invecchiamento tutte insieme: la nuova Geroscienza’, presso l’Istituto Regina Elena.

“Se è vero che frutta e verdura contengono sostanze tossiche? Non è proprio cosi- ha risposto Franceschi-...

Sanità, assistere chi soffre disturbi psichiatrici: la missione dei Crap di Osa

Ospedale Psichiatrico Giudiziario "Filippo Saporito", Aversa (Ce)Assistere persone che soffrono di disturbi psichiatrici è un lavoro complesso, che comporta un forte coinvolgimento emotivo e che, inevitabilmente, influenza anche la propria vita”

È con queste parole che Maria Angelicchio, la coordinatrice della Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica (CRAP) Oasi di Vico del Gargano, in provincia di Foggia, racconta al periodico Osa news la sua esperienza professionale iniziata nel 2000 come educatrice.

È proprio in questo periodo, tra il 1999 e il 2000, a seguito della chiusura dei manicomi, che nascono le comunità residenziali psichiatriche per favorire il reinserimento sociale di chi, per decenni, ha vissuto in un contesto istituzionalizzato...

Autismo, Faraone: “Dal 2015 anni storici con ‘Dopo di Noi’ e Lea” (video)

 play-videoAnni storici per l’autismo. Nel 2015 la legge, adesso i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) e a breve la riapertura delle linee guida, su cui si sta lavorando grazie all’Istituto superiore di Sanità”

Lo afferma Davide Faraone, sottosegretario alla Salute e presidente della Fondazione italiana per l’autismo (Fia), in occasione della conferenza al ministero della Salute.

È nata anche la Fia, “che ha cominciato a raccogliere le prime risorse per la ricerca, per i progetti nel sociale, per stare più vicini alle famiglie e per favorire l’inclusione a scuola”, aggiunge. Tornando sulle Linee guida “contiamo di fare in fretta, ma di fare bene. Sicuramente si andrà nella direzione di una maggiore sensibilità e di un maggiore coordinamento sulle azioni da svolgere...

Sventare questo attacco al lavoro delle persone con disabilità

parlamento itaUno dei Decreti Attuativi del cosiddetto “Jobs Act” aveva previsto che da quest’anno entrassero in vigore misure che avrebbero potuto aprire la concreta aspettativa di assunzione per decine di migliaia di persone con disabilità

Ora, però, come denuncia la FISH, il cosiddetto “Decreto Milleproroghe”, approvato al Senato e passato alla Camera, rinvia l’entrata in vigore di quel provvedimento al 2018.

«A questo punto – dichiara il presidente della FISH Falabella – ci appelliamo ai Deputati, per riparare questo grave attacco al diritto al lavoro delle persone con disabilità» … leggi tutto  (s.b. – superando.it)

Welfare, la salute nelle città: bene comune, ecco il manifesto del comitato delle regioni

welfare«Bisogna acquisire la piena consapevolezza che nella materia della salute l’Italia vuole giocare una partita importante in Europa

Per questo è molto importante fare squadra con Stato, Regioni, Comuni ed aziende sanitarie». Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci e sindaco di Catania Enzo Bianco che, in qualità di presidente della delegazione italiana del Comitato delle Regioni, ha illustrato il documento «La salute nelle città: bene comune», che verrà proposto al Parlamento europeo.

Il senso dell’iniziativa è stato spiegato ieri durante una conferenza stampa tenutasi nella sede nazionale dell’Associazione, cui hanno partecipato anche le vice presidenti delle Commissioni Affari Sociali della Camera, Daniela Sbrollini, e Sanità del Senato, Maria Rizzotti &#...